Coronavirus in Italia, ultime notizie. Sileri, sì alla quarantena breve. Sardegna introduce i test per chi arriva nell’isola. Berlusconi, migliorano le condizioni di salute

Di Anton Filippo Ferrari
Pubblicato il 12 Set. 2020 alle 07:15 Aggiornato il 12 Set. 2020 alle 17:53
2
Immagine di copertina

Coronavirus in Italia, le ultime notizie di oggi

CORONAVIRUS ITALIA ULTIME NOTIZIE – Sono 36.767 le persone attualmente positive al Coronavirus in Italia, che finora ha contagiato 284.796 cittadini provocando 35.597 morti. Pandemia che, al momento, vede il grosso dei contagi all’estero, in particolare negli Stati Uniti e India (qui le ultime notizie sul Covid nel mondo). Di seguito tutte le ultime notizie di oggi, sabato 12 settembre 2020, legate al Coronavirus in Italia, aggiornate in tempo reale.

Ore 18,00 – Berlusconi: salute migliora, ipotesi dimissioni inizio settimana – Migliorano le condizioni di salute di Silvio Berlusconi, ricoverato all’ospedale San Raffaele di Milano per il Covid. Secondo quanto si apprende, se il trend proseguirà, il leader di Forza Italia potrebbe essere dimesso i primi giorni della prossima settimana.

Ore 17,15 – Il bollettino della Protezione Civile – Frena la crescita dei contagi in Italia: 1.501 nuovi casi oggi contro i 1.616 di ieri, a fronte però di meno tamponi: 92.706 contro i 98.880 di 24 ore fa. Il totale sale così a 286.297 casi dall’inizio dell’epidemia. In calo anche i decessi: sono 6 oggi (ieri 10), per un totale di 35.603. Aumentano i guariti, 759 in un giorno contro i 547 di ieri, e sono 213.191 in tutto. E’ quanto emerge dal bollettino quotidiano del ministero della Salute (qui l’articolo completo).

Ore 16,06 – Coronavirus: Marche, 14 pazienti ricoverati e 472 in isolamento – Nelle Marche sono 14 i pazienti Covid-19 ricoverati in ospedale, uno meno di ieri: restano 2 le persone assistite in terapia intensiva, nell’ospedale regionale di Torrette, mentre gli altri pazienti si trovano nei reparti non infettivi di Pesaro (3), Fermo (5) e Torrette (4). In tutta la regione ci sono 472 persone in isolamento domiciliare, 21 più di ieri; sono diventati 11 ( 2) gli ospiti della struttura per anziani post Covid di Campofilone (Fermo). Lo si apprende dal secondo bollettino del Gores, il gruppo regionale che coordina l’emergenza sanitaria nella regione. Rispetto a ieri, ci sono 7 nuovi dimessi-guariti e il totale è 6.036, mentre le vittime registrate sono 989.

Ore 16 – Coronavirus: 4 nuovi casi a Residenza Hotel Fernetti Trieste – Sono stati certificati ulteriori 4 casi di positività Covid-19 nella Residenza polifunzionale “Hotel Fernetti” di Trieste. Le persone sono state immediatamente isolate: un operatore si trova in isolamento domiciliare e 3 ospiti sono stati trasferiti prontamente nella Rsa San Giusto. Sono in corso tutti i tracciamenti necessari legati ai contatti dell’operatore. Lo comunica il vicegovernatore del Friuli Venezia Giulia con delega alla Salute Riccardo Riccardi, su dati forniti dall’Azienda sanitaria universitaria giuliano isontina (Asugi). Rispetto ai 100 tamponi eseguiti giovedì 10 settembre è stato necessario ripetere quelli incerti, che hanno dato esito positivo. Inoltre a seguito della attività sistematica e periodica di controlli del Dipartimento di prevenzione presso le Residenze, sono risultate positive due persone della Residenza polifunzionale Albertina: 1 operatore è già in isolamento domiciliare, un ospite è già stato ricoverato presso la Rsa San Giusto. Sono in corso i tamponi a tutti gli ospiti e operatori della Residenza.

