Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 18:36
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Cronaca

Coronavirus, Ospedale Fiera Milano: prossima settimana 80 posti letto. In Brianza postazioni Drive-Through Aeronautica

Immagine di copertina

L’ospedale allestito in primavera in un padiglione in disuso della Fiera di Milano per curare pazienti affetti da Coronavirus sarà dotato a giorni di almeno una decina posti in più di terapia intensiva, forse anche più di 20. Ad annunciarlo è stato il direttore della struttura, Nino Stocchetti, in un video pubblicato dalla Regione Lombardia. “La nostra disponibilità è adesso di una sessantina di posti letto e contiamo di espanderla con un ritmo piuttosto rapido, per cui dovremmo avere alla fine della settimana prossima tra 70 e più di 80 posti letto disponibili. Io lo interpreto come un segnale di efficienza della Fiera e come un fortissimo segnale di quanto bisogno c’è di ricoverare malati”, ha detto.

Postazioni Drive-Through Aeronautica Militare in Brianza

Sono operative da ieri in Brianza (Lecco, Meda e Caponago) le prime tre postazioni Drive Through predisposte dall’Aeronautica Militare nell’ambito dell’operazione ‘Igea’, fortemente voluta dal Ministero della Difesa per incrementare, attraverso personale sanitario specializzato di tutte le Forze Armate, la capacità giornaliera del servizio sanitario Nazionale di effettuare tamponi su tutto il territorio nazionale. A breve saranno operative altre dieci postazioni a Linate, presso il Centro Logistico Sportivo di Presidio della prima Regione Aerea di Milano e presso i centri urbani di Vigevano, Pavia e Voghera. Tutte le strutture a supporto delle suddette postazioni di test rapido sono state approntate in tempi brevissimi, su indicazione del Comando Operativo di vertice Interforze, da personale del 3° Stormo di Villafranca, reparto logistico di proiezione dell’Aeronautica Militare. Al momento sono oltre cinquanta le unità sanitarie specializzate della Forza Armata – tra medici, infermieri e personale di supporto – inviate in queste zone a supporto dell’emergenza, che opereranno in coordinamento le autorità sanitarie regionali e locali, molti dei quali arruolati tramite il concorso straordinario bandito in estate per fare fronte all’emergenza Covid-19. Tali postazioni Drive Through Difesa (Dtd) permetteranno a tutti i cittadini che necessitano di effettuare il tampone rapido di accedere alle postazioni direttamente in auto, per poi essere indirizzati verso altre postazioni dedicate per il tampone molecolare qualora si rendesse necessario. L’attenzione delle Forze Armate è continua e costante in tutti i settori – addestrativo, operativo e logistico – ed ha permesso di mettere in campo tutti gli assetti richiesti per il contrasto alla diffusione del Coronavirus con un numero importante di uomini, mezzi e strutture.

“Il Comando Operativo di Vertice Interforze ha continuato a coordinare le attività di supporto alla Sanità nazionale con l’invio di medici e infermieri militari, la predisposizione di strutture sanitarie militari per accogliere i pazienti, i voli sanitari di emergenza ed in bio-contenimento, i trasporti di materiale sanitario e il supporto alle Forze dell’Ordine in attività di Pubblica Sicurezza”, scrive in un comunicato l’Aeronautica Militare. L’attività è gestita completamente da Croce Rossa e non viene richiesta partecipazione di testimonial di Fa nelle riprese/interviste, che saranno tutte a cura Cri. Nei servizi verranno semplicemente sottolineati i termini della collaborazione tra Am e Cri nel quadro più ampio delle misure fortemente volute dal Ministro della Difesa per supportare le realtà locali/regionali nell’emergenza.

Leggi anche: 1. Esclusivo TPI – Inchiesta tamponi falsi Campania, parte 2. Parla il principale indagato: “La Asl Napoli 3 sapeva, ho fatto test per loro. Ho le fatture che lo dimostrano” /  2. Esclusivo: Cotticelli a TPI: “Davo fastidio alla massoneria. Volevano eliminarmi, non potendo uccidermi mi hanno screditato” / 3. Covid, l’annuncio di Pfizer: “Vaccino efficace al 90%, 15-20 milioni di dosi in arrivo entro l’anno” / 4. Liguria, Umbria, Abruzzo, Toscana e Basilicata passano alla zona arancione

Ti potrebbe interessare
Cronaca / Saman Abbas, il padre è ancora in Pachistan: un altro rinvio per discutere sulla sua estradizione
Cronaca / “Sapeva che il paziente era Matteo Messina Denaro”: arrestato Alfonso Tumbarello, medico del boss
Cronaca / Milano, un altro stupro di gruppo: la vittima è una studentessa di 20 anni
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Saman Abbas, il padre è ancora in Pachistan: un altro rinvio per discutere sulla sua estradizione
Cronaca / “Sapeva che il paziente era Matteo Messina Denaro”: arrestato Alfonso Tumbarello, medico del boss
Cronaca / Milano, un altro stupro di gruppo: la vittima è una studentessa di 20 anni
Cronaca / Angelo Zen, l’italiano disperso in Turchia dopo il terremoto: “Nessun contatto con lui da domenica”
Cronaca / Stresa, padre non accetta la relazione della figlia, la sequestra in casa e la lascia senza cibo: arrestato
Cronaca / Si finge cartomante su TikTok, chiede video hot a una cliente e poi la minaccia per soldi: denunciato
Cronaca / Tokyo, è morto il giornalista Pio d’Emilia, storico corrispondente dall’Asia
Cronaca / Caso Delmastro-Donzelli, la procura indaga contro ignoti per rivelazioni e utilizzo di segreto d’ufficio
Cronaca / Ischia, prende il traghetto per andare in ospedale a partorire ma la bimba nasce nel mezzo della traversata
Cronaca / Licenziato perché si travestiva da donna, Tar dà ragione a ex agente di polizia: “Deve avere gli arretrati”