Me
HomeEconomiaLavoro

Isee corrente: cos’è, come funziona e come richiederlo

Di Giulia Angeletti
Pubblicato il 17 Mag. 2019 alle 13:16 Aggiornato il 17 Mag. 2019 alle 13:55
Immagine di copertina

Isee corrente | 2019 | Come funziona | Richiesta | Reddito di cittadinanza

Isee corrente – L’Isee corrente – di cui si parla molto negli ultimi giorni relativamente al reddito di cittadinanza – è un particolare tipo di modello Isee che fa riferimento ai redditi e ai patrimoni di un soggetto fiscale o di un nucleo familiare degli ultimi 12 mesi (o degli ultimi 2 mesi in casi particolari).

In questo senso, infatti, l’Isee corrente si distingue dal normale modello Isee – necessario per richiedere prestazioni di sostegno al reddito, bonus e agevolazioni di vario genere – perché la DSU di quest’ultimo, cioè la dichiarazione sostitutiva unica sulla quale si basa poi il calcolo Isee, fa invece riferimento ai redditi e ai patrimoni dei due anni solari precedenti.

Ma come funziona l’Isee corrente, come si richiede e con quali requisiti? Qui di seguito tutti i dettagli.

Isee 2019: tutte le novità e i documenti necessari per il calcolo

Come funziona

L’Isee corrente è stato introdotto dal D.P.C.M 159/2013 ed è un particolare modello che deve essere presentato in caso di alcune variazioni relative alla condizione lavorativa o reddituale del soggetto fiscale o del nucleo familiare. Più nello specifico:

  •  quando avviene la sospensione, la riduzione o la risoluzione di un contratto a tempo indeterminato per un lavoratore dipendente a seguito di licenziamento, dimissioni o richiesta da parte del lavoratore stesso di un periodo di permesso non retribuito (ad esempio per assistere un familiare)
  • quando avviene la risoluzione di un contratto a tempo determinato per licenziamento o dimissioni che sia durato almeno 12o giorni negli ultimi 12 mesi
  • quando avviene la cessazione dell’attività per un lavoratore autonomo che abbia svolto tale attività in modo continuativo per almeno 12 mesi

Inoltre, un’altra condizione che deve ricorrere per rendersi necessaria la presentazione dell’Isee corrente è la variazione della situazione reddituale complessiva superiore al 25 per cento rispetto a quanto calcolato nell’Isee ordinario.

Per quanto attiene alla validità dell’Isee corrente, questa è di 2 mesi da quando viene presentata la DSU.

Requisiti

Ma quali sono, quindi, i documenti e le condizioni necessarie per poter richiedere l’Isee corrente? Essenzialmente tre:

  • quando avviene una variazione della condizione lavorativa di uno o più membri del nucleo familiare
  • quando avviene una variazione del reddito familiare superiore al 25 per cento rispetto a quanto certificato nell’Isee ordinario
  • bisogna essere in possesso di un’attestazione Isee in corso di validità

Come richiederlo

Ma come si richiede? Esattamente come per quanto riguarda l’Isee ordinario, anche questo modello può essere richiesto recandosi in uno degli uffici Inps o in un Caf.

Reddito di cittadinanza: cambiano i requisiti di residenza e reddito? Tutte le novità

Reddito di cittadinanza: tutti i requisiti Isee necessari per ottenere il sussidio

Dentro il Rojava, guerra di Siria