Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 11:35
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Spettacoli » TV

Chi è Fiorello, co-conduttore di Sanremo 2021: moglie, figli e carriera dello showman

Immagine di copertina

Chi è Fiorello, co-conduttore di Sanremo 2021: età, moglie, figli, carriera, stipendio

Per il secondo anno consecutivo, al fianco del suo amico Amadeus, alla guida del Festival di Sanremo 2021 troviamo Rosario Fiorello. Lo showman siciliano ha accettato di prendere parte a questa nuova edizione del Festival, per portare un po’ di allegria e leggerezza con le sue gag, battute e imitazioni in un periodo complesso per tutti gli italiani. Ma chi è Fiorello? Dopo gli inizi come animatore nei villaggi turistici, si fa conoscere come voce di Radio Deejay, insieme agli amici Amadeus, Gerry Scotti e Jovanotti. Negli anni è diventato un numero uno dello spettacolo, collezionando show e programmi televisivi di grande successo. Ma qual è la carriera, la vita privata, la moglie, la figlia e il profilo Instagram di Fiorello? Ecco tutto quello che c’è da sapere.

Biografia

Rosario Tindaro Fiorello è nato a Catania il 16 maggio 1960. Primo di quattro figli, il fratello Beppe è anche lui noto al grande pubblico, per essere un apprezzato attore. I genitori di Fiorello sono Nicola, un appuntato radiotelegrafista della Guardia di Finanza, e Rosaria. Dotato di carisma e voglia di fare, già all’età di tredici anni inizia a collaborare per una radio ma per guadagnare qualcosa è costretto a vendere lattuga… con l’Ape! Poi farà il muratore, l’idraulico, il falegname e il centralinista per una società di pompe funebri. Insomma, tanti e umili lavori per guadagnare qualcosa.

Carriera

La prima svolta arriva a quindici anni, quando inizia la sua scalata nei villaggi turistici dove comincia a lavorare come facchino prima di diventare animatore. Proprio in queste vesti ha messo in mostra la sua capacità d’improvvisazione e il suo talento. Vestito da carabiniere, Fiorello ha iniziato a multare i bagnanti per il loro abbigliamento. Una gag originale, senza dubbio, anche se i veri Carabinieri, arrivati sul luogo dopo una segnalazione, non apprezzeranno lo spirito d’iniziativa del giovane Fiorello…

Si trasferisce a Milano insieme a Bernardo Cherubini, fratello di Lorenzo (Jovanotti). Al suo primo provino per la televisione, Rosario Fiorello viene scartato da Pippo Baudo. Nel 1981, chiamato dal famoso talent-scout Claudio Cecchetto, conduce per Radio Deejay una trasmissione di grande successo: “W Radio Deejay”. L’anno successivo esce “Veramente falso”, il suo primo disco, che vende 150.000 copie. Naturale dunque che anche la televisione cominci ad interessarsi a questo eclettico personaggio, capace come pochi di suscitare entusiasmo e di ravvivare tutto ciò che tocca.

Il debutto sul piccolo schermo avviene nel 1988 con Dee Jay Television. Poi Fiorello è ospite fisso di Red Ronnie a “Una rotonda sul mare”, partecipa con Gerry Scotti ad alcune puntate de “Il gioco dei nove” e presenta insieme a Mara Venier e Gino Riveccio “Il nuovo cantagiro”. Ma la notorietà e la fama arrivano con il Karaoke (1992): Fiorello riporta la gente in piazza, facendo cantare in tutte le città d’Italia giovani e meno giovani, studenti e professionisti, casalinghe e laureati. Il programma gli frutta un Telegatto, Fiorello si impone come fenomeno televisivo e il suo famoso codino diventa un marchio della sua immagine.

L’anno successivo il programma “Non dimenticate lo spazzolino da denti” e il suo terzo album “Spiagge e lune”, che ottiene il primo posto nella hit parade, lo confermano fenomeno mediatico assoluto. Manca solo il Festival di Sanremo per completare la sua ascesa. Detto fatto vi partecipa nel 1995 con il brano “Finalmente tu” che dà il nome all’intero album.

