Covid ultime 24h
casi +22.930
deceduti +630
tamponi +148.945
terapie intensive +9

Tour de France 2019, diciannovesima tappa: il venerdì nero della Francia | Il commento

L'analisi di TPI sulla gara di oggi sospesa per la troppa grandine

Di Simone Gambino
Pubblicato il 26 Lug. 2019 alle 18:21 Aggiornato il 26 Lug. 2019 alle 18:26
0
Immagine di copertina
Credit: Photo by JEFF PACHOUD / AFP

Tour de France 2019, diciannovesima tappa | Il commento di TPI

Tour de France 2019 19 tappa – Colpi di scena a gogo nella 19ma tappa del Tour de France, 135 km da Saint-Jean-de-Maurienne a Tignes. In una giornata decisamente nefasta per la Francia che in un sol colpo ha visto quasi azzerate le speranze di rompere un digiuno lungo 34 anni.

TUTTO QUELLO CHE C’È DA SAPERE SUL TOUR DE FRANCE 2019

Al km 40 si ferma Thibaut Pinot. Tenta di farsi curare senza successo dal medico di corsa e poi sale in lacrime sull’ammiraglia della Groupama. Intanto davanti va via la solita fuga di giornata piena di nomi illustri quali Nibali e Valverde e con Rigoberto Uran il meglio piazzato in classifica. Il meglio piazzato in classifica, nono a 5’33”.

Superato il Col de la Madeleine restano davanti in 20 all’attacco dell’Iseran, Souvenir Henry Desgrange di quest’anno con i suoi 2.770 metri. Il gruppo dei migliori lascia poco spazio agli attaccanti il cui vantaggio non supera mai i 2′.

Lungo i 13km di salita, la Ineos ritrova Poels che impone un ritmo infernale che mette in difficoltà la maglia gialla. A metà salita parte Bernal e nessuno ha la gamba per andargli dietro. Alaphilippe cede vistosamente, pur senza andare alla deriva, mentre gli altri uomini di classifica perdono meno vistosamente.

In cima all’Iseran Egan Bernal passa per primo guadagnando anche gli 8″ del bonus. Simon Yates lo segue a 20″ poi Thomas con Kruijswijk, Buchmann e Nibali a 1’02” mentre Alaphilippe accusa 2’06”.

La maglia gialla ha cambiato padrone ma Julien non si arrende gettandosi in modo spericolato in discesa e guadagnando 20″ su Nibali e Thomas. Intanto, Simon Yates raggiunge Bernal al comando. A metà discesa i corridori vengono affiancati dalle moto della giuria. La corsa viene neutralizzato per impraticabilità della strada causa una slavina.

La tappa  del Tour de France viene dichiarata conclusa in cima all’Iseran. L’ordine d’arrivo è quello del passaggio al Gpm. Bernal fa doppietta: tappa e maglia gialla. Domani ultima tappa alpina da Albertville a Val Thorens per 130 km con tre Gpm. Di terreno per attaccare ce ne sarebbe ma quanto avvenuto nelle ultime due tappe dovrebbe indicare chiaramente che Bernal è il padrone del Tour. Dopo l’ecuadoregno Richard Carapaz al Giro, la vittoria di un colombiano al Tour segnerebbe l’inizio di un periodo di dominio sudamericano nelle grandi corse a tappe.

Tour de France 2019 19 tappa | Classifica generale

Ecco la classifica generale dopo la 19 tappa del Tour de France 2019:

  1. Bernal maglia gialla
  2. Alaphilippe a 45″
  3. Thomas a 1’03”
  4. Kruijswijk a 1’15”
  5. Buchmann a 1’42”

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.