Ore 15 – Coronavirus: Gallera, nel Pavese individuati 6 bimbi positivi – “Nella giornata di giovedì 10 settembre, nella tenda adibita presso lo Stadio Fortunati di Pavia sono stati effettuati 192 tamponi, di cui 65 a soggetti in età pediatrica, da 0 a 16 anni. Di questi 65, 6 sono risultati positivi: un bambino di 2 anni, uno di 1 anno, due bambine di 5 anni, uno di 11 e uno di 13. Cinque di loro sono residenti nell’area di Pavia e uno nella Lomellina”. Lo rende noto l’assessore al Welfare della Regione Lombardia, Giulio Gallera, commentando le azioni di sorveglianza messe in atto dall’ATS di Pavia. “Uno tra i bambini risultati positivi – spiega l’assessore – inviato dal pediatra di famiglia in seguito a comparsa di sintomatologia, aveva appena iniziato l’anno scolastico presso una scuola materna della città: ATS Pavia ha quindi disposto che tutti i bambini della sezione frequentata si recassero presso l’ambulatorio di Stradella per sottoporsi al tampone e, come da procedura”.

Ore 12 – Pavia, bimba positiva al Covid in un asilo: tutta la classe in quarantena – Una bambina di appena 4 anni che frequenta l’asilo 8 marzo di Pavia è risultata positiva al Coronavirus. La piccola, secondo quanto si apprende, sarebbe asintomatica. (Qui l’articolo completo)

Ore 11 – Coronavirus: Sileri, sì alla quarantena breve – “Quarantena breve ok. Però più test, anche privati, cinque giorni no, sette può avere un senso se c’è il tampone”. Lo afferma, in un’intervista al Fatto Quotidiano, il vice ministro della Salute, Pierpaolo Sileri, che sul numero dei tamponi precisa: “Oggi sono due, ma se il tampone è affidabile può bastarne uno. E stiamo affinando l’attendibilità del risultato”. Sul dimezzamento della quarantena che produce anche un effetto sulla perdita dei casi certi, il viceministro afferma: “Gli studi dicono che in 5-6 giorni dal contatto solitamente ti positivizzi. Con 7 giorni intercettiamo la quasi totalità. Poi c’è chi sviluppa in 14. L’Agenzia europea per la prevenzione delle malattie sconsiglia, indicando un rischio del 6%. Ma costa meno fare un tampone che lasciare una persona a casa per 14 giorni, peraltro il rischio è che molti non rispettino l’obbligo”. Quindi ribadisce la sua proposta per gli arrivi extra-Schengen: “Arrivi, fai la quarantena, 5-6 giorni e tampone, magari 7 per sicurezza. Abbiamo il problema dei ricongiungimenti familiari, l’ultimo dpcm risolve per i coniugi ma non per i figli, c’è ancora chi deve fare la quarantena o non può arrivare dai Paesi bloccati. Bisogna fare più tamponi”, conclude Sileri.

ore 10 – Coronavirus: Pregliasco, situazione gestibile – “Il sistema funziona bene, i contagi stanno crescendo ma la situazione è gestibile”. A parlare è il virologo, Fabrizio Pregliasco, intervistato dal Corriere della Sera. Pregliasco spiega poi che “la scuola è uno ‘stress test’ e la partenza preoccupa. Non sappiamo che cosa succederà, ci sono complicazioni organizzative, è indubbio che ci saranno focolai e emergeranno problemi per le famiglie. Ma penso che i problemi si potranno affrontare e risolvere”. E aggiunge che “i 1.600 contagi di ieri sono diversi da quelli di alcuni mesi fa. Oggi riusciamo a intercettare infetti e asintomatici che prima non vedevamo e, quando necessario, a trattarli precocemente. Ma il virus non è cambiato”. Quindi Pregliasco, nel reputarsi “ottimista, ma prudente”, dice che dobbiamo prepararci a una seconda ondata e pensare a “lockdown mirati”. Per poi chiarire: “Se riusciamo a intercettare i casi e, soprattutto, se ci sarà una buona risposta dalla sanità territoriale per il controllo della situazione, potremo stare tranquilli”.

