Me

Roma, quando il nuovo allenatore Fonseca si travestì da Zorro | VIDEO

Immagine di copertina

PAULO FONSECA ZORRO – Che il nuovo allenatore della Roma, Paulo Fonseca, sia un tipo molto particolare gli addetti ai lavori lo sanno da molto tempo. Precisamente da quando, nel 2017, l’allora allenatore dello Shakhtar Donetsk si presentò davanti ai giornalisti, in conferenza stampa, travestito da…Zorro!

Era infatti dicembre del 2017 e la sua squadra era riuscita a battere la corazzata Manchester City nell’ultima partita dei gironi di Champions League.

Con quella vittoria, lo Shakthar riuscì ad accedere agli ottavi di finale di Champions, qualificandosi come seconda squadra del girone alle spalle proprio del City. Ed eliminando il Napoli di Maurizio Sarri. Un’impresa riuscita davvero a pochi allenatori, soprattutto a quelli che allenano una squadra decisamente non quotata per competere con le big europee.

De Rossi, addio con il sorriso nella amarissima cerimonia degli addii

Paulo Fonseca Zorro | Tutta “colpa” di una scommessa

Alla vigilia della partita con il City, una vittoria dello Shakhtar sembrava così improbabile che lo stesso Paulo Fonseca, evidentemente abbastanza scaramantico, aveva pensato bene di fare una scommessa con gli amici.

“Se vinciamo con il Manchester City – aveva promesso – mi vesto da Zorro, il mio eroe da bambino”. Detto fatto. La partita tra Shakhtar Donetsk e Manchester City si è conclusa sul risultato finale di 2-1 a favore degli ucraini, con gol di Bernard e Ismaily per lo Shakhtar e di Sergio Aguero per gli inglesi.

Fonseca tenne fede alla promessa fatta e si presentò, subito dopo la partita, travestito come il celebre eroe spagnolo. Da allora, Zorro è il suo soprannome.

Paulo Fonseca Zorro | Il video della conferenza stampa

Di seguito, il video (in inglese) della conferenza stampa di Paulo Fonseca subito dopo la vittoria dello Shakthar sul Manchester City.

L’allenatore portoghese, oggi alla Roma, è arrivato in sala stampa con la maschera e il cappello di Zorro, suscitando l’ilarità dei giornalisti presenti.

“Io non volevo”, l’abbraccio tra Totti e De Rossi dopo Roma-Parma | Video