Coronavirus in Italia, ultime notizie. Lo studio del San Matteo e del Niguarda: “In Lombardia due diversi ceppi di Covid”. Il bollettino di oggi: 21 morti e 235 nuovi contagi.

Le ultime notizie sul Covid-19 nel nostro Paese

Di Anna Ditta
Pubblicato il 4 Lug. 2020 alle 07:15 Aggiornato il 4 Lug. 2020 alle 19:34
2
Immagine di copertina

Coronavirus in Italia, le ultime notizie di oggi

CORONAVIRUS ITALIA ULTIME NOTIZIE – Sono 14.884 le persone attualmente positive al Coronavirus in Italia, con 34.833 morti, 191.467 guariti, per un totale di 241.184 casi complessivi registrati nel nostro Paese dall’inizio dell’epidemia. Qui le ultime notizie sul Covid-19 nel mondo. Di seguito le ultime notizie dall’Italia sul Coronavirus di oggi, sabato 4 luglio 2020, aggiornate in tempo reale.

Ore 19.30 – “In Lombardia due ceppi diversi di virus”: lo studio del San Matteo e del Niguarda. Fausto Baldanti, direttore del reparto di Virologia del San Matteo di Pavia, ha reso noti i risultati di uno studio condotto dal suo ospedale e dal Niguarda di Milano: “Abbiamo scoperto che ci sono stati due ceppi diversi del virus in Lombardia. Quello circolato nella zona di Bergamo è diverso da quello che si è diffuso tra Cremona e Lodi”, ha dichiarato il professore, specificando che i due ceppi “sono diversi per sequenza genetica e caratteristiche e hanno provocato due diversi focolai”. “Il Covid – ha aggiunto Baldanti – secondo i nostri studi circolava nella zona rossa di Codogno già dalla metà di gennaio: dagli esami effettuati, abbiamo scoperto anticorpi che risalivano già a quell’epoca. L’immunità di gregge comunque è ancora lontana dall’essere raggiunta”.

Ore 18.00 – Il bollettino della Protezione Civile – È di 14.621 (-263) persone attualmente positive, 34.854 (+21) morti, 191.944 (+477) guariti, per un totale di 241.419 (+235) casi totali, il bilancio odierno relativo all’epidemia di Coronavirus in Italia emerso dal consueto bollettino diffuso dal ministero della Sanità. Dei 14.621 attualmente positivi, 940 (-16) sono ricoverati con sintomi, 71 (-8) necessitano di cure nei reparti di terapia intensiva, mentre 13.610 (-239) sono in isolamento domiciliare. (il bollettino)

Ore 15.50 – Lazio, 31 nuovi casi di cui 14 a Roma – Salgono i nuovi casi nel Lazio. “Oggi registriamo un dato di 31 casi positivi e un decesso”. Lo rende noto l’assessore alla Sanità della Regione, Alessio D’Amato, precisando che 14 dei 31 nuovi casi sono stati registrati a Roma città. “L’aumento dei casi deriva principalmente dai casi di importazione e da un abbassamento del livello di attenzione”, ha aggiunto D’Amato. Ieri i nuovi positivi erano stati 11: con i 31 casi di oggi, quindi, nel Lazio l’aumento in 24 ore è di 20 positivi.

Ore 14,23 – Focolaio Vicenza, Zaia: “Morto paziente 0 serbo, segnaliamo a Procura l’imprenditore che ha diffuso il contagio” – Il governatore del Veneto torna sul caso dell’imprenditore che, dopo aver importato il Covid dalla Serbia, ha ignorato ogni cautela. E spiega che sarà presentata una segnalazione alla Procura di Vicenza per valutare eventuali profili di colpevolezza. “Ora il governo deve intervenire”, incalza. E annuncia: “Lunedì farò un’ordinanza che serra il più possibile le maglie dell’isolamento fiduciario”.

