Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 08:56
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Spettacoli » TV

Sanremo 2020, la scenografia di Gaetano Castelli per la settantesima edizione

Immagine di copertina

Ridotta ma sempre presente la consueta scala, l'orchestra torna ai lati del palco. Lo scenografo: "Un Festival disegnato dalla luce"

Sanremo 2020, la scenografia di Gaetano Castelli per la settantesima edizione

Un omaggio al passato ma guardando al futuro: questa la scenografia del Festival di Sanremo 2020. Un palco ricco di linee curve che danno profondità allo spazio. A firmare la scenografia della settantesima edizione del Festival di Sanremo è Gaetano Castelli: per lui si tratta di un ritorno all’Ariston dopo otto anni di assenza e in generale è la diciottesima volta che lega il suo nome al Festival.

TUTTE LE NOTIZIE SUL FESTIVAL DI SANREMO 2020

Un palco che ricorda un po’ Broadway, ma con tanti elementi di modernità. “La mia scelta è stata quella di eliminare completamente le automazioni, sostituendole con elementi scenografici volumetrici progettati in modo da dilatare lo spazio scenico e acquisire la maggiore profondità possibile. E in questo spazio faccio ‘danzare’ la luce”, ha spiegato Gaetano Castelli.

Presente, come da tradizione, la scala, anche se è piuttosto ridotta rispetto alle passate edizioni. L’orchestra invece torna ai lati del palco, nel golfo mistico, cercando comunque di equilibrare i vari elementi della scenografia.

“I principali, i fondali e le quinte – prosegue Castelli – contengono, all’interno, apparati video e sceno-luminosi che, per la prima volta, sono completamente integrati con le luci del direttore della fotografia Mario Catapano. La scena acquista dinamismo grazie alle sue forme sinuose, agli accorgimenti prospettici e alla sincronia con il ritmo musicale di tutti gli effetti luminosi e grafici, personalizzati per ogni artista e sottolineati dal dinamismo della ripresa firmata da Stefano Vicario”.

Il Festival di Sanremo 2020 parte oggi, martedì 4 febbraio, e andrà avanti per cinque serate, fino alla finale di sabato 8 febbraio. Il conduttore e direttore artistico di questa settantesima edizione è Amadeus, affiancato da dieci donne che ruoteranno nel corso delle puntate.

LE ULTIME SUL FESTIVAL

SANREMO 2020, I TESTI DI TUTTE LE CANZONI IN GARA

Leggi anche:

Sanremo 2020, le dieci conduttrici della settantesima edizione del Festival

Sanremo 2020, le conduttrici che affiancheranno Amadeus e gli ospiti

Sanremo 2020, è ufficiale: Tiziano Ferro sul palco dell’Ariston tutte le cinque serate

Ti potrebbe interessare
TV / Ascolti tv sabato 18 settembre: Soliti ignoti, Tu si que vales, Ferdinand
TV / The Walk: tutto quello che c’è da sapere sul film
TV / Tu si que vales 2021: quante puntate, durata e quando finisce
Ti potrebbe interessare
TV / Ascolti tv sabato 18 settembre: Soliti ignoti, Tu si que vales, Ferdinand
TV / The Walk: tutto quello che c’è da sapere sul film
TV / Tu si que vales 2021: quante puntate, durata e quando finisce
TV / Ferdinand: tutto quello che c’è da sapere sul film
TV / A che ora inizia Tu si que vales: l’orario di messa in onda su Canale 5
TV / Tu si que vales 2021 streaming e diretta tv: dove vedere la nuova edizione dello show
TV / Tu si que vales 2021: i giudici dello show di Canale 5
TV / Synchronic: trama, cast, trailer e streaming del film su Sky Cinema
TV / Agente 007 – Licenza di uccidere: tutto quello che c’è da sapere sul film
TV / Ricomincio da RaiTre, anticipazioni e ospiti della puntata del 18 settembre 2021