Come evitare il Coronavirus nella nuova fase? Ecco le regole per non infettarsi

Di Veronica Di Benedetto Montaccini
Pubblicato il 18 Mag. 2020 alle 10:38
30
Immagine di copertina
Parrucchiere Credits: ANSA

Coronavirus contagio fase 2: come evitare il Covid?

La nuova fase ha ufficialmente inizio oggi, 18 maggio. Riaprono i negozi, ci si può spostare nella propria regione senza autocertificazione, le palestre ricominciano le attività. E allora come fare per evitare il contagio proprio in un momento così delicato, nel quale l’attenzione è calata e ci sono più persone per strada? A fare chiarezza è il professor Francesco Le Foche, responsabile del day hospital di immunoinfettivologia dell’Umberto I di Roma. “Dobbiamo abituarci a convivere con il virus – dice al Corriere – Trovare una nuova normalità, che non è lo status quo ante: serve più educazione civica e meno promiscuità. Le pandemie finiscono quando c’è una coscienza sociale che metabolizza l’idea della convivenza con il virus. E quando la società, esausta per la riduzione della libertà, si ribella alle restrizioni ed è pronta ad andare avanti”.

Nei bar – Secondo l’infettivologo, “è meglio spostarsi fuori a bere un caffé. Il virus si prende soprattutto negli ambienti chiusi. E poi è arrivato il sole, il caldo. Usciamo”.

Nei ristoranti – Usiamo ancora per un po’ il delivery. “Se dovessi uscire – dice l’esperto – andrei in un posto all’aperto. A Roma abbiamo terrazze meravigliose”. Ora meglio in coppia, che in gruppo al ristorante. “Però se c’è il distanziamento e il locale giusto si può fare anche la tavolata”.

La mascherina – “Ho visto gente in auto da sola con mascherina professionale FFP2 e guanti. Forse la comunicazione non è stata del tutto empatica”, spiega Le Foche. “Evitiamo reazioni eccessive – continua – L’altro giorno in fila c’era una persona con la mascherina abbassata sulla bocca. Una signora urlava: maleducato, lei attenta alla salute pubblica. È sbagliato, certo, ma manteniamo le proporzioni”.

I mezzi – Meglio ancora evitare i mezzi e preferire invece la bici. Per l’aria condizionata “servono impianti di nuova generazione, che abbattono la carica virale del 95 per cento. Se abbiamo riciclo all’interno ci contagiamo tutti”.

Shopping – Le compere in sicurezza sono possibili. Dice Le Foche “non provo i vestiti. Sui guanti sono scettico: se arrivi con le mani pulite e ti igienizzi, non c’è problema. Il rischio di contagio c’è in posti con grandi assembramenti, dove rimani a lungo. Più al supermercato. O nei cinema e al teatro”.

Leggi anche: 1. Il prof Zangrillo a TPI: “Il Cts sbaglia e i virologi non capiscono, per le riaperture serve buonsenso, così è assurdo” / 2. Clementi a TPI: “Il virus non è più aggressivo, è un dato di fatto. Ma certi altri virologi ragionano con gli algoritmi” / 3. Vespignani a TPI: “I virologi italiani non hanno capito nulla, per sconfiggere il virus servono le 3T”

4. Massimo Galli a TPI: “La notte del paziente 1 ho sbagliato anche io” / 5. Il virologo Tarro a TPI: “Il lockdown non ha senso, il caldo e il plasma dei guariti possono fermare il Covid” / 6. Cosa significa concretamente che ora braccianti, colf e badanti verranno regolarizzati

7. “E poi ci sono gli artisti, che ci fanno tanto divertire”. Conte, le parole sono importanti / 8. “Positiva al Covid dopo 95 giorni e 4 tamponi. Ma lo Stato non ha una strategia per me: sono solo un’appestata” / 9. La seconda ondata colpisce i giovani: a Seul il 75% dei nuovi contagiati ha meno di 30 anni

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SUL CORONAVIRUS IN ITALIA E NEL MONDO

30
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.