Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 22:08
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Home » Cronaca

Coronavirus Italia, bollettino Protezione civile oggi 26 settembre: morti, contagi, guariti

Immagine di copertina

Coronavirus Italia, bollettino Protezione civile oggi 26 settembre: morti, contagi, guariti

Il Ministero della Salute e la Protezione Civile hanno pubblicato il consueto bollettino sulla diffusione del Coronavirus in Italia aggiornato alla data di oggi, venerdì 25 settembre 2020.

È di 48.593 persone attualmente positive (+875), 35.818 morti (+17), 223.693 guariti (+977),  per un totale di 308.304 casi (+1.869), il bilancio della pandemia da Coronavirus in Italia emerso dal bollettino quotidiano diffuso dal ministero della Salute e dalla Protezione Civile. Dei 48.593 pazienti attualmente positivi, 2.746 sono ricoverati con sintomi (+9), 247 sono in terapia intensiva (+3) e 45.600 sono invece in isolamento domiciliare (+863). Anche oggi si registra un aumento dei nuovi casi ( per la precisione 1.869 contro i 1.912 di ieri). Più o meno stabile il numero dei tamponi effettuati: 104.387 contro i 107.269 test realizzati nella giornata di ieri.

Con 19.137 tamponi effettuati, sono 256 i nuovi positivi registrati oggi in Lombardia, una percentuale quindi dell’1,36%. Resta stabile a 30 il numero dei pazienti in terapia intensiva, mentre sale a 312 quello dei ricoverati negli altri reparti (+12). Sono quattro i decessi registrati per un totale complessivo di 16.941. Per quanto riguarda le Province, 92 positivi sono stati identificati a Milano (di cui 57 a Milano città), 41 a Varese, 27 a Brescia, 26 a Monza, 25 a Bergamo, 10 a Como, 9 a Mantova, 7 a Cremona, 6 a Lodi, 5 a Pavia, 4 a Lecco e 3 a Sondrio.

Leggi anche: 1. Coronavirus, il 15% delle forme gravi dipende dalla genetica. Lo studio / 2. Coronavirus, l’Oms loda l’Italia in un video da brividi: “Ha ribaltato l’andamento dell’epidemia” / 3. Vaccino antinfluenzale, boom di richieste: corsa contro il tempo per produrre le dosi. “Ce la faremo ma serviva più programmazione”

4. Coronavirus, asintomatico il 20% dei contagiati: “Pericolosi, hanno la stessa carica virale degli altri” / 5. Seconda ondata Coronavirus, l’esperto: “Tra ottobre e novembre in Italia si registreranno 30mila casi a settimana” 6. Covid, un nuovo studio rivela: “Può provocare il Parkinson, rischia di essere la terza ondata dell’epidemia”

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SUL CORONAVIRUS IN ITALIA E NEL MONDO
CORONAVIRUS ULTIME NOTIZIE: TUTTI I NUMERI
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Covid, oggi 13.686 casi e 51 morti: tasso di positività al 2,4%
Cronaca / Ciro Grillo e i suoi tre amici andranno a processo per stupro di gruppo: rischiano fino a 12 anni
Cronaca / Covid, Friuli-Venezia Giulia passa in zona gialla da lunedì: Trieste ha l’incidenza più alta d’Italia
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Covid, oggi 13.686 casi e 51 morti: tasso di positività al 2,4%
Cronaca / Ciro Grillo e i suoi tre amici andranno a processo per stupro di gruppo: rischiano fino a 12 anni
Cronaca / Covid, Friuli-Venezia Giulia passa in zona gialla da lunedì: Trieste ha l’incidenza più alta d’Italia
Cronaca / Tutto quello che sappiamo sulla nuova variante individuata in Sudafrica | VIDEO
Cronaca / Covid, dal 6 dicembre arriva il green pass rafforzato: ecco cosa cambia
Cronaca / Walter Schiavone, si pente anche il secondo figlio del boss “Sandokan”
Cronaca / Bus turistici: incentivi per andare verso mezzi green
Cronaca / Russia, incidente in una miniera di carbone in Siberia: 52 morti
Cronaca / Il metallaro Pillon a duello con i Maneskin: “Io suonavo roba più dura”
Cronaca / In due settimane triplicate le classi in quarantena in Lombardia. Sono quasi mille