Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 06:06
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Spettacoli » TV

L’annunciata rivoluzione di Fuortes in Rai ancora non c’è: e intanto le nomine potrebbero slittare

Immagine di copertina

Dopo una partenza “napoleonica” da parte del neo Amministratore delegato Carlo Fuortes, il suo piglio decisionista ha perso via via intensità: frenata e cambio di programma sugli inviati a seguito del Santo Padre. Nove nomine = 9 uomini alla faccia delle pari opportunità rivendicate in commissione di vigilanza dalla presidente Soldi.

Mauro Corona che torna con tutti gli onori a CartaBianca dopo aver dato della gallina alla conduttrice del programma. Si rinuncia alla querela a Fedez che venne annunciata dal direttore Franco Di Mare e dall’AD Fabrizio Salini. Nemmeno una parola sul caso Varriale. Piano industriale che si preannuncia fotocopia di quello del duo Salini-Foa. Per non parlare poi del “nuovo corso della comunicazione”: prima decisione assunta, il tentativo di ridurre le conferenze stampa, decisione che ha scatenato le perplessità di big del calibro di Milly Carlucci che sarebbe dovuta essere la prima “vittima” della decisione ma che dopo forti insistenze ha avuto disco verde per la conferenza mentre è ancora in bilico la decisione rispetto alla conferenza stampa dell’AIRC, storica associazione della ricerca scientifica così come sono in bilico le richieste provenienti da molte direzioni del gruppo.

Insomma, un inizio a ritmo lento che sullo sfondo vede l’ipotesi (cominciata a circolare negli ultimi giorni) di un congelamento delle nomine in scadenza (Tg1, Tg2, Tgr e Rai Sport) che, secondo alcune indiscrezioni raccolte al settimo piano di viale Mazzini, potrebbero essere prorogate addirittura fino all’elezione del nuovo presidente della Repubblica.

Un modo per rinviarle sine die dato che dopo il Quirinale potrebbero esserci le “politiche”, altra valida ragione per spingere verso ulteriori rinvii.

Il punto però è che a Palazzo Chigi vorrebbero procedere con dei cambiamenti al più presto per evitare di arrivare all’elezione del nuovo Capo dello Stato ancora con i direttori dei Tg nominati dal primo governo gialloverde, quello a trazione Salvini-Di Maio.

Ciononostante, nei colloqui avuti nelle scorse settimane con alcuni esponenti politici oltre che con gli uomini del Presidente del Consiglio Mario Draghi, il numero uno della Rai ha fatto capire che ha in animo solamente di cambiare i direttori di Rete e potrebbe farlo quando – il primo novembre – Di Meo lascerà Rai 2 per diventare direttore di Rai/San Marino.

Ti potrebbe interessare
TV / Ballando con le stelle 2021, eliminati: chi è stato eliminato dopo la prima puntata
TV / Ballando con le stelle 2021 streaming e diretta tv: dove vedere lo show di Milly Carlucci
TV / Ballando con le Stelle 2021: come si vota, televoto, social, regolamento
Ti potrebbe interessare
TV / Ballando con le stelle 2021, eliminati: chi è stato eliminato dopo la prima puntata
TV / Ballando con le stelle 2021 streaming e diretta tv: dove vedere lo show di Milly Carlucci
TV / Ballando con le Stelle 2021: come si vota, televoto, social, regolamento
TV / Ballando con le stelle 2021: i concorrenti vip e le coppie in gara
TV / Tutta colpa di Freud: Marco Giallini psicanalista nel film di Paolo Genovese
TV / Ballando con le stelle 2021: le coppie in gara
TV / Tu si que vales 2021, le anticipazioni della puntata di oggi, 16 ottobre
TV / A che ora inizia Ballando con le stelle 2021: l’orario della messa in onda su Rai 1
TV / Dora e la città perduta: il film in onda questa sera in prima visione su Italia 1
TV / Ballando con le stelle 2021: i ballerini e le ballerine della nuova edizione