Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 19:39
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Cronaca

Il medico di Bergamo guarito dal Coronavirus: “Vi racconto la malattia. Ora che sto bene dico: resistete”

Coronavirus, il medico malato di Bergamo: “Sono guarito, resistete”

Angelo Vavassori ha 53 anni, è un medico rianimatore dell’ospedale di Bergamo e dal 5 marzo scorso – dopo aver prestato le sue cure a decine di pazienti – ha scoperto di essere positivo al CoronavirusLa situazione, per lui, è precipitata in pochi giorni: febbre alta intorno a 39, difficoltà a respirare, perdita di olfatto e gusto, vista appannata. Da lì, il ricovero in ospedale, dove è stato intubato ed è stato incosciente per qualche giorno. Fino al ritorno alla vita: oggi il dottore sta meglio, è ancora ricoverato ma spera di tornare al più presto al lavoro. Vavassori ha raccontato la sua esperienza con il Coronavirus in un’intervista esclusiva concessa a Repubblica.

“In poche ore – racconta il medico – sono passato da 15 a 40 respiri al minuto. Non mi entrava più aria nei polmoni e ho quasi perso la vista. Se sono qui lo devo ai miei colleghi medici. Nei momenti più duri mi hanno fatto sentire tranquillo. La mia storia, in ore nere, può aiutare molti a non lasciarsi andare”. Vavassori ha iniziato a curare i primi contagiati a Bergamo il 22 febbraio: esattamente una settimana dopo, ha iniziato ad avere la febbre, che non scendeva con il paracetamolo. Così, Vavassori ha iniziato a pensare che anche lui poteva aver preso il Coronavirus.

“Per due giorni – ha detto il dottore – la mia famiglia mi ha lasciato il cibo davanti alla porta chiusa. Lo ritiravo con guanti e mascherina, poi disinfettavo tutto. Comunicavamo al telefono. Non è bastato: mia moglie e il figlio più grande di 18 anni sono rimasti contagiati. I gemelli di 14 anni e la bambina di 11, per ora no”. Ma il pensiero, adesso, va spesso a quei giorni di incoscienza, durante i quali Vavassori ha rischiato davvero di morire: “Avverti nel sonno che medici e macchine ti infondono ossigeno e ti idratano. Il tempo si concentra in un istante: ora so che è questa accelerazione che cancella passato e presente, il confine tra la vita e la morte”.

Oggi che sta molto meglio, però, il medico si è reso conto che tornare alla vita permette di dare il giusto valore a ogni cosa. “Accanto a me – ha concluso il dottore – ci sono i miei malati: sono sorpresi quando capiscono che mi sono trasformato in uno di loro. Ma a chi sta lottando dico di non farsi paralizzare dalla paura. Bisogna restare tranquilli e affidarsi ai medici. Se penso a loro e agli infermieri mi commuovo: siamo allo stremo e la battaglia resta lunga. Chiedo a tutti di aiutarci restando in casa”.

Leggi anche:

1. Coronavirus, è possibile reinfettarsi? La risposta di Burioni / 2. Terapie intensive al collasso: “Rischio calamità sanitaria”/ 3. Il sindaco di Bergamo: “Posti in terapia intensiva finiti, alcuni pazienti vengono lasciati morire”

4. Coronavirus, l’esperto: “L’epidemia non finirà quest’anno” / 5. Coronavirus, i contagiati possono trasmetterlo fino a 37 giorni. Quanto durano febbre e tosse / 6. Coronavirus, il nuovo decreto equipara la quarantena alla malattia

7. Coronavirus, il racconto di un medico di Bergamo: “Qui è guerra, altro che normale influenza” / 8. Coronavirus, il discorso di Conte: “Restiamo distanti oggi per abbracciarci domani” / 9. Il sesso è contagioso? Le risposte dell’infettivologo

TUTTE LE NOTIZIE SUL CORONAVIRUS IN ITALIA E NEL MONDO
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Khaby Lame sarà presto cittadino italiano: firmato il decreto
Cronaca / Medico lo opera all’occhio sbagliato: il paziente perde la vista
Cronaca / È di nuovo emergenza all’ospedale Cardarelli di Napoli: troppi accessi, chiude il pronto soccorso
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Khaby Lame sarà presto cittadino italiano: firmato il decreto
Cronaca / Medico lo opera all’occhio sbagliato: il paziente perde la vista
Cronaca / È di nuovo emergenza all’ospedale Cardarelli di Napoli: troppi accessi, chiude il pronto soccorso
Cronaca / Scontro tra camion sull’A1: un morto e sei feriti. Disperso carico di candeggina
Ambiente / Emergenza siccità, il governo prepara il Dpcm: tutto il Nord in “zona rossa”. A rischio anche Marche e Lazio
Cronaca / Terrorismo, arrestata a Trento coppia che progettava attentato in Italia
Cronaca / Elodie contro Giorgia Meloni: “Vedo una donna molto arrabbiata. Anche io lo sono ma vado in terapia”
Cronaca / “Ti vergogni di tuo figlio disabile?”: il questionario shock che imbarazza il Campidoglio
Cronaca / Roma, scritte no vax sui muri dello Spallanzani: “Assassini, i vaccini uccidono”
Cronaca / “Questa siccità è una disgrazia mortale”: il viaggio di TPI lungo il Po