Coronavirus:
positivi 14.884
deceduti 34.833
guariti 191.467

Coronavirus, Burioni cita il report dell’Imperial College di Londra: “In Italia i contagi reali sono quasi 6 milioni”

Di Anna Ditta
Pubblicato il 31 Mar. 2020 alle 10:56 Aggiornato il 31 Mar. 2020 alle 11:00
2k
Immagine di copertina

Coronavirus, Burioni: “In Italia i contagi reali sono quasi 6 milioni”

Sono 5,9 milioni “contagi reali” di Coronavirus stimati in Italia da un report dell’Imperial College di Londra al 28 marzo: il virus Covid-19 avrebbe colpito quindi il 9,8 per cento della popolazione, un numero ben più alto rispetto ai contagi certificati dalla Protezione civile di cui abbiamo notizia grazie ai tamponi. A divulgare questa informazione è il medico Roberto Burioni.

“L’ICL stima le infezioni di COVID-19 in Italia al 28/3: 9,8% della popolazione, 5,9 milioni di casi”, ha scritto il virologo su Twitter. “Capite perché i numeri che sentite in tv alle 18 non hanno molto significato? Capite perchè l’Italia ha tanti morti in più rispetto alla Germania?”. Burioni aggiunge: “Questa stima non è mia, ma dei ricercatori dell’Imperial College di Londra, tra i migliori studiosi di epidemiologia al mondo”.

La percentuale di persone già infettate dal virus sarebbe invece del 2,7 per cento nel Regno Unito, solo dello 0,41 per cento in Germania e del 3 per cento in Francia. I ricercatori dell’Imperial College erano stati i primi a dire che i dati diffusi a inizio gennaio dalla Cina erano sottostimati. Secondo il team dell’Imperial College di Londra, guidato da Neil Ferguson e Samir Bhatt, le misure anti-contagio adottate in Europa . Italia inclusa – potrebbero aver già evitato fino a 120mila decessi.

Leggi anche: 1. Coronavirus, Matteo Renzi a TPI: “Non mi rimangio nulla, la pandemia rischia di diventare carestia” /2. Lombardia, con la sanità pubblica in tilt chi vuole operarsi (e ha i soldi) si rivolge ai privati: così si alimenta il mercato nero della salute

3. Gori: “Le bare di Bergamo sono solo la punta di un iceberg, i nostri morti sono quasi tre volte quelli ufficiali”/4. Coronavirus, che sciocchezza tenere aperte le profumerie e non le librerie: tornate indietro (di L. Telese)

TUTTE LE NOTIZIE SUL CORONAVIRUS IN ITALIA E NEL MONDO

2k
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.