Covid ultime 24h
casi +10.593
deceduti +541
tamponi +257.034
terapie intensive -49

Il padre gli dà una barretta di cioccolato, bambino la mangia e muore

Raffi Pownall, 11 anni, era gravemente allergico al latte.

Di Maria Elena Gottarelli
Pubblicato il 23 Lug. 2019 alle 11:37 Aggiornato il 10 Set. 2019 alle 19:45
0
Immagine di copertina

A Burnley (Regno Unito) un bambino di 11 anni è morto dopo avere ingerito una barretta di cioccolato che gli aveva dato suo padre. La vittima, di nome Raffi Pownall, aveva un’importante allergia al latte. I fatti sono avvenuti lo scorso 8 giugno e sono stati riportati dai quotidiani britannici nella giornata di ieri, lunedì 22 luglio.

Secondo la ricostruzione del perito legale, il padre del bambino aveva acquistato la barretta di cioccolato nella sezione free from di un supermercato Morrisons, ed era quindi convinto che la barretta non contenesse il latte.

Il suo numero finisce su un sito hard: maestra tempestata di chiamate hot

Una volta mangiato il cioccolato, tuttavia, Raffi Pownall ha iniziato a sentirsi male e vomitare. Controllando le indicazioni nutrizionali sulla confezione della barretta di cioccolato, l’uomo si è così accorto che la barretta di cioccolato, pur essendo gluten free (senza glutine), conteneva latte in polvere.

Mister Taylor ha allora tentato di aiutare il bambino servendosi di un inalatore e dell’EpiPen (epinefrina o adrenalina, strumento medico che serva a combattere l’anafilassi), ma poiché la situazione del figlio peggiorava ha deciso di chiamare l’ambulanza.

Per Raffi, però, non c’è stato nulla da fare. Il latte in polvere contenuto nel cioccolato ha provocato all’11enne uno shock anafilattico che gli è stato fatale.

Il bambino è stato dichiarato morto alle 17,43 dello stesso giorno presso il Royal Blackburn Hospital.

Si sveglia dopo un mese di coma e racconta: “Così è morta la mia amica Marianna”

Il perito legale Richard Taylor ha dichiarato essersi trattato di “morte accidentale in seguito a anafilassi, una severa e pericolosa reazione alle allergie.

“Mister Taylor ha controllato le indicazioni nutrizionali sulla confezione della barretta di cioccolato e si è accorto che  conteneva latte in polvere pur essendo senza glutine”, ha spiegato il perito, secondo il quale l’uomo era genuinamente convinto che quella barretta di cioccolato non contenesse latte.

“Il signor Pownall ha fatto tutti il possibile per salvare suo figlio, prima utilizzando il suo inalatore, poi somministrandogli l’EpiPen. Vedendo aggravarsi le condizioni del bambini, l’uomo ha chiamato i soccorsi, ma non c’è stato nulla da fare”.

Foggia, arrestato il primo sindaco leghista della Puglia (Apricena): “Favoriva imprenditori amici”

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.