Vuelta 2019, sedicesima tappa: scusate il ritardo

Di Simone Gambino
Pubblicato il 10 Set. 2019 alle 19:02 Aggiornato il 10 Set. 2019 alle 19:04
0
Immagine di copertina

Vuelta 2019, sedicesima tappa: vincitore | Scusate il ritardo

Avevo previsto che succedesse poco e ci ho indovinato. Non era difficile. Per questo, ho anticipato a ieri il riposo di cui hanno usufruito oggi i corridori. La 16ma tappa della Vuelta 2019, corsa ieri da Pravia ad Alto de la Cubilla, lunga 144,4km e comprendente ben tre GPM compreso l’arrivo a quota 1.700, è stata vinta da Jakob Fuglsang. Il danese dell’Astana, già trionfatore in primavera della Liegi – Bastogne – Liegi ma poi deludente al Tour, ha preceduto di 22” il rampante inglese della Ineos Tao Geoghegan Hart.

Una Vuelta piccola piccola

Lo scalatore colombiano Miguel Angel Lopez ha attaccato come suo solito portandosi appresso il duo sloveno, formato dalla maglia rossa Primoz Roglic e da quella bianca Tadej Pogacar. Decisamente meno bene è andato Alejandro Valverde, che ha perso 23”, mentre è naufragato il suo compagno di squadra Movistar, Nairo Quintana, che ha perso più di due minuti su tutti i migliori. Roglic, sempre più padrone della corsa, ora comanda la classifica generale con 2’48” sul campione del mondo con il connazionale Pogacar a 3’42” e Lopez a 3’59”.

Domani è in programma 17ma tappa, la più lunga della Vuelta con i suoi 220 km da Aranda de Duero a Guadalajara. E’ una frazione ideale per fughe da lontano di uomini in cerca di una giornata di gloria. Saranno le tappe di giovedì e sabato a determinare i due posti sul podio ai piedi del dominatore che viene dalla Slovenia.

Quindicesima tappa: un americano sulle Asturie

Quattordicesima tappa: ad Oviedo Bennett fa 13

Tredicesima tappa: è tornato il trofeo Baracchi

Dodicesima tappa: lezione di ciclismo a Bilbao

Undicesima tappa: vince il basco Mikel Iturria

Decima tappa: Primo(z) di nome e di fatto

Nona tappa: nel Principato è nata una stella

Ottava tappa: W San Nicola. Edet è la nuova maglia rossa, a Nikias Arndt la vittoria

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.