Covid ultime 24h
casi +10.874
deceduti +89
tamponi +144.737
terapie intensive +73

L’Oms promuove l’Italia: “Bene le misure, basta panico”

Di Veronica Di Benedetto Montaccini
Pubblicato il 27 Feb. 2020 alle 19:07
6k

.

Coronavirus Italia, l’Oms ci promuove: bene le misure, basta panico

L’Oms prova ad abbassare i toni sul Coronavirus in Italia e promuove le misure prese dal governo: “Adesso basta panico”. Il Paese prova così a cambiare stategia e la prima novità è che non si faranno più tamponi sui soggetti asintomatici.

Verranno eseguiti solo rispetto alle persone con sintomi del coronavirus “e su chi ha avuto contatti con persone positive”, chiarisce il commissario per l’emergenza, Angelo Borrelli, che ieri ha incassato il significativo riconoscimento di Oms e Ue.

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SUL CORONAVIRUS IN ITALIA

“Non bisogna cedere al panico. Le autorità italiane stanno attuando delle misure che sono in linea con la strategia di contenimento a livello globale. Per farlo, hanno dovuto prendere decisioni risolute ma corrette”, ha detto Hans Kluge, il direttore per l’Europa dell’Oms (l’Organizzazione mondiale della sanità).

Anche il commissario Ue della Salute, Stella Kyriakides, non ha lesinato apprezzamenti: “Ringrazio il ministro Speranza, la Protezione civile e tutti gli operatori per le misure messe in campo, molto veloci, per ridurre la minaccia di questo virus”.

Parole apprezzate dal premier Giuseppe Conte, che oggi a Napoli si confronterà sul tema del coronavirus anche con il presidente francese Emmanuel Macron.

Le discriminazioni degli italiani in Europa e le loro limitazioni all’estero “non sono situazioni accettabili”, ribadisce Conte. Sulla gestione della comunicazione da parte del governo, però, ieri erano circolate voci di una presunta irritazione del capo dello Stato, Sergio Mattarella. “Voci totalmente infondate”, secondo fonti del Quirinale.

Leggi anche:

Coronavirus, il Veneto aveva la ricetta per scovare i contagiati asintomatici già 20 giorni fa. Ma ha temporeggiato

Lo studio scientifico che aveva previsto il coronavirus un anno fa: “Partirà dalla Cina, dobbiamo prevenirlo”

TPI REPORTAGE da Codogno, il paese fantasma con l’incubo del contagio da Coronavirus (di Giulio Cavalli)

“I miei colleghi spargevano il sale al mio passaggio”: il caso dei giornalisti in quarantena per il Coronavirus (di Selvaggia Lucarelli)

Ecco due cose che abbiamo capito del virus: parla Italiano e viaggia in business Class, non si annida in Africa ma nel profondo nord (di Luca Telese)

Coronavirus, l’infermiera entrata in contatto con il paziente 1 ha violato la quarantena (di Franco Bagnasco)

CORONAVIRUS ULTIME NOTIZIE: segui tutti gli aggiornamenti in diretta su TPI

6k
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.