Me

L’epic fail dei sovranisti che su Twitter hanno scambiato l’account di un libro per una Ong

Insulti sotto ai post di "Solidarancia", account parodia aperto dalla scrittrice Sarita Fratini per promuovere il suo libro su una nave di ottantenni che salva migranti

Immagine di copertina

Solidarancia: l’epic fail dei sovranisti che scambiano un libro per una Ong

Se vi serve un’ulteriore prova dell’idiozia, della faciloneria e della brama degli anti-Ong che fioccano sui social, allora dovete passare dalle parti della casa editrice People (fondata dall’ex parlamentare Giuseppe Civati), che negli ultimi giorni è stata vittima di diversi attacchi per un romanzo (assolutamente inventato) scritto da Sarita Fratini (“Solidarancia”) che racconta le vicenda di un’improbabile nave guidata da ottantenni anarco-insurrezionalisti che vorrebbero svuotare un lager libico e riempirlo di arance della Sicilia.

La scrittrice ha pensato di lanciare il suo nuovo libro aprendo un account Twitter che fosse la parodia della sua ipotetica nave, dando voce ai personaggi del suo romanzo e testimoniando fantasiosi viaggi via mare. Ma i sovranisti di casa nostra, sempre impegnati a raccattare in giro qualche nuovo nemico su cui sputare, hanno pensato che Solidarancia fosse una vera Ong e hanno cominciato a dare aria a tutto il loro repertorio di insulti.

“Chi vi paga per mettere su un carrozzone del genere?”, “Perché prima di andare in Africa non pensate agli italiani?”, “Ma non avete proprio niente da fare?”, sono alcuni tra i commenti che si possono leggere sul social. Hanno cominciato a strepitare gli utenti muniti di bandierina tricolore d’ordinanza e fa niente che a nessuno di loro sia venuto il dubbio che una Ong con un’arancia come logo sia altamente improbabile: quando c’è da spargere bile, i difensori dei confini vengono assorbiti dalla loro cieca (e comicissima) furia.

 

 

 

Sul suo profilo Facebook Francesco Foti (fondatore della casa editrice insieme a Civati e Stefano Catone) ha espresso tutto il suo soddisfatto divertimento: “La scorsa settimana con People abbiamo pubblicato un libro (che peraltro vi consiglio) che si chiama ‘Solidarancia’. È un simpatico romanzo picaresco con protagonisti un improbabile gruppo di ottantenni con un piano segreto che fonda allo scopo una ancor più improbabile Ong che si chiama appunto Solidarancia”, ha scritto. “L’autrice, Sarita Fratini, ha l’intuizione di promuovere il libro creando l’account Twitter di Solidarancia, pubblicando bollettini quotidiani dell’attività dell’Ong (ispirati alla storia) e commentando l’attualità mescolandola all’universo di finzione del romanzo”.

“Ne ho viste tante, ma onestamente mai avrei creduto che così tanta gente la prendesse per una cosa vera. Cioè, parliamo di cannoni che sparano merda, trasponder nascosti nelle vongole, cose del genere. E invece sono arrivati i troll di Salvini e di Casa Pound a testa bassa e a fronte ancor più bassa. E niente, qua abbiamo Trump che ci fa la promozione per il libro su ‘Alexandria Ocasio-Cortez’ e la trollosfera nazi che ci fa quella per “‘Solidarancia’. Grazie, io quasi quasi vado in vacanza”. Del resto, si sa, i sovranisti non leggono libri, in gran parte.

TPI intervista Pippo Civati: “Ora faccio l’editore, ho scritto un romanzo sulla questione ambientale”

Il ministro Bonafede vuole abolire gli arresti domiciliari? Macché, è una bufala

Carabiniere ucciso, il senatore di Fratelli d’Italia su Facebook: “Bendare non è illegale, merde”

“Carola Rackete solidarizza con l’americano che ha ucciso il carabiniere”: la bufala rilanciata da Lega Salvini Premier Agropoli

“Renzi e Boldrini ai funerali del nigeriano in odor di mafia ma non a quelli del carabiniere ucciso”: la nuova bufala virale su Facebook