Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 08:35
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Sport

Tour de France 2021, quattordicesima tappa: vince Mollema, Martin risale al secondo posto in classifica

Immagine di copertina
Bauke Mollema. Credit: EPA/GUILLAUME HORCAJUELO

Bauke Mollema (Trek Segafredo) ha vinto la quattordicesima tappa del 108° Tour de France, da Carcassonne a Quillan su una distanza di 184 chilometri. L’olandese, trionfatore al Giro di Lombardia 2019, ha preceduto sul traguardo di 1’04” il campione d’Austria Patrick Konrad (Bora Hansgrohe) che ha relegato al terzo posto il colombiano Sergio Higuita (EF Education-Nippo). In quarta posizione a 1’06” troviamo un ottimo Mattia Cattaneo (Deceuninck – Quick Step). Grazie a questa ottima prova, il corridore di Alzano Lombardo è risalito fino al 10° posto in classifica a 9’48” dal padrone di questa edizione della Grande Boucle, Tadej Pogacar (UAE Emirates). Alle spalle del 22enne di Komenda c’è, però, un nome nuovo. Si tratta del francese Guillaume Martin (Cofidis) che, centrando la fuga di giornata, ha scalato la graduatoria portandosi a soli 4’04” dal golden boy sloveno. Scende, di conseguenza, in terza posizione a 5’18” il colombiano Rigoberto Uran (EF Education-Nippo), seguito a breve distanza dal danese Jonas Vinegsard (Jumbo Visma) e dall’ecuadoriano Richard Carapaz (Ineos Grenadiers).

Il tappone d’avvicinamento ai Pirenei ha vissuto su una fuga di 14 attaccanti, formatasi a metà percorso: Wouter Poels (Bahrain-Victorious), Michael Woods (Israel Start-Up Nation), Mattia Cattaneo (Deceunick Quick-Step), Guillaume Martin (Cofidis), Bauke Mollema (Trek-Segafredo), Omar Fraile (Astana-Premiertech), Sergio Higuita (EF Education Nippo), Esteban Chaves (Team BikeExchange), Louis Meintjes (Intermarché-Wanty Gobert), Pierre Rolland e Quentin Pacher (B&B Hotels), Valentin Madouas (FDJ), Elie Gesbert (Arkea Samsic) e Patrick Konrad (Bora-Hansgrohe). Non c’è mai stato vero accordo tra questi uomini in avanscoperta, il dilatarsi del cui vantaggio è da ascriversi, soprattutto, all’andatura blanda impressa al plotone dalla UAE Emirates.

Nella discesa de la Cote de Galinagues, quarto dei cinque GPM in programma, ad una cinquantina di chilometri dall’arrivo, con il vantaggio dei fuggitivi stazionario intorno ai cinque minuti, partiva Mollema che guadagnava rapidamente un minuto, margine con cui affrontava il Col de Saint-Louis, ultima asperità di giornata. Dietro all’olandese, intanto, continuavano a succedersi scatti velleitari senza che nessuno tentasse d’organizzare un vero e proprio inseguimento al battistrada. Questo favoriva il 34enne di Groninga che poteva così conquistare la sua seconda vittoria al Tour de France dopo quella del 2017 a Le Puy-en-Velay.

Domani andrà in scena la quindicesima tappa. Saranno 191 i chilometri che porteranno la carovana gialla da Ceret ad Andorra – La Vella. Il primo terzo di percorso sarà relativamente semplice. Poi si inizierà a salire a ripetizione, toccando il culmine di questa edizione della Grande Boucle ai 2408 metri del Port d’Envalira, dove verrà assegnato il Souvenir Henri Desgrange, l’equivalente francese della Cima Coppi. Mancheranno, a quel punto, 45 km all’arrivo caratterizzati dalla discesa su Encamp cui seguirà il Col de Beixalis, la cui vetta si trova ai meno 15 dal traguardo. Infine, ci sarà la picchiata fino all’arrivo posto nel cuore del principato.

Tour de France 2021: la cronaca di Simone Gambino su TPI. Qui tutte le tappe

Ti potrebbe interessare
Sport / Tokyo 2020, Pellegrini settima nella sua ultima finale. Nella notte altri due bronzi
Sport / Tokyo 2020: le gare in programma oggi e domani, gli orari
Sport / Tokyo 2020: quando gareggia Federica Pellegrini nella finale dei 200 stile libero
Ti potrebbe interessare
Sport / Tokyo 2020, Pellegrini settima nella sua ultima finale. Nella notte altri due bronzi
Sport / Tokyo 2020: le gare in programma oggi e domani, gli orari
Sport / Tokyo 2020: quando gareggia Federica Pellegrini nella finale dei 200 stile libero
Calcio / Lo sport più popolare al mondo è un pesce fuor d’acqua alle Olimpiadi
Sport / Storico argento per Giorgia Bordignon nel sollevamento pesi
Sport / Quattro moschettieri per un titolo olimpico
Sport / Favola olimpica: perde nella gara di sciabola e il coach le chiede di sposarlo in diretta tv
Sport / Federica Pellegrini storica: conquistata la quinta finale nei 200 stile libero
Sport / Tokyo 2020: le gare in programma oggi e domani, gli orari
Sport / Tokyo 2020: quando gareggia Federica Pellegrini nella semifinale dei 200 stile libero