Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 13:28
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Cronaca

Il dossier dei servizi segreti che allarma il governo: “Contagi sottostimati del 50%”

Immagine di copertina
Credit: Ansa foto

Il giorno tanto atteso per il cambio dei colori delle regioni e l’aggiornamento della mappa colorata (bianca, gialla, arancione e rossa) è arrivato, ma un’ombra rischia di oscurare pesantemente questa giornata. Si tratta di un dossier che – come riporta Repubblica – sarebbe finito sulla scrivania del premier Giuseppe Conte.

La documentazione è stata preparata dall’intelligence italiana e ridisegna drammaticamente al rialzo l’andamento pandemico degli ultimi due mesi. Secondo le informazioni riportate dal quotidiano, i nuovi positivi giornalieri in Italia sarebbero in realtà il 40-50 per cento in più di quelli rilevati ufficialmente. “Il totale dei contagiati è sottostimato a causa del calo del numero dei tamponi avvenuto a metà novembre 2020”, scrivono gli analisti. Che lanciano due allarmi: la curva epidemiologica non sta piegando verso il basso tanto quanto attestano i bollettini diramati dal ministero della Salute; i dati al momento sono inattendibili e quindi difficili da analizzare e da usare per prendere misure adeguate di contenimento del virus.

Gli 007 arrivano a sostenere che il sistema italiano di sorveglianza, composto da ministero della Salute, Protezione civile e Regioni, stia sottostimando i contagi e lo fanno in base a un calcolo che si basa sulla proporzione matematica tra nuovi ingressi nelle terapie intensive (“fotografano la situazione delle due settimane precedenti, indipendentemente dai tamponi”) e la quota giornaliera di positivi aggiornata dal bollettino.

“Osservando le terapie intensive nella parte finale dell’anno, si può dedurre che vi è stata una fase di ripresa dell’epidemia verso la metà dicembre. Una ripresa che non è stata rilevata né tracciata dai numeri nazionali a causa dei pochi test effettuati in quel periodo”, si legge nel dossier. Secondo l’intelligence, quindi, poco prima di Natale la curva è tornata a salire e la riprova sta nel fatto che i pazienti a rischio vita negli ospedali non sono diminuiti come ci si aspettava: la cifra è rimasta stabile, oscillando intorno alle 2.580 unità.

Il problema risiede nel numero dei tamponi effettuati e nel conteggio: “L’introduzione dei test rapidi ha reso impossibile un confronto con le serie storiche passate. Alcune Regioni, inoltre, non fanno distinzione tra il molecolare e il rapido, è ciò ha evidenti ripercussioni sul calcolo di tutti i valori, tra cui il rapporto positivi/tamponi”. Il rapporto, sostengono, va rivisto, scorporando i rapidi e, soprattutto, togliendo quelli fatti per confermare l’avvenuta guarigione.

In sostanza adesso è impossibile fare un’analisi realistica sulla base dei dati pubblicati. È quello che segnala anche la nostra intelligence, invitando il governo alla massima prudenza sulle riaperture.

Leggi anche: 1. Crisanti: “Estate 2021 al mare? Non se ne parla, dobbiamo essere più cauti” / 2. Covid, dieci regioni verso la zona gialla: i nuovi colori da domenica 31 gennaio / 3. Massimo Galli: “Le elezioni regionali tra le possibili cause della seconda ondata di Covid in Italia”

4. Friuli, Veneto ed Emilia in zona “rosso scuro” per la Ue: le nuove restrizioni / 5. Crisi Covid, 3mila imprenditori milanesi chiedono i danni al Governo: “Chiediamo risarcimento per i mancati guadagni” / 6. Vaccino, l’Ue furiosa con Astrazeneca: “Rispetti gli impegni e pubblichi il contratto”

Ti potrebbe interessare
Cronaca / Morta dopo il vaccino, per lo Stato la sua vita vale 77mila euro
Cronaca / Pistoia, trova la fidanzata in casa con un altro e la accoltella
Cronaca / Roma, anziana rapinata al bancomat: un operaio segue il ladro e lo fa arrestare
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Morta dopo il vaccino, per lo Stato la sua vita vale 77mila euro
Cronaca / Pistoia, trova la fidanzata in casa con un altro e la accoltella
Cronaca / Roma, anziana rapinata al bancomat: un operaio segue il ladro e lo fa arrestare
Cronaca / Covid, oggi 27.162 casi e 62 morti: tasso di positività al 13,95%
Cronaca / Milano, barista 18enne pedinata e molestata: il padre raggiunge l’aggressore e lo picchia per strada
Cronaca / Lo sfogo di un’impiegata di Elisabetta Franchi: “Vi racconto come tratta le donne”
Cronaca / Guida contromano sulla Firenze-Pisa-Livorno, scontro nella notte: un morto e 4 feriti
Cronaca / Covid, oggi 36.042 casi e 91 morti: tasso di positività al 13.7%
Cronaca / Molestie al raduno di Rimini, il sindaco di Trieste difende gli alpini: “La violenza è un’altra cosa, siamo maschi”
Cronaca / ”Salvatemi vi prego”: turista violentata a Roma, i carabinieri sentono le urla e arrestano l’aggressore