Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 11:29
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Sport

Tour de France 2021, quindicesima tappa: un americano nel principato

Immagine di copertina
Sepp Kuss: Credit: EPA/CHRISTOPHE PETIT-TESSON

Lo statunitense Sepp Kuss (Jumbo-Visma) ha vinto la quindicesima tappa del 108° Tour de France, lungo i 191 chilometri che hanno portato la carovana gialla da Ceret ad Andorra – La Vella, capitale dell’omonimo principato. Lo scudiero di Primoz Roglic ha preceduto di 23″ l’eterno Alejandro Valverde (Movistar) con l’olandese Wout Poels (Bahrain Victorious), nuovo detentore della maglia a pois della classifica degli scalatori, terzo a 1’15”. Tadej Pogacar (UAE Emirates) resta saldamente in maglia gialla, avendo ampliato il suo vantaggio in classifica sul secondo piazzato per via della crisi del francese Guillaume Martin (Cofidis), precipitato al nono posto in classifica a 7’58”. La piazza d’onore è così tornata in mano al colombiano Rigoberto Uran (EF Education-Nippo), distanziato di 5’18”, seguito, nel breve spazio di 58 secondi da quattro corridori: il danese Jonas Vinegsard (Jumbo Visma), l’ecuadoriano Richard Carapaz (Ineos Grenadiers), l’australiano Ben O’Connor (AG2R Citroen) e l’olandese Wilco Kelderman (Bora Hansgrohe).

Questo il risultato della prima frazione pirenaica, invero abbastanza deludente. Si è assistito ad una mega fuga di giornata forte di ben 32 corridori, tutti lontani in graduatoria. Alcuni, come Poels, Nairo Quintana (Arkea Samsic), Michael Woods (Israel Start-Up Nation) e Wout Van Aert ((Jumbo-Visma), erano soprattutto interessati ai punti in palio sui vari GPM. Altri, come Valverde, Vincenzo Nibali (Trek Segafredo) ed il campione del mondo Julian Alaphilippe (Deceuninck – Quick Step) puntavano al successo di giornata. Ha messo tutti d’accordo Kuss che, scattando, all’inizio dell’ultima salita, il Col de Beixalis, ha fatto il vuoto alle sue spalle con solo il 41enne murciano che ha tentato, invano, di contrastarlo.

Domani ci sarà la seconda giornata di riposo ad Andorra che anticiperà il trittico pirenaico. La tappa di martedì, ad onor del vero, da La Pas de la Case a Saint-Gaudens di 169 chilometri è la meno impegnativa con i suoi quattro GPM abbastanza distanti dall’arrivo. Si preannuncia un’altra fuga gigante.

Tour de France 2021: la cronaca di Simone Gambino su TPI. Qui tutte le tappe
Ti potrebbe interessare
Sport / Chi è Gianluca Ferrero, il nuovo presidente della Juventus scelto da Exor
Sport / Juventus, la lettera d’addio di Andrea Agnelli ai dipendenti: “È venuta meno la compattezza”
Sport / Portogallo-Uruguay, italiano fa invasione di campo con la bandiera arcobaleno: le immagini censurate
Ti potrebbe interessare
Sport / Chi è Gianluca Ferrero, il nuovo presidente della Juventus scelto da Exor
Sport / Juventus, la lettera d’addio di Andrea Agnelli ai dipendenti: “È venuta meno la compattezza”
Sport / Portogallo-Uruguay, italiano fa invasione di campo con la bandiera arcobaleno: le immagini censurate
Sport / Terremoto in casa Juventus: si dimette tutto il CdA, anche Andrea Agnelli
Sport / “Per noi è un messaggio divisivo”: il capo del comitato organizzatore dei Mondiali contro le fasce arcobaleno
Sport / Portogallo Uruguay streaming e diretta tv: dove vedere la partita dei Mondiali Qatar 2022
Sport / Cassano boccia (ancora) Richarlison: “Un gol di stinco e uno stop sbagliato, resta una pippa”
Sport / Brasile, come sta Neymar: quando torna in campo? La situazione
Sport / Brasile Svizzera streaming e diretta tv: dove vedere la partita dei Mondiali Qatar 2022
Sport / Il pugile Canelo Alvarez minaccia Messi: “Preghi Dio che non lo trovi!”