Ore 09.00 – Focolaio in Trentino: 8 positivi – È stato individuato a Predazzo in Trentino un nuovo focolaio di Coronavirus. Sono 8 le persone trovate positive al tampone. Tutte fanno parte della comunità kosovara presente nel paese della Val di Fiemme. I test hanno riguardato 23 persone e 8 sono risultate positive al Covid-19. Come ha affermato Antonio Ferro, direttore del Dipartimento di prevenzione, “il contagio è partito da un cittadino kosovaro rientrato in Trentino lo scorso 14 giugno che non ha rispettato l’obbligo di notifica all’ente sanitario locale al suo rientro in Italia e non ha effettuato l’isolamento domestico obbligatorio per le persone provenienti dai Paesi extra Unione Europea”. L’uomo durante quello che doveva essere il periodo di quarantena ha partecipato ad una festa della comunità kosovara di Predazzo. Ferro ha poi aggiunto che “sembra che non ci siano stati contatti con la popolazione trentina”. L’uomo che non ha rispettato le disposizioni di legge vigenti è stato segnalato all’autorità giudiziaria.

Ore 06.30 – Conte alla prima del Cinema America a Trastevere – Anche il premier Giuseppe Conte questa sera ha partecipato alla proiezione inaugurale del cinema a piazza San Cosimato a Trastevere organizzato dai ragazzi del Cinema America. Il presidente del Consiglio è arrivato a sorpresa e ha posato per alcune foto con la maglia degli attivisti del Cinema America. Conte, insieme alla sua compagna, si è seduto sui cuscini per terra per assistere al film ‘La bella vita’ di Paolo Virzì.

Il presidente del Consiglio Giuseppe Conte con la compagna alla serata inaugurale dell’arena dei ragazzi del cinema America in piazza San Cosimato, Roma, 3 luglio 2020. ANSA/RICCARDO ANTIMIANI

Ore 06.00 – Speranza: “Vaccino obbligatorio? No a coercizione” – “Speriamo che la ricerca continui il suo percorso e che il vaccino arrivi il prima possibile, ci auguriamo entro la fine dell’anno. Il vaccino può essere l’arma vera che ci consenta di archiviare questa stagione complicata”. Lo ha detto il ministro della Salute, Roberto Speranza, al Tg2 post su Rai2. “Il vaccino sarà gratuito e lo Stato se ne farà carico – ha spiegato – partiremo dal persone sanitario e dagli anziani e con patologie che possano metterli a rischio”. Il vaccino sarà obbligatorio? “L’obbligatorietà in alcuni settori rischia di avere un effetto controproducente – ha risposto Speranza – di fronte a scelte di questo tipo la coercizione produce un comportamento contrario quindi penso che la leva non debba essere la coercizione ma la persuasione”.

CORONAVIRUS ITALIA – COSA È SUCCESSO IERI

Ministero-Iss: “Dati positivi ma ancora diffuso. Focolai anche rilevanti”. “Sebbene le misure di lockdown in Italia abbiano permesso un controllo efficace dell’infezione da SARS-CoV2, persiste una trasmissione diffusa del virus che, quando si verificano condizioni favorevoli, provoca focolai anche di dimensioni rilevanti”. Lo si legge nel report di monitoraggio settimanale di ministero della Salute e Iss, riferito alla settimana 22-28 giugno.

Focolaio in Trentino: 8 kosovari positivi – È stato individuato a Predazzo in Trentino un nuovo focolaio di Coronavirus. Sono 8 le persone trovate positive al tampone. Tutte fanno parte della comunità kosovara presente nel paese della Val di Fiemme. I test hanno riguardato 23 persone e 8 sono risultate positive al Covid-19. Come ha affermato Antonio Ferro, direttore del Dipartimento di prevenzione, “il contagio è partito da un cittadino kosovaro rientrato in Trentino lo scorso 14 giugno che non ha rispettato l’obbligo di notifica all’ente sanitario locale al suo rientro in Italia e non ha effettuato l’isolamento domestico obbligatorio per le persone provenienti dai Paesi extra Unione Europea”.

