Me
HomeSpettacoliTV

Dottori in corsia, ecco la docuserie con Federica Sciarelli che racconta l’ospedale Bambino Gesù

Sabato alle 21.45 il primo appuntamento con la docuserie che da domenica 24 novembre passa in seconda serata su Rai 3

Di Giulia Angeletti
Pubblicato il 16 Nov. 2019 alle 15:29
Immagine di copertina

Dottori in corsia, ecco la docuserie con Federica Sciarelli al Bambino Gesù

Debutta con una puntata speciale “Dottori in corsia”, docuserie firmata da Simona Ercolani e prodotta da Stand by me in collaborazione con Rai Fiction che vede Federica Sciarelli – nota conduttrice dello storico programma di Rai 3 Chi l’ha visto? –  girare per i reparti dell’ospedale pediatrico di Roma Bambino Gesù e raccontare le storie dei suoi piccoli pazienti.

Si tratta di un focus sulla Medicina, quella con M maiuscola e quella che ha permesso a tanti cuori di continuare a battere e al progresso scientifico di segnare nuovi traguardi. Quella che non si arrende quando c’è da combattere: e in effetti sono le coraggiose battaglie quotidiane dei pazienti e delle loro famiglie ad essere messe in risalto in “Dottori in corsia”, come anche quelle – essenziali – di eccellenti medici e del restante personale sanitario. La prima puntata va in onda questa sera, sabato 16 novembre 2019, in prima serata su Rai 3 a partire dalle 21.45, mentre le successive sette – della durata di 50 minuti ciascuna – si sposteranno da domenica 24 novembre in seconda serata.

Dottori in corsia, Sciarelli: “Esperienza umanamente bellissima”

“Consiglio a tutti di fare una passeggiata da queste parti, per ridimensionare le questioni, fesse e inutili, per cui ci roviniamo la vita”. Queste le parole di commento di Federica Sciarelli a quella che ha definito come un’esperienza “forte, bellissima umanamente”, quella di essere stata testimone di tante storie difficili, ma anche a lieto fine. In “Dottori in corsia”, infatti, vengono portati sul piccolo schermo della tv casi di alta e media complessità medica, con i pazienti che nella docuserie vengono seguiti dal primo ricovero fino alle dimissioni.

I protagonisti sono dunque questi ultimi, come chi si prende cura di loro; i reparti da cui provengono i casi raccontati sono nove – oncologia, cardiologia, neonatologia, reumatologia, disturbi alimentari, neurologia, nefrologia, terapia intensiva e area rossa del pronto soccorso – e particolare attenzione viene prestata alla ricerca e ai nuovi protocolli di cura, oltre che alle famiglie dei pazienti, i cui componenti sono eroi silenziosi che non fanno mai mancare il proprio supporto, giorno dopo giorno, paura (di non farcela) dopo paura.

Dottori in corsia: le anticipazioni della prima puntata

Nel corso della prima puntata – che, come anticipato, è una puntata speciale della durata di 90 minuti – vedremo Federica Sciarelli raccontare le storie di Alex, Giulia, Anna e Guido. Il primo di questi nomi non è nuovo al pubblico: in tanti, infatti, già conoscono le vicende del piccolo Alex, Alessandro Maria Montresor, giunto nel reparto di oncoematologia del Bambino Gesù di Roma dall’Inghilterra dopo che suo padre Paolo aveva lanciato un appello sui social al fine di trovare un donatore di midollo compatibile. Alex era malato di HLH, una patologia che colpisce il sistema immunitario e che è infatti possibile curare solo attraverso un trapianto di midollo, ma nonostante l’ondata di solidarietà nessun donatore si era rivelato essere quello “giusto”. Per tale ragione i medici hanno deciso di tentare il trapianto con un donatore solo “parzialmente compatibile”, come un genitore. Una tecnica, questa, sperimentata già solo nella struttura ospedaliera della capitale: la Sciarelli ha dunque seguito tutto il caso, fino al giorno in cui il piccolo Alex è potuto tornare a casa, finalmente in salute.

Oltre questa, la giornalista di Rai 3 ha poi raccontato la storia di Giulia Rossi, giovane trentenne con un particolare problema cardiaco, dell’11enne Anna, anche lei con una importante patologia che colpisce il cuore e del piccolo Guido, un neonato con lo stesso identico problema di Anna.

Come anticipato la prima puntata di “Dottori in corsia” va in onda in prima serata sabato 16 novembre alle 21.45 su Rai 3, mentre i successivi appuntamenti si spostano alla domenica sera in seconda serata sempre sul terzo canale Rai.