Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 20:10
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Home » Spettacoli » TV

La durissima lettera di Lorella Cuccarini contro il collega Matano: “Maschilista, ego sfrenato”

Immagine di copertina
Instagram

Lorella Cuccarini non condurrà più La Vita in Diretta. Dopo le indiscrezioni che volevano la showgirl fuori dal programma per motivi politici, in un’email inviata ai colleghi ha salutato lo storico programma e ha attaccato il co conduttore Alberto Matano senza mai nominarlo apertamente.

Nella lunga lettera – pubblicata da Leggo e inviata a 102 collaboratori – si legge: “È stata la mia prima volta in un programma quotidiano così complesso. Di programmi televisivi ne ho fatti tanti, ma una ‘macchina infernale’ come quella di VID non l’avevo mai guidata. La prima volta (e speriamo l’unica) in cui abbiamo dovuto convivere con il dramma di una pandemia devastante. A proposito, grazie per il vostro coraggio. La professionalità la diamo per scontata, il coraggio no…”.

Poi “la più amata dagli italiani” attacca un “collega di lavoro” accusandolo di “insospettabile maschilismo”. Si legge nello sfogo: “C’è una ‘prima volta’ alla quale non ero preparata: il confronto con l’ego sfrenato e – sì, diciamolo pure – con l’insospettabile maschilismo di un collega di lavoro. Esercitato più o meno sottilmente, ma con determinazione. Costantemente. Talvolta alternato ad incredibili (e mai credute) dichiarazioni pubbliche di stima nei miei riguardi. So che tutto questo non devo certo ricordarlo a voi che eravate qui. E se si volesse cercare il perché di tutto questo, non sarebbe certo necessario rivolgersi alla Bruzzone”.

Lorella Cuccarini nella mail difende il suo operato e ringrazia le persone incontrate all’interno del programma: “Malgrado tutto, mi ritengo fortunata per due motivi: perché in questi mesi ho avuto il privilegio di poter fare vero Servizio Pubblico e perché, in tutta la mia vita, ho conosciuto prevaricazioni di questo tipo solo ora, a 55 anni. Niente al confronto di molte donne che hanno sperimentato questa realtà fin da subito senza avere neppure la forza di opporsi o di parlarne. Malgrado tutto però è stato bello condividere questi mesi con voi. Non so dove, non so quando, magari ci ritroveremo… Grazie di cuore a tutte le anime belