Coronavirus, il nuovo decreto equipara la quarantena alla malattia

Di TPI
Pubblicato il 12 Mar. 2020 alle 22:47 Aggiornato il 12 Mar. 2020 alle 22:58
496
Immagine di copertina
Credit: Pixabay

Coronavirus, il nuovo decreto equipara la quarantena alla malattia

Le assenze dal posto di lavoro provocate dalle restrizioni imposte dal Governo per l’emergenza Coronavirus saranno equiparate alla malattia certificata dal medico curante. È quanto prevede la bozza del nuovo decreto anti-Covid-19 in via di definizione da parte dell’esecutivo, secondo quanto riferisce un’indiscrezione del quotidiano La Repubblica. Secondo quanto viene riferito, i costi per i lavoratori privati in malattia a causa del Coronavirus sarebbero a carico dello Stato, anziché a Inps e datori di lavoro.

Il decreto dovrebbe prevedere anche, tra le altre cose, la sospensione dei versamenti Iva, delle ritenute Irpef e dei contributi Inps. E poi incentivi statali per la produzione di mascherine anti-contagio e lo stop ai pignoramenti.

Leggi anche:

1. Coronavirus: la Borsa di Milano a picco con la sua peggior giornata di sempre, l’Europa brucia 790 miliardi. Tonfo a Wall Street / 2. Coronavirus, ecco chi sta guadagnando di più economicamente da questa emergenza pandemica

3. Coronavirus, Carlo Cottarelli a TPI: “Oggi non è il momento di risparmiare” / 4. Coronavirus, il silenzio assordante dell’Unione europea (di M. Romano)

TUTTE LE NOTIZIE SUL CORONAVIRUS

496
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.