Ore 7 – Paolo Savona positivo al Covid, la Consob chiude le sedi di Roma e di Milano per una settimana – Il presidente della Commissione di controllo sulla Borsa è asintomatico: “Sto bene”. L’ente resterà operativo. In lieve aumento i casi in Italia, 1616 positivi e 10 morti. Nel mondo in un giorno 302.570 contagi, un record

Ore 6,30 – La Sardegna introduce i test per chi arriva nell’isola – L’ordinanza di Solinas in vigore da lunedì invita a presentare certificazione dell’esito negativo di un tampone o di un sierologico recente. Chi non lo ha, dovrà eseguire l’esame nelle Asl locali e attendere l’esito in isolamento fiduciario.

CORONAVIRUS ULTIME NOTIZIE: COSA È SUCCESSO IERI

Speranza: “Confronto su riduzione quarantena” – A Bari per una conferenza stampa con il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano, il ministro della Salute Roberto Speranza non si è sbilanciato sulla possibilità di una riduzione dei giorni di quarantena: “Sono valutazioni – ha detto – che fanno i nostri scienziati, c’è un confronto in corso a livello internazionale ne abbiamo parlato nell’ultima riunione di tutti i ministri della Salute. Il nostro comitato tecnico scientifico ha le qualità, le competenze, l’esperienza per poter valutare fino in fondo e si cercherà un equilibrio. Anche in questo caso tra la comprensione di quale rischio in più ci si assume nel caso di una riduzione dei giorni di quarantena e la situazione epidemiologica del Paese e gli eventuali anche benefici per il Paese di una scelta di questa natura”.

Il bollettino – È di 36.767 (+1.059) persone attualmente positive, 35.597 (+10) morti e 212.432 (+547) guariti, per un totale di 284.796 (+1.616) casi, il bilancio inerente all’epidemia di Coronavirus in Italia emersa dal consueto bollettino diffuso dal ministero della Salute e dalla Protezione Civile. Il bollettino

Coronavirus in Italia, Savona (Consob) positivo a Covid – Paolo Savona, presidente della Consob ed ex ministro, è risultato positivo al Coronavirus. Lo ha confermato lui stesso in una telefonata all’Agi in cui ha confermato di aver contratto il virus, sottolineando di essere asintomatico. “Sto bene, ho fatto il tampone per precauzione, avevo anche già fatto il sierologico. Ho visto anche questa”. Savona ha detto di essere sereno e che continuerà a lavorare da casa.

Vaccinarsi allena il sistema immunitario contro le infezioni, anche contro il Coronavirus: lo studio – “Come in un allenamento, vaccinarsi può aumentare il tono di base dell’immunità innata”: a dirlo un articolo scritto dal professor Alberto Mantovani (Direttore scientifico di Humanitas e professore emerito di Humanitas University) e dal suo collega olandese Mihai Netea, pubblicato sul New England Journal of Medicine. Ciò significa che per rinforzare le difese del nostro organismo contro tutte le infezioni serve “fare le vaccinazioni raccomandate e seguire la formula 0-5-30”, come spiegato nello studio. Leggi la notizia.

Leggi anche: 1. Vaccino anti-Covid: cosa sappiamo dello stop ai test di AstraZeneca e cosa succede adesso / 2. Coronavirus, la cura con il plasma non funziona: “Stessa mortalità e progressione tra i malati”. Lo studio / 3. Coronavirus, strage nelle Rsa della Lombardia: “3.378 morti e 14.703 positivi fino al 31 luglio”

4. Coronavirus, 84enne contagiato nel Regno Unito 2 settimane prima che la Cina avvertisse l’Oms: “È la prova che Pechino ha mentito” / 5. Scuole, l’appello dei presidi da Nord a Sud: “Non siamo pronti, rimandare la riapertura a dopo il voto” / 6. Cts, ecco il Piano di risposta alla pandemia tenuto segreto dal governo: i tre scenari di rischio delineati a febbraio

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SUL CORONAVIRUS IN ITALIA E NEL MONDO

CORONAVIRUS ULTIME NOTIZIE: TUTTI I NUMERI

2
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.