Sanremo 2020, Michelle Hunziker contro Amadeus: “Le donne sono ancora viste come oggetti da possedere”

Di Clarissa Valia
Pubblicato il 20 Gen. 2020 alle 11:44
89

Sanremo 2020 donne, Michelle Hunziker interviene sulle parole di Amadeus

Anche Michelle Hunziker è intervenuta nella polemica scoppiata per le frasi “sessiste” di Amadeus usate nei riguardi delle donne e in particolare a Francesca Sofia Novello, co-conduttrice di Sanremo 2020, alla conferenza stampa di presentazione del festival.

Michelle Hunziker è stata protagonista di Sanremo per ben due volte. La prima è al fianco di Pippo Baudo nel 2007. In quell’occasione finì nel mirino delle critiche per via del compenso faraonico di un milioni di euro richiesto e ottenuto dalla conduttrice. Michelle Hunziker torna poi a Sanremo nel 2018 per condurre il Festival insieme a Claudio Baglioni e Pierfrancesco Favino.

Su Instagram la ex presentatrice del Festival della Canzone Italiana ha pubblicato il suo video denuncia contro la vicenda di Amadeus e contro le sue parole rivolte alle donne he lo accompagneranno sul palco dell’Ariston.

“In questi giorni ho osservato incredula ciò che sta accadendo. Poi ho pensato. Sono anni che stiamo lottando con tanta fatica per riuscire a invertire una cultura profondamente sbagliata che riguarda proprio il mondo delle donne. Si sta combattendo sotto molti punti di vista. L’emancipazione in primis e devo dire che per esperienza che è davvero ogni volta faticoso avanzare. Questo perché la vecchia e sbagliata cultura è ancora molto radicata e difficile da estirpare. Parlo per le donne e per gli uomini stufi di sentire questi preconcetti che portano a discriminazione a violenze e nei casi più estremi al femminicidio”, aggiunge la conduttrice svizzera.

“Perché le donne vengono ancora viste come oggetti da possedere. Ecco in un momento storico importante come questo sarebbe stato bello vedere che un appuntamento così importante e importante a livello mediatico come quello del Festival di Sanremo avesse la sensibilità di trattare questo tema. E invece no, quello che dovrebbe essere naturale non è stato trattato con attenzione e sensibilità a Sanremo. Proprio nel 70esimo anniversario. Il nostro futuro detto anche con superficialità possono diventare pesanti come macigni soprattutto se dette in una conferenza stampa davanti a tutto il paese. C’è ancora molta strada da fare per invertire questa cultura viziosa e maschilista in una cultura virtuosa e paritetica. Sono da sempre una fan di Sanremo. Per una come me, che vuole sempre vedere il positivo nelle cose magari questa è l’occasione perfetta per aggiustare il tiro e vedere valorizzare al meglio le virtù di queste 10 donne che calcheranno il palcoscenico più importante d’Italia. Evviva Sanremo sempre”, dice Michelle Hunziker.

Michelle Hunziker ha fondato Doppia Difesa, una Fondazione Onlus costituita nel 2007 insieme con l’avvocato Giulia Bongiorno. “Aiutiamo 2mila, 2.500 donne all’anno – spiega la showgirl – sono tante e allo stesso tempo sempre troppo poche, io non ce la faccio più nemmeno a guardare il telegiornale ormai, l’altra sera parlavano di una ragazza incinta uccisa dal compagno… Ognuno di noi, se ci pensa, cerca di fare del bene là dove ha vissuto delle esperienze: hanno perso un proprio caro per una bruttissima malattia rara o per il cancro e si impegnano per la ricerca, e io sono una che ha vissuto molto da vicino tutto quello che è discriminazione femminile, e violenza”.

Leggi anche:

No Amadeus, la bellezza non è un merito. A Sanremo stai mortificando le donne (di Elisa Serafini)

Michelle Hunziker si confessa sul marito Tomaso Trussardi: “Dice che l’ho salvato”

Michelle Hunziker: “Mi dissero che sarei morta e io ero pronta a morire”

89
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.