Covid ultime 24h
casi +21.273
deceduti +128
tamponi +182.032
terapie intensive +80

Tour de France 2020, è nata una stella

Di Simone Gambino
Pubblicato il 21 Set. 2020 alle 08:12 Aggiornato il 21 Set. 2020 alle 08:13
11
Immagine di copertina

Lo sloveno Tadej Pogacar (UAE Emirates) ha vinto il 107mo Tour de France. Il ragazzo di Komenda, che oggi compie 22 anni, ha preceduto nella classifica finale il connazionale Primoz Roglic (Jumbo – Visma), secondo a 59″‘, e l’australiano Richie Porte (Trek – Segafredo), terzo a 3’30”. L’ultimo atto, la tradizionale passerella sui Campi Elisi, ha registrato la vittoria in volata dell’irlandese Sam Bennett (Deceuninck – Quick Step) che ha preceduto il campione del mondo, il danese Mads Pedersen (Trek Segafredo) e lo slovacco Peter Sagan. Per il campione d’Irlanda questa vittoria, la seconda di questa edizione della Grande Boucle, ha costituito la ciliegina sulla torta della conquista della classifica a punti.

È stata proprio la maglia verde l’unica a non essere stata conquistata da Tadej Pogacar che, alla gialla, ha aggiunto sia quella bianca della classifica dei giovani che quella a pois degli scalatori. Un tris di trionfi che proietta il giovane sloveno di Beppe Saronni ai vertici del ciclismo mondiale. Considerando lo stato di forma con cui ha chiuso il Tour, non sarebbe sorprendente ritrovarlo tra i grandi protagonisti già nei prossimi giorni ai mondiali che incominceranno giovedì prossimo ad Imola. Il ciclismo, dunque, non va affatto in vacanza. Speriamo che possa nuovamente offrirci le stesse emozioni vissute ieri nella cronometro conclusasi a La Planche des Belles Filles.

11
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.