Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 19:59
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Cronaca

Coronavirus, errori nel prelievo dei tamponi alla Rsa Villa Torano. Il commissario: “Dati falsati, tutto da rifare”

Immagine di copertina

Coronavirus, errori nei tamponi a Villa Torano

A seguito del ricovero di un ospite della Rsa Villa Torano, in provincia di Cosenza, nelle scorse ore sono stati effettuati 105 tamponi per Coronavirus sul personale della struttura e sugli ospiti. Dai primi dati emersi dalle analisi del laboratorio di Catanzaro sono risultati positivi 39 pazienti e 28 operatori sanitari, per un totale di 67 soggetti: tutti asintomatici. Circostanza che ha insospettito il commissario straordinario dell’Asp di Cosenza Giuseppe Zuccatelli. ”È tutto da rifare, stiamo effettuando nuovamente i 105 tamponi” ha spiegato Zuccatelli all’Adnkronos. ”Nell’ambito dei prelievi, il dipendente della Rsa incaricato ha effettuato i tamponi con gli stessi guanti, senza cambiarli ad ogni prelievo come invece prevede il protocollo. Il risultato dei 67 positivi è da prendere con le pinze perché potrebbe essere stato falsato dai guanti sporchi. Siamo in attesa di avere riscontri per capire quale sia l’effettiva realtà dei fatti”.

“La prima cosa a cui ho pensato, essendo i positivi tutti in buone condizioni di salute, è stata una probabile informazione errata data dall’inquinamento dei tamponi”, ha proseguito il commissario. ”Ho ricostruito il percorso che ha portato a tale risultato perché avere un numero tale di asintomatici concentrati in una piccola struttura meritava studi scientifici approfonditi a meno che non fosse attribuibile ad un banale errore procedurale. Sono cose che possono succedere quando si lavora con operatori che non hanno esperienza in materia. Abbiamo quindi mandato a Villa Torano dei nostri specialisti dell’Asp di Cosenza che hanno dimestichezza con queste procedure e stiamo ritamponando ospiti e personale”.

Anche Mario Marino, dirigente medico e responsabile della “task force” per il Coronavirus dell’Azienda sanitaria provinciale di Cosenza ha confermato la decisione di effettuare un secondo turno di tamponi al personale e ai pazienti della Rsa “Villa Torano”. Ma a ripetere la procedura questa volta, fa sapere Marino, saranno gli specialisti dell’Azienda sanitaria provinciale di Cosenza. L’esito positivo di circa 70 tamponi all’interno della struttura socio-assistenziale, aveva spinto la presidente della Regione Calabria Jole Santelli a dichiarare il comune di Torano Castello “zona rossa”.

Leggi anche:

1. “Nella nostra Rsa pazienti positivi e operatori sintomatici, ma nessun tampone: siamo la sanità di serie B”: la denuncia del sindaco di Brandizzo a TPI 2. Le 100 morti sospette al Pio Albergo Trivulzio: la punta dell’iceberg di quello che sta succedendo nelle RSA 3. Contagio Coronavirus all’ospedale di Alzano: dopo l’inchiesta di TPI la Procura di Bergamo indaga per epidemia colposa 4. Roma, oltre 30 casi di Coronavirus a Villa Fulvia: decine di anziani a rischio, gli ultimi arrivi a inizio aprile. La casa di cura può essere un nuovo focolaio

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SUL CORONAVIRUS IN ITALIA E NEL MONDO

Ti potrebbe interessare
Cronaca / Un Hacker ha messo in vendita i dati di oltre 7 milioni di italiani vaccinati contro il Covid
Cronaca / Covid, 1.723 nuovi casi e 52 morti nell'ultimo giorno
Cronaca / Minorenni costrette a prostituirsi dalla mamma e dalla nonna in cambio di sigarette e cibo
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Un Hacker ha messo in vendita i dati di oltre 7 milioni di italiani vaccinati contro il Covid
Cronaca / Covid, 1.723 nuovi casi e 52 morti nell'ultimo giorno
Cronaca / Minorenni costrette a prostituirsi dalla mamma e dalla nonna in cambio di sigarette e cibo
Cronaca / AstraZeneca, la Lombardia blocca i richiami con vaccino diverso: “Aspettiamo l’ok di Aifa”
Cronaca / “La prof ha dato dello ‘scimmione’ a mio figlio"
Cronaca / Mezza Italia in zona bianca dal 14 giugno: le regole da seguire
Cronaca / La malattia di Camilla non era indicata nella scheda per il medico vaccinatore
Cronaca / Ciro Grillo e gli amici in caserma: risate e gesto delle manette mimato. La madre: “Taci, stupido”
Cronaca / Covid, ultime notizie. AstraZeneca, stop per gli under 60, richiamo con un vaccino diverso. Speranza: “Daremo indicazioni perentorie”. Lombardia blocca il mix: “Aspettiamo l’ok di Aifa”
Cronaca / "Ennesimo caso d'invadenza della pubblicità", il Cdr del Corriere contro il direttore Fontana