Covid ultime 24h
casi +15.943
deceduti +429
tamponi +327.704
terapie intensive -51

Sanremo 2021, il testo integrale del monologo di Achille Lauro nel quadro della quarta serata del Festival

Di Antonio Scali
Pubblicato il 5 Mar. 2021 alle 21:34 Aggiornato il 5 Mar. 2021 alle 23:05
42
Immagine di copertina

Sanremo 2021, il monologo di Achille Lauro nel quadro quarta serata: discorso integrale, testo

Quarto quadro e nuovo monologo per Achille Lauro al Festival di Sanremo 2021. Ad accompagnare il cantante stasera sono Fiorello e il suo storico collaboratore Boss Doms. L’artista porterà due canzoni con cui si è presentato come concorrente nelle due passate edizioni del Festival, riscuotendo un ampio successo: Rolls Royce e Me ne frego. Come sempre grande attenzione anche agli abiti sfoggiati da Achille Lauro. Ecco intanto il testo del suo monologo nel quarto dei cinque quadri a Sanremo 2021.

Il testo integrale del monologo di Achille Lauro al Festival di Sanremo 2021, quarta serata

Sono il punk rock, icona della scorrettezza, purezza dell’anticonformismo, politicamente inadeguato, cultura giovanile, San Francesco che si spoglia dei beni, Elisabetta Tudor che muore per il popolo, Giovanna d’Arco che va al rogo, Prometeo che ruba il fuoco degli dei. Sono un bambino con la cresta, un uomo con le calze a rete, una donna che si lava del perbenismo e si sporca di libertà. Sono l’estetica del rifiuto, il rifiuto dell’appartenenza ad ogni ideologia, sono Morgana che tua madre disapprova, contro l’omologazione si è sempre fatto così. Sono Marilù. Dio benedica chi se ne frega.

Il testo di Rolls Royce

Sdraiato a terra come i Doors
Vestito bene via del Corso
Perdo la testa come Kevin
A ventisette come Amy
Rolls Royce
Si come Marilyn Monroe
Chitarra in perla Billie Joe
Suono per terra come Hendrix
Viva Las Vegas come Elvis

Oh Rolls Royce
No non è vita è Rock’n Roll
No non è musica è un Mirò
È Axl Rose
Rolling Stones

No non è un drink è Paul Gascoigne
No non è amore è un sexy shop
Un sexy shop si si è un Van Gogh

Rolls Royce
Voglio una vita così
Voglio una fine così
C’est la vie
Non è follia ma è solo vivere
Non sono stato me stesso mai
No non c’è niente da capire
Ferrari bianco si Miami Vice

Di noi che sarà
Rolls Royce Rolls Royce
Di noi che sarà

Rolls Royce
Voglio una vita così
Voglio una fine così
C’est la vie
Amore mio sei il diavolo
Che torni ma
Solo per dare fuoco al mio cuore di carta
Dio ti prego salvaci da questi giorni
Tieni da parte un posto e segnati sti nomi
Rolls Royce

QUI TUTTE LE NOTIZIE SUL FESTIVAL DI SANREMO 2021

42
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.