Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 07:00
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Cronaca

Coronavirus in Italia, la ripartenza fissata per il 4 maggio?

Immagine di copertina

Coronavirus in Italia, la ripartenza fissata per il 4 maggio?

La data da fissare sul calendario è quella del 4 maggio 2020. Secondo quanto riporta oggi La Repubblica, la vera ripartenza in Italia, dopo l’emergenza Coronavirus e conseguente quarantena, potrebbe esserci per questa giornata di inizio maggio.

Dopo l’ufficializzazione da parte del ministro della Salute Roberto Speranza del prolungamento delle misure restrittive almeno fino a Pasqua, governo e Protezione Civile hanno iniziato a lavorare al dopo. Una lenta e graduale ripresa di alcune attività potrebbe verificarsi già subito dopo Pasqua (12 aprile), ovviamente sempre se i numeri dovessero confermare il superamento dell’epidemia, mentre la maggior parte delle misure di contenimento potrebbero essere mantenute fino al 4 maggio 2020.

Le motivazioni? Oltre all’evolversi della pandemia, si starebbe tenendo conto dei ponti che ridurranno i giorni lavorativi. Il Governo, secondo quanto riporta il quotidiano, vorrebbe infatti prolungare il lockdown almeno fino a dopo il 1 maggio per evitare possibili uscite di massa nei giorni festivi, che potrebbero vanificare gli sforzi fatti fino ad ora e quindi far risalire o riesplodere i contagi.

Riapertura dei negozi e distanziamento sociale: la vita dopo il lockdown

Obbligo di indossare le mascherine nei luoghi pubblici e rispetto delle norme di distanziamento sociale: queste alcune delle misure che andranno adottate dopo il lockdown una volta terminata l’emergenza di Coronavirus in Italia.

La strada per un graduale ritorno alla normalità è ancora lunga, ma il governo ha già incominciato a pensare al post serrata. Sicuramente, come già preannunciato già dal ministro della Salute Roberto Speranza, le misure restrittive verranno prolungate almeno fino a Pasqua. Dopodiché se i numeri confermeranno che l’epidemia di Covid-19 è vicina al termine, inizieranno a riaprire le prime attività imprenditoriali collegate alla filiera alimentare e farmaceutica finora non comprese tra i servizi essenziali. Di certo, tutti quei luoghi dove è maggiore l’affollamento, dai ristoranti ai bar sino alle discoteche e alle sale convegni, sono, al momento, inserite in fondo alla lista.

Leggi anche: 1. Le ultime notizie sull’epidemia di Coronavirus in Italia / 2. Aversa, guarito da Coronavirus “paziente 1” viene insultato in un alimentari: “Scene di isteria ingiustificata”

TUTTE LE NOTIZIE SUL CORONAVIRUS IN ITALIA E NEL MONDO

Ti potrebbe interessare
Cronaca / Fiere di animali esotici, l’inchiesta della Lav sui “wet market” italiani
Cronaca / 4.552 nuovi casi e 66 morti nell'ultimo giorno: tasso di positività all'1,6%
Cronaca / Palombelli difende le sue affermazioni sui femminicidi: “Guardare realtà da tutte le angolazioni”
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Fiere di animali esotici, l’inchiesta della Lav sui “wet market” italiani
Cronaca / 4.552 nuovi casi e 66 morti nell'ultimo giorno: tasso di positività all'1,6%
Cronaca / Palombelli difende le sue affermazioni sui femminicidi: “Guardare realtà da tutte le angolazioni”
Cronaca / Quando esce The Post Internazionale in edicola, città per città
Cronaca / Positivi al Covid, accompagnano i figli a scuola prima dell’esito del tampone: due classi in quarantena
Cronaca / “Il Covid non esiste”: maestra trevigiana no vax e no mask ricoverata in terapia intensiva
Cronaca / Brunetta: “Adesso basta smart working, con il Green Pass tutti i lavoratori potranno tornare in presenza”
Cronaca / Barbara Palombelli sui femminicidi: “Bisogna chiedersi se le donne hanno avuto comportamenti esasperanti”
Cronaca / Green pass per tutti i lavoratori: multe fino a 1.500 euro e stop allo stipendio per chi non ha la certificazione
Cronaca / Alessandro Barbero contro il Green Pass: "Così la sinistra si piega ai padroni"