Me

Per il dizionario Oxford è un’emoji la parola dell’anno del 2015

Per la prima volta la parola dell'anno è un'emoji e non una vera e propria parola

Immagine di copertina

Come ogni anno, anche nel 2015 il celebre dizionario britannico Oxford ha stabilito qual è stata la parola dell’anno. Con grande sorpresa, per la prima volta nella storia del concorso, a vincere non è stata una parola vera e propria, bensì un’emoji.

L’emoji in questione è la faccia che lacrima dalle risate, che il celebre dizionario chiama ufficialmente “faccia con lacrime di gioia”

Oxford ha reso noto che quest’anno ha intrapreso una partnership con l’azienda tecnologica SwiftKey, fatto che ha permesso di monitorare l’uso delle emoji da parte degli utenti di computer e smartphone di tutto il mondo, fatto che ha permesso di verificare quanto sia largamente diffusa la faccina vincitrice.

L’emoji della faccia con lacrime di gioia, infatti, rappresenterebbe il 20 per cento di tutte le emoji utilizzate nel Regno Unito e il 17 per cento di quelle degli Stati Uniti.