Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 21:00
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Cronaca

“Necessaria attivazione livello 4”: la circolare del 2/11 che smentisce Fontana sui dati Covid in Lombardia

Immagine di copertina

“Le attuali proiezioni delle esigenze di offerta assistenziale ospedaliera fanno ritenere che tra 14 giorni il fabbisogno di posti letto per pazienti Covid risulti essere di circa 750-800 p.l. di TI, di circa 7.500- 8.000 p.l. per acuti (di cui circa il 15-20% con assistenza ventilatoria non invasiva), e di circa 1.500 p.l. di degenze sub acute e di comunità”. Spunta la circolare firmata lo scorso 2 novembre dall’assessore alla Sanità Giulio Gallera che, di fatto, smentisce il governatore Fontana sulla questione dell’assegnazione della zona rossa alla Lombardia.

Attilio Fontana aveva accusato il governo di aver basato la suddivisione delle regioni su dati vecchi, parlando di un Dpcm che dava uno “schiaffo alla Lombardia e ai lombardi”. Oggi però si apprende che la Regione Lombardia stesse già misurandosi con dati in netto peggioramento. Come riporta Il Fatto Quotidiano, questo è un estratto di quanto inviato da Giulio Gallera agli ospedali lombardi lunedì scorso, 2 novembre: “In considerazione della ulteriore crescita della curva dei contagi da virus Sars Cov 2 – si legge nelle circolare inviata dall’assessore alla Sanità e al Welfare della Regione Lombardia – si rende necessario dichiarare l’attivazione del livello 4 dell’organizzazione ospedaliera”.

E la nota si concludeva con l’invito alla “immediata sospensione totale delle attività di ricovero programmato”. Oltretutto occorre ricordare che ieri l’Ats di Milano ha invitato i medici a non fare più i tamponi ai contatti stretti di un positivo Covid. L’indicazione dell’Ats arriva qualche settimana dopo le dichiarazioni del direttore Vittorio Demicheli che, in un’intervista a TPI, aveva ammesso l’incapacità ormai di tracciare tutti i contagi nella città di Milano a causa dell’elevato numero di contagi di Covid-19 nella città.

Leggi anche: 1. Conte ha firmato il nuovo Dpcm. Lockdown, chiusure, coprifuoco: ecco tutte le nuove misure / 2. Covid, zone rosse, arancioni e gialle: cosa si può fare dopo il nuovo Dpcm / 3. Covid, Cartabellotta (Fondazione Gimbe): “Situazione peggiore rispetto a marzo. Indice Rt sottostimato”

Ti potrebbe interessare
Cronaca / Salta la scuola e si fa riprendere mentre uccide una tartaruga: denunciato minorenne
Cronaca / Vestono il figlio piccolo da Matteo Messina Denaro e pubblicano il video sui social
Cronaca / Cospito: dopo il caos in Aula, Fontana dice sì al giurì d’onore
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Salta la scuola e si fa riprendere mentre uccide una tartaruga: denunciato minorenne
Cronaca / Vestono il figlio piccolo da Matteo Messina Denaro e pubblicano il video sui social
Cronaca / Cospito: dopo il caos in Aula, Fontana dice sì al giurì d’onore
Cronaca / “Giarrusso non può iscriversi al Pd, lo dice il regolamento”: colpo di scena per l’ex Iena
Cronaca / La sentenza della Cassazione: “Non si può costringere i bambini a vedere i nonni”
Cronaca / Pescara, bimbo di 2 anni ricoverato dopo essersi ustionato col caffè: lesioni al volto, testa e torace
Cronaca / Dino Giarrusso nel Pd, battibecco social tra Vittorio Gassman e Ricky Tognazzi: “Lo conosco, felice della notizia”
Cronaca / “Giravamo per la città senza una meta”: Il racconto di Leonardo, l’unico sopravvissuto dell’incidente di Roma
Cronaca / Avvelenò il marito per rifarsi una vita con l’amante: condannata a 30 anni
Cronaca / “Si amano davvero”: archiviate le accuse al prof per la relazione con un’alunna minorenne