Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 13:49
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Cronaca

Morta dopo AstraZeneca: la malattia di Camilla non era indicata nella scheda per il medico vaccinatore

Immagine di copertina

AstraZeneca, la malattia di Camilla non indicata sulla scheda per il medico vaccinatore

La malattia di Camilla non era indicata sulla scheda per il medico vaccinatore: è quanto emerge dalle prime indagini sulla morte della ragazza, deceduta dopo aver ricevuto la prima dose di AstraZeneca.

Secondo quanto ricostruito dal Corriere della Sera, infatti, sulla scheda anamnestica, il certificato attraverso il quale si dichiara il proprio stato di salute e che viene valutato dal medico prima di ricevere la vaccinazione anti-Covid, non vi è traccia della piastriopenia, una malattia autoimmune che determina un livello basso di piastrine nel sangue, della quale la 18enne soffriva.

Non solo. La giovane, a quanto si apprende, il 29 maggio, 4 giorni dopo aver ricevuto la prima dose di AstraZeneca durante un Open Day, aveva iniziato una cura ormonale per curare una ciste.

La ragazza di Sestri Levante, infatti, aveva iniziato ad assumere due medicinali: il Progynova, a base di ormoni, e il Dufaston, a base di estrogeni.

Entrambi i farmaci, secondo quanto riferiscono fonti mediche vicine alla vicenda, comportano un “rischio trombotico”, ovvero la possibilità che entri in circolazione un trombo, che sarà poi la causa della morte della 18enne, avvenuta il 10 giugno.

L’obiettivo dell’inchiesta della Procura di Genova, coordinata dal procuratore Francesco Pinto, è ora quello di capire quale sia il nesso tra il vaccino, la malattia autoimmune della giovane, l’assunzione dei farmaci da parte della stessa e il decesso della 18enne, e fare luce sul perché sulla scheda anamnestica non vi fossero indicate le condizioni di salute di Camilla.

Ti potrebbe interessare
Cronaca / Udine, ultraleggero precipita in un bosco. Morto il passeggero
Cronaca / Genova, morto un giovane travolto da un’auto dentro un garage
Cronaca / Merano, alternanza scuola-lavoro: ragazzo di 17 anni si ustiona gravemente in officina
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Udine, ultraleggero precipita in un bosco. Morto il passeggero
Cronaca / Genova, morto un giovane travolto da un’auto dentro un garage
Cronaca / Merano, alternanza scuola-lavoro: ragazzo di 17 anni si ustiona gravemente in officina
Cronaca / Genova, cade in mare con l’auto di servizio: morto dipendente dell’aeroporto
Cronaca / L’Aquila, la zia di Tommaso: “Non c’è colpa, né voglia di giustizia”
Cronaca / I genitori del piccolo Tommaso si dovevano sposare: “Non ci sarà nessun matrimonio”
Cronaca / Riceve bolletta da 33mila euro, 75enne colpita da un malore: ora la prima vittoria in tribunale
Cronaca / L’Aquila, la conducente dell’auto: “Errore umano, marcia tolta inavvertitamente”
Cronaca / Benvenuti nella Kaliningrad italiana: così gli oligarchi russi si sono radicati in Toscana
Cronaca / “Giù le mani dagli alpini. Se siete lesbiche non rompete i co****ni”: insulti alla consigliera delle pari opportunità di Roma