Me

Reddito di cittadinanza: i requisiti Isee per ottenerlo

Immagine di copertina

Reddito di cittadinanza Isee – I beneficiari del Reddito di cittadinanza saranno 4,5 milioni di persone. Non saranno però individuati sulla base della dichiarazione dei redditi, ma in base all’Indicatore della situazione economica equivalente (Isee). I beneficiari della misura saranno coloro che hanno un reddito di lavoro inferiore alla soglia di povertà in Italia, stabilita dall’ISTAT.

“Se all’interno di una famiglia la moglie dichiara un reddito di 1.000 euro all’anno e il marito dichiara 100.000, la moglie non riceve alcuna integrazione perché, nonostante il suo reddito individuale, l’Isee – che è familiare – è sicuramente sopra la soglia di 9.360 annui”, spiega il Movimento Cinque Stelle.

L’assegno massimo a cui un singolo beneficiario ha diritto è pari a 780 euro al mese per un single che vive in affitto, mentre sarà minore per chi è proprietario di una casa.

Maggiore è il numero dei componenti del nucleo familiare, e maggiore sarà l’assegno previsto dal Reddito di Cittadinanza.

Il reddito di cittadinanza, come noto, è un’integrazione del reddito percepito. Chi guadagna ad esempio 400 euro al mese, può ottenere 380 euro di reddito di cittadinanza per raggiungere quota 780 euro.

Coloro che hanno un reddito pari a zero hanno diritto all’importo per intero, mentre per gli altri rappresenterà un’integrazione al reddito per raggiungere i 780 euro. La quota del reddito di cittadinanza cambia a seconda del numero di componenti del nucleo familiare. Ad esempio in una famiglia con i genitori disoccupati e figli a carico il sussidio sale fino a 1.630 euro, per una famiglia con due genitori e un solo figlio la quota è di 1.014 euro.

Che cos’è l’Isee

L’indicatore della situazione economica equivalente, il cui acronimo è ISEE, è uno strumento che permette di misurare la condizione economica delle famiglie italiane.

È un indicatore che tiene conto di reddito, patrimonio (mobiliare e immobiliare) e delle caratteristiche di un nucleo familiare (per numerosità e tipologia).

Gli elementi di cui l’indicatore tiene conto sono, secondo il decreto: reddito patrimonio mobiliare patrimonio immobiliare nucleo familiare caratteristiche del nucleo familiare.