Zaia annuncia misure più restrittive per il Veneto a partire da lunedì – Dopo lo scoppio di un nuovo focolaio in Veneto, e la conseguente risalita dell’indice di contagio, il governatore del Veneto Luca Zaia ha annunciato misure più restrittive, che entreranno in vigore lunedì quando verrà firmata una nuova ordinanza. “In Veneto abbiamo oggi un Rt di 1,63% mentre eravamo a 0,43%” ha esordito Zaia in conferenza stampa. Il governatore del Veneto ha poi aggiunto: “Se restiamo senza mascherina a fare gli assembramenti e pensiamo che i complottisti abbiano ragione, stiamo preparando la culla per il neonato. Perché quando tornerà il virus sarà forte e qui non ce ne sarà più per nessuno”.  “Se continuiamo di questo passo non domandatevi neanche più se il virus torna in ottobre, perchè è già qui. Ora il caldo probabilmente ci dà una mano ma con le prime brezze autunnali”.

Imprenditore nega contagio: così è partito il focolaio in Veneto – Sono cinque i nuovi positivi da Coronavirus in Veneto. Ne ha dato notizia il governatore del Veneto Luca Zaia ricostruendo l’assurdo caso di un paziente 0 che ha riportato focolai Covid-19 in Veneto. Si tratta di cinque casi positivi che hanno portato a 52 isolamento fiduciari a Vicenza, 37 a Verona e un caso positivo nel padovano entrato in contatto con il paziente zero,  che continua a negare di collaborare con i sanitari fornendo dati in merio ai suoi contatti lavorativi e non. Secondo quanto ricostruito, il tutto sarebbe frutto di un viaggio di lavoro avvenuto in Bosnia da parte di un imprenditore vicentino. Tornato in Italia dopo aver contratto il Covid-19, l’uomo avrebbe organizzato feste, partecipato a funerali e negato di sottoporsi ad un tampone, continuando a svolgere una vita lavorativa e sociale normale e mentendo su colleghi e compagni di viaggio.

Roma, bambini positivi al centro estivo: tamponi a tappeto – Due bambini contagiati, un centro estivo e un ristorante chiusi, un migliaio di tamponi per provare ad arginare un pericoloso focolaio e per comprendere se siano stati contagiati dal Coronavirus non solo i bambini di un centro estivo, ma anche i ragazzi di una classe che aveva organizzato una cena di fine anno scolastico, tutti i genitori, gli insegnanti, i dipendenti e il titolare del ristorante, tutti i clienti che hanno pranzato o cenato nel locale nella periferia est della Capitale. Il contagio è avvenuto nella borgata Finocchio, estremo est della Capitale. Il centro estivo, una ex scuola di ballo riadatta, e il ristorante dove si è tenuta la cena di classe sono stati chiusi per le sanificazioni. Per Roma e il Lazio la scoperta di due fratelli positivi a Sars-CoV-2 costringe a mettere in campo una macchina imponente dei controlli: è urgente circoscrivere sul nascere un focolaio che potenzialmente potrebbe divampare su più fronti. Subito è stato chiuso il centro estivo, frequentato dal bimbo e da altri 30 coetanei.

Leggi anche: 1. Lo scienziato che aveva predetto il Covid avverte: “Una pandemia più letale del Coronavirus arriverà nei prossimi 5 anni” / 2. Coronavirus, il virologo Peter Piot avverte: “La pandemia è appena cominciata” / 3. Sesso in quarantena: così è ripartita la nuova ondata di Coronavirus in Australia

4. California, 51enne partecipa a una festa e contrae il Coronavirus: si scusa sui social, ma il giorno seguente muore / 5. Ryanair: “Divieto del bagaglio a mano? Una follia. Espone a un maggiore rischio di contagio” / 6. Coronavirus, quali mascherine usare con il caldo? L’infettivologo Bassetti non ha dubbi: “Meglio evitare le Ffp2”

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SUL CORONAVIRUS IN ITALIA E NEL MONDO

CORONAVIRUS ULTIME NOTIZIE: TUTTI I NUMERI

2
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.