Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 19:31
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Cronaca

Carola Rackete non sarà processata, il gip archivia: “Aveva il dovere di portare i migranti in porto”

Immagine di copertina

La gip di Agrigento Alessandra Vella ha accolto la richiesta della Procura di archiviare l’inchiesta su Carola Rackete, la comandante della nave Sea Watch 3 che il 29 giugno 2019, nelle acque di Lampedusa, entrò di forza nel porto dell’isola quasi speronando la motovedetta della guardia di finanza che vigilava per impedire l’ingresso alla nave della Ong tedesca.

Il Procuratore Luigi Patronaggio aveva chiesto di non processare la comandante tedesca e la gip, la stessa che aveva scarcerato Rackete che era finita agli arresti, ha accolto la richiesta, archiviando l’indagine.

Rackete è balzata agli onori della cronaca per aver forzato il blocco imposto dalle autorità italiane ed essere entrata nelle acque nazionali con a bordo una quarantina di migranti soccorsi in acque libiche. Nella notte tra il 28 e il 29 giugno, dopo essere attraccata senza autorizzazione nel porto di Lampedusa, speronando anche una motovedetta della Guardia di Finanza, la capitana è stata arrestata dalle Fiamme Gialle [il video dell’arresto].

Quasi due anni dopo quella notte, il gip Alessandra Vella accoglie la richiesta e manda in archivio il fascicolo rilevando l’insussistenza del primo reato e la discriminante della causa di giustificazione “per l’adempimento del dovere di soccorso in mare di profughi, come derivante anche dagli obblighi internazionali”. Immediata la reazione dell’ex ministro Salvini: “I pm dicono che Carola Rackete non va processata? Lascio giudicare loro. Dico solo che nel 2019, alla data di oggi, sbarcarono 1.200 clandestini. Adesso siamo a quasi 14mila”.

Secondo la Procura di Agrigento la comandante avrebbe agito per stato di necessità: aveva il “dovere di portare i migranti in un porto sicuro” non potendo più garantire la sicurezza a bordo delle 42 persone soccorse 17 giorni prima, che l’allora ministro dell’Interno Matteo Salvini non voleva far sbarcare. Dopo essere arrivata di notte davanti al porto di Lampedusa, nonostante il divieto dell’allora ministro Salvini, invocò lo stato di necessità e ribadì la richiesta di sbarco immediato. Poi, non ottenendo alcuna risposta, decise di forzare il divieto ed entrò in porto. Nella manovra speronò una motovedetta della Guardia di Finanza.

“Sono altamente soddisfatto per la richiesta di archiviazione di Carola Rackete fatta dalla Procura di Agrigento. I pm confermano con questa richiesta la tesi che abbiamo sempre sostenuto, cioè che Carola agì nell’adempimento di un dovere, quello di salvare vite umane” ha detto all’Adnkronos l’avvocato Salvatore Tesoriero, il legale della comandante della Sea Watch che due anni fa venne arrestata per resistenza o violenza contro una nave da guerra, dopo avere forzato l’ingresso al porto di Lampedusa.

Ti potrebbe interessare
Cronaca / Il Black Friday di Giorgia: la premier fa shopping in una boutique del centro e si ferma a fare i selfie
Cronaca / Incontro Renzi-Mancini, Ranucci: “Report trasparente, lo dicono fonti Procura”
Cronaca / Roma, 14enne denuncia i genitori: la costringevano a mendicare e l’avevano promessa in sposa a uno sconosciuto
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Il Black Friday di Giorgia: la premier fa shopping in una boutique del centro e si ferma a fare i selfie
Cronaca / Incontro Renzi-Mancini, Ranucci: “Report trasparente, lo dicono fonti Procura”
Cronaca / Roma, 14enne denuncia i genitori: la costringevano a mendicare e l’avevano promessa in sposa a uno sconosciuto
Cronaca / Ischia, chi era Eleonora Sirabella: la 31enne morta sotto la frana di Casamicciola
Cronaca / Ischia, nella frana di Casamicciola recuperati altre vittime: tra loro anche un neonato di 21 giorni
Cronaca / È morto lo stilista Renato Balestra, aveva 98 anni
Cronaca / Tragedia Ischia, il governo si contraddice: Salvini annuncia 8 vittime, Piantedosi e il prefetto lo smentiscono
Cronaca / Il video di un poliziotto che prende a calci e manganella un 24enne ubriaco nel centro di Rieti | VIDEO
Cronaca / Cade da una nave da crociera e sopravvive in acqua per ore: “È un miracolo”
Cronaca / Maltempo, frana a Ischia: morta una donna, 11 i dispersi. Ritrovata la famiglia con il neonato