Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 19:20
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Home » Cronaca

Coronavirus, CocaCola e McDonald’s cambiano i loro loghi per promuovere il distanziamento sociale

Immagine di copertina
Coronavirus CocaCola, Nike e McDonalds' ribadiscono di "stare a casa". Credit: Twitter

#Iorestoacasa ormai non è più uno slogan puramente italiano. Con il diffondersi dell’epidemia in tutto il mondo sono sempre di più i paesi che optano per misure di contenimento forti come quelle della quarantena e del distanziamento sociale. Ma non sono solo i governi a chiedere di “stare a casa”: grandi marchi in tutto il mondo stanno incoraggiando le persone a seguire le linee guida stabilite dai governo. Tra questi anche CocaCola, Nike e McDonald’s hanno cambiato i loro loghi per sensibilizzare sull’importanza del distanziamento sociale nella lotta al Coronavirus.

Negli Stati Uniti, Coca-Cola ha creato un cartellone pubblicitario a Times Square, uno dei luoghi più affollati della Terra per inviare un messaggio di distanziamento sociale. Sul tabellone pubblicitario Coca Cola separa le lettere del suo brand in un messaggio che recita: “Stare separati è il modo migliore per rimanere uniti“. “È una delle poche cose fuori casa che possiamo fare per aiutare a diffondere il messaggio” ha detto una portavoce dell’azienda.

Coronavirus CocaCola
Cartellone Coca Cola. Credit: Twitter

Anche Nike, il marchio di articoli sportivi più famoso del mondo, ha deciso di usare la sua visibilità e fare la sua parte nella lotta al Coronavirus. Infatti, dopo aver donato oltre 19 milioni di dollari la società ha rilasciato una nuova campagna pubblicitaria per ricordare a tutti l’importanza di stare a casa. “Se hai mai sognato di giocare per milioni di persone in tutto il mondo, ora è la tua occasione. – recita l’annuncio – Gioca dentro, gioca per il mondo.”

Pubblicità Nike. Credit: Nike

Mentre McDonald’s Brasile ha cambiato il suo logo, separando i suoi storici archi dorati, per ricordare ai suoi clienti come sia importante mantenere le distanze di sicurezza. Sebbene nei suoi ristoranti gli archi siano rimasti gli stessi, la nuova versione “distanziata” appare ora su tutti gli account social brasiliani del marchio, inclusi Instagram, Facebook e Twitter.

Pubblicità McDonald’s. Credit: Twitter

Non è però la prima volta che il famoso marchio cambia il suo logo. Negli ultimi due anni, McDonald’s ha trasformato la M in una W sui social media in onore della Giornata internazionale della donna, Women’s day. Queste mosse sono state aspramente criticate però da publico che le ha additate come comportamenti puramente opportunistici da parte dell’azienda.

Leggi anche: 1. I lavoratori “indispensabili” ai tempi del Coronavirus sono quelli sottopagati e meno considerati (G. Cavalli)  /2.Coronavirus, tamponi per asintomatici? Solo ai privilegiati. Così prolifera il business dei test privati (di S. Lucarelli)/3. Una petizione per assegnare il Nobel per la Pace ai medici del mondo che combattono contro il Coronavirus

TUTTE LE NOTIZIE SUL CORONAVIRUS IN ITALIA E NEL MONDO
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Covid, 167.206 casi e 426 morti nell'ultimo giorno: tasso di positività al 15,2%
Cronaca / Licata, uccide 4 familiari e poi si uccide in strada: morti ragazzi di 11 e 15 anni
Cronaca / “Mi si stringe il cuore al pensiero di mio figlio che pulisce il giacchetto dagli sputi”: parla il padre del bambino insultato perché ebreo
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Covid, 167.206 casi e 426 morti nell'ultimo giorno: tasso di positività al 15,2%
Cronaca / Licata, uccide 4 familiari e poi si uccide in strada: morti ragazzi di 11 e 15 anni
Cronaca / “Mi si stringe il cuore al pensiero di mio figlio che pulisce il giacchetto dagli sputi”: parla il padre del bambino insultato perché ebreo
Cronaca / Papa Francesco: “I genitori non condannino i figli gay”
Cronaca / Cagliari, 30enne disoccupato cerca di farsi vaccinare al posto di un no vax in cambio di una cena
Cronaca / Sileri al no vax: “Vi renderemo la vita impossibile”. Bufera social sul sottosegretario | VIDEO
Cronaca / Napoli, vuole il gelato ma non ha il green pass: anziano estrae pistola e la punta contro il vigilante
Cronaca / Scuola, le Regioni chiedono al governo di mandare in classe i positivi asintomatici
Cronaca / Covid, oggi 186.740 casi e 468 morti: mai così tanti dal 14 aprile 2021
Cronaca / I Savoia rivogliono i gioielli della corona custoditi dalla Banca d’Italia: “Appartengono a noi”