Covid ultime 24h
casi +16.146
deceduti +477
tamponi +273.506
terapie intensive -35

Capodanno in zona rossa: cosa si può fare e cosa no oggi 1 gennaio 2021

Di Niccolò Di Francesco
Pubblicato il 1 Gen. 2021 alle 09:07
15
Immagine di copertina

Capodanno in zona rossa: cosa si può fare e cosa no oggi 1 gennaio 2021

Il 2021 inizia in zona rossa: anche nel giorno di Capodanno, infatti, saranno in vigore le misure restrittive anti-Covid, che andranno a vanti fino al 6 gennaio e che verrano allentate solamente per la giornata del 4 gennaio, quando l’Italia, per un solo giorno, tornerà in zona arancione (qui lo schema delle restrizioni per ogni fascia). Ecco cosa si può fare e cosa no nella giornata di oggi, 1 gennaio 2021.

Spostamenti

Nel giorno di Capodanno si potrà uscire solamente per comprovati motivi di lavoro, necessità e salute che andranno giustificati sempre presentando l’autocertificazione. È comunque consentito fare una passeggiata vicino casa e fare attività motoria da soli.

Sono vietati, infatti, tutti gli spostamenti, anche per far visita ad amici o parenti, che comportino l’uscita dalla Regione in cui si vive o in cui si ha la residenza.

Sono vietati anche gli spostamenti all’interno del proprio comune di residenza. Tuttavia, sarà possibile, una sola volta al giorno, spostarsi per fare visita a parenti o amici, anche verso altri Comuni, ma sempre e solo all’interno della stessa Regione, tra le 7 e le 22 e nel limite massimo di due persone.

La persona o le due persone che si spostano potranno comunque portare con sé i figli minori di 14 anni (o altri minori di 14 anni sui quali le stesse persone esercitino la potestà genitoriale) e le persone disabili o non autosufficienti che con loro convivono. Qui tutte le regole sugli spostamenti per evitare di prendere multe.

Capodanno in zona rossa: ristoranti e bar

Anche oggi a Capodanno resteranno chiusi bar e ristoranti. Resta però consentita l’attività di vendita di cibo da asporto e la consegna a domicilio fino alle ore 22.

1 gennaio 2021 in zona rossa: quali negozi sono aperti

Come per tutti i giorni “rossi” i negozi rimarranno chiusi. A poter restare aperti, fatta eccezione per il fatto che oggi ovviamente è un giorno di festa, saranno solo alcune categorie specifiche di negozi. Si tratta di supermercati e alimentari, negozi di surgelati, negozi che vengono computer ed elettronica di consumo, tabacchi, farmacie, ottici, fiorai, benzinai, ferramenta, negozi che vendono articoli igienico-sanitari, negozi che vengono attrezzature e prodotti per l’agricoltura e per il giardinaggio, librerie, edicole, cartolerie, negozi che vendono calzature per bambini e neonati, biancheria personale, articoli sportivi, autoveicoli e motocicli, giochi e giocattoli, articoli medicali e ortopedici, cosmetici, articoli di profumeria e di erboristeria, alimenti per animali domestici, lavanderie e tintorie, barbieri e parrucchieri. Qui le Faq del governo.

Le multe per le violazioni

Chi viola le norme del decreto anti-Covid è punito con la sanzione amministrativa del pagamento di una somma da euro 400 a euro 3.000. Se il mancato rispetto delle misure avviene mediante l’utilizzo di un veicolo le sanzioni sono aumentate fino a un terzo. Lo prevede l’articolo 3 del provvedimento pubblicato in Gazzetta ufficiale. Le sanzioni sono le stesse previste dall’articolo 4 del decreto-legge 25 marzo 2020, n. 19, convertito, con modificazioni, dalla legge 22 maggio 2020, n. 35.

Leggi anche: 1. Cosa si può fare a Capodanno? Le regole e i divieti / 2. Cosa riapre a gennaio e cosa resta chiuso: le indiscrezioni da governo e Cts / 3. Matteo Bassetti: “I No Vax sono il male! Lo Stato lo dica” | VIDEO

4. Heather Parisi risponde a TPI: “Vi spiego perché ho detto che non voglio vaccinarmi” / 5. Speranza: “Nuove restrizioni dal 7 gennaio, non possiamo permetterci un ‘liberi tutti’” / 6. Come leggere i numeri Covid: non solo Veneto, il virus corre in tutto il Nord-est

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SUL CORONAVIRUS IN ITALIA E NEL MONDO

CORONAVIRUS ULTIME NOTIZIE: TUTTI I NUMERI

15
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.