In questa fase di grande successo, Fiorello, co-conduttore di Sanremo 2021, finisce nella trappola della droga, come da lui stesso svelato. “Cocaina. Per me è stata una malattia. La cocaina è il diavolo, ti illude di non essere solo, ti convince di essere il più forte. Tanti la prendono, tantissimi. Nessuno lo sa, nessuno li scopre. Avevo milioni di spettatori, avevo tante donne, avevo tutto, quindi non ho alibi, sono più condannabile di altri. Qualcuno, sui giornali, mi fece passare quasi per un narcotrafficante. No, ero solo caduto in un tombino, forse nel momento del massimo benessere. Ma pochi sanno quanto è triste trovarsi da soli, dopo la serata, in una camera d’albergo, con due guardie alla porta. Ne sono uscito grazie mio padre, non potevo tradirlo, uno che si batteva contro il traffico di droga, uno che ci aveva insegnato: “Ricordatevi che un uomo onesto cammina tutta la vita a testa alta”.

Nel 1996 torna in TV grazie all’aiuto di Maurizio Costanzo, con cui realizza (insieme a Lello Arena), il programma “La febbre del venerdì sera” e “Buona Domenica”, con Paola Barale e Claudio Lippi. Nel 1997 è la voce del protagonista maschile del cartoon Anastasia. Dopo una parentesi dedicata alla pubblicità e al cinema (“Il talento di Mr. Ripley” e “Cartoni animati” di F.Citti), il 3 gennaio 1998 torna in televisione con “Una città per cantare”, uno speciale su Canale 5 realizzato per aiutare la gente colpita dal terremoto in Umbria e Marche. Il mago dell’improvvisazione presenta con Simona Ventura, “Matricole”. La sua immagine è ora legata all’estate, al Festivalbar, prima con Federica Panicucci poi, per due anni consecutivi, insieme ad Alessia Marcuzzi.

Nel gennaio 2001 Fiorello approda in Rai: conduce con straordinario successo il sabato sera di Rai Uno con il varietà “Stasera pago io”, evento televisivo con cui Fiorello conquista critica e favore del pubblico, testimoniato dai Telegatti vinti come miglior varietà e personaggio dell’anno, e dai 4 Oscar nell’ambito del Gran Galà della televisione. Sempre in occasione dei Telegatti vince il premio per il miglior programma musicale con il Festivalbar.

Sempre nel 2001, in occasione dell’Oscar alla carriera a Dino De Laurentiis, Fiorello si aggiudica il premio Assicom. Nell’autunno del 2001 ha condotto con successo il programma radiofonico “Viva Radio2” assieme al deejay Marco Baldini, che riprende nell’autunno del 2002 e che continua per gli anni successivi. A grande richiesta Fiorello ritorna su Rai Uno nella primavera del 2002, con il varietà “Stasera pago io”, bissando e superando il successo avuto l’edizione precedente. Nel 2003 torna in teatro e prepara la nuova edizione di “Stasera pago io – Revolution”, su Raiuno dal 3 aprile 2004.

Senza abbandonare “Viva Radio2” nell’estate del 2005 porta in giro per i teatri italiani uno spettacolo di straordinaria caratura dal titolo “Volevo fare il ballerino”. Fiorello anticipa i contenuti dichiarando: “si avrà la sensazione che io sia accompagnato da molta gente”. E così si dimostra: sul palco è come se entrasse in scena un intero cast di attori. Tra i numerosi personaggi che appaiono sul palco vi sono Joaquin Cortes, Mike Bongiorno e Carla Bruni. Inoltre quasi tutte le sere, fuso orario permettendo, Michael Bublé duetta con lui in collegamento oltreoceano. Nell’aprile 2009 Fiorello inizia una nuova avventura televisiva con un nuovo programma dal vivo per l’emittente Sky (canale 109 Sky Vivo).

