Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 19:42
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Cronaca

Coronavirus, Franco Locatelli: “Nessun dato fa prevedere un nuovo lockdown. Ecco come funziona la ‘regola del 6′”

Immagine di copertina

Coronavirus, Franco Locatelli: “Ecco come funziona la regola del 6”

Franco Locatelli, presidente del Consiglio superiore di sanità, spiega come funziona la regola del 6, tra le misure anti-Coronavirus dell’ultimo Dpcm che fissa a 6 il numero massimo di persone da poter invitare nella propria abitazione, e assicura che nessun dato al momento fa prevedere un lockdown all’orizzonte. Sulla possibilità di una serrata nel periodo natalizio, così come paventato da qualche suo collega, Locatelli dichiara: “Non ritengo vi siano elementi che possano indirizzarci a prevedere un prossimo, nuovo lockdown, né tantomeno un lockdown da realizzarsi in un tempo così definito, ma ancora relativamente lontano, quale le festività natalizie”.

Secondo Locatelli, che è anche componente del Comitato tecnico scientifico “Sarà determinante quello che ognuno di noi nei comportamenti individuali sarà in grado di fornire come contributo per evitare che l’incremento di nuovi casi giornalieri assuma un andamento esponenziale sfuggendo al controllo”. L’andamento dell’epidemia da qui alle prossime settimane, infatti, dipende “da come i singoli cittadini e, insieme, come Paese, siamo disposti a fare, perché questo possa avvenire. È, quindi, fondamentale che tutti, nessuno escluso, facciano quanto è nelle proprie possibilità per limitare la diffusione del virus. Non ci possiamo proprio più permettere deviazioni dalle buone regole”.

Il dato più preoccupante, secondo il presidente del Consiglio superiore di sanità, è rappresentato dal fatto che “la ripresa della curva epidemica coinvolge tutte le Regioni” e che vi sono diversi “focolai sparsi nel Paese”. Secondo Locatelli infatti “quanto più elevato è il numero di focolai e la dimensione numerica dei nuovi casi, tanto più impegnativo o addirittura impossibile diventa il compito dei dipartimenti di prevenzione”. Sulla cosiddetta “regola del 6”, che prevede un limite massimo di 6 persone tra persone non conviventi nelle abitazioni private, l’esperto ricorda: “Non è una legge ma una raccomandazione che, pur in assenza di un’indiscutibile evidenza scientifica, è fondata su un principio ispiratore improntato a massima precauzione e strettamente connesso alla logica di evitare assembramenti in luoghi chiusi”.

Sul numero di letti di terapia intensiva, Locatelli dichiara: “Al momento nessuna Regione ha esaurito le risorse a disposizione. Infatti, i dati che si riferiscono a una tendenza all’esaurimento dei posti letto nelle rianimazioni pertengono alla dotazione aggiuntiva specifica per i pazienti affetti da Covid-19. Esiste però tutta la quota, assai elevata, di posti letto convenzionali nelle rianimazioni degli ospedali che, quando la curva dei contagi era limitata avevano ripreso a svolgere le funzioni di supporto normalmente dedicate ad altre patologie. Se si assistesse a un ulteriore incremento del numero di pazienti, sono disponibili posti di terapia sub-intensiva prontamente convertibili in intensiva. Sempre che dovesse essere necessario”.

Leggi anche: 1. Coronavirus, il governo valuta la stretta: verso coprifuoco alle 22 e didattica a distanza per le superiori / 2. Galli: “Siamo nelle peste, tra 15 giorni sarà come in Francia. Rivedo stesse scene di marzo” / 3. Covid, in Italia più contagi e meno ricoveri: ecco cosa rivela il confronto tra i dati di oggi e quelli di marzo

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SUL CORONAVIRUS IN ITALIA E NEL MONDO
CORONAVIRUS ULTIME NOTIZIE: TUTTI I NUMERI
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Vende aria di mare in barattolo, la trovata di un universitario di Porto Cesareo fa impazzire i turisti
Cronaca / Isola d’Elba, ritrovata viva la figlia dell’ex-super poliziotto Pippo Micalizio
Cronaca / Venezia, bimba di un anno e otto mesi muore travolta dall’auto del padre in retromarcia
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Vende aria di mare in barattolo, la trovata di un universitario di Porto Cesareo fa impazzire i turisti
Cronaca / Isola d’Elba, ritrovata viva la figlia dell’ex-super poliziotto Pippo Micalizio
Cronaca / Venezia, bimba di un anno e otto mesi muore travolta dall’auto del padre in retromarcia
Cronaca / Ferragosto, la preghiera di Papa Francesco: “I potenti del mondo destinati a rimanere a mani vuote”
Cronaca / La Sapienza di Roma unica università italiana tra le prime 150 del mondo
Cronaca / Follia a Padova, cliente dà in escandescenza perché non gradisce il menù: spacca la sedia su una cameriera
Cronaca / Davide Ferrerio, 21enne in fin di vita per uno sguardo a una ragazza
Cronaca / Senzatetto ustionato tra Casoria e Afragola: “Due ragazze gli hanno dato fuoco con il liquido infiammabile”
Cronaca / Castellammare, fratelli di 12 e 13 anni accoltellano (insieme al padre) l’amante della madre
Cronaca / Treviso, auto finisce contro un albero: morti quattro giovanissimi