Compie un grande ritorno in Rai (grande, anche per gli ascolti da record) a metà del mese di novembre 2011 con un nuovo programma – in quattro puntate – il cui titolo, “Il più grande spettacolo dopo il weekend”, si ispira alla canzone “Il più grande spettacolo dopo il Big Bang”, dell’amico Lorenzo Cherubini. Dal settembre 2011 Fiorello tramite il suo profilo Twitter comincia a diffondere una rassegna stampa quotidiana che vede come protagonisti gli amici dell’edicola vicino e del Bar Tom Caffè Circi, vicini alla sua precedente abitazione romana. Ogni mattina tra le 7.00 e le 8.00 Fiorello si siede al tavolino del bar, all’aperto sul marciapiede, e monta il suo spettacolo con gli amici, sotto gli occhi dei passanti. Nasce così il suo nuovo programma “Edicola Fiore” (@edicolafiore), che troverà linfa sul web, verrà in parte trasmessa da Rai 1 ed evolverà in un programma tv vero e proprio – nel 2017 – su Sky Uno e TV8. Intanto nel 2015 porta in tour nei teatri uno spettacolo dal titolo “L’ora del Rosario”.

Tra i suoi più grandi successi più recenti ricordiamo “Viva RayPlay”, con la quale ha lanciato la piattaforma in streaming del servizio pubblico e la sua partecipazione al Festival di Sanremo 2020 con l’amico di sempre Amadeus. Torna a Sanremo 2021, sempre al fianco di Amadeus, per la 71esima edizione della kermesse.

Fiorello, la vita privata: moglie e figli

Nel 1994, al termine della relazione con la conduttrice Luana Colussi, Rosario inizia la sua relazione con Anna Falchi. La storia durerà due anni. Nel corso di un’intervista rilasciata ai microfoni di Vanity Fair il cantante e conduttore dichiarerà che proprio intorno agli anni Novanta ha dovuto combattere la dipendenza dalla cocaina.

Ai microfoni de Il Corriere della Sera ha raccontato di essere riuscito a vincere la sua battaglia grazie all’amore per suo padre, morto nel 1990 per un ictus che lo ha colpito durante una festa di carnevale. Pochi mesi dopo la rottura lo showman viene fotografato in compagnia di Susanna Biondo che nel 2003 diventerà ufficialmente sua moglie. Nel 2006 nasce Angelica, la prima figlia di Rosario Fiorello e la seconda di Susanna, già madre di Olivia, nata dal primo matrimonio della donna. Lo showman e co-conduttore del Festival di Sanremo 2021 è molto legato ad Olivia, tanto da chiamarla la sua prima figlia, anche se non è il padre biologico. Su Instagram è seguito da 1 milione 900mila persone.

Stipendio

Quanto guadagna Rosario Fiorello, uno degli showman più amati in Italia? Tanti italiani, quando lo vedono in tv, se lo chiedono. Quella dell’artista siciliano è una carriera lunga e coronata di successi. La sua presenza in TV si fa spesso desiderare, ma ogni sua apparizione sul piccolo schermo è spesso accompagnata da ricchi cachet e incassi notevoli. Secondo diverse fonti, a Sanremo 2021 guadagnerà 50.000 a serata per un totale di 250.000 euro.

QUI TUTTE LE NOTIZIE SUL FESTIVAL DI SANREMO 2021

Ti potrebbe interessare
TV / Ascolti tv venerdì 22 ottobre: Tale e quale Show, Grande Fratello Vip, The Good Doctor
TV / Tale e Quale Show 2021: la classifica della puntata del 22 ottobre, vincitore serata
TV / Grande Fratello Vip 2021, eliminati oggi: chi è stato eliminato?
Ti potrebbe interessare
TV / Ascolti tv venerdì 22 ottobre: Tale e quale Show, Grande Fratello Vip, The Good Doctor
TV / Tale e Quale Show 2021: la classifica della puntata del 22 ottobre, vincitore serata
TV / Grande Fratello Vip 2021, eliminati oggi: chi è stato eliminato?
TV / Grande Fratello Vip 2021, nomination: i concorrenti nominati oggi, 22 ottobre
TV / Grande Fratello Vip 2021 streaming e diretta tv: dove vedere il GFVip 6
TV / Sherlock Holmes – Gioco di ombre: trama, cast, trailer e streaming del film su Sky Cinema
TV / Quarto Grado: anticipazioni e ospiti di oggi, 22 ottobre 2021
TV / Tale e Quale Show 2021: le imitazioni della puntata di oggi, 22 ottobre
TV / Peppermint – L’angelo della vendetta: l’avvincente thriller questa sera su Italia 1
TV / The Good Doctor 4: le anticipazioni (trama e cast) della 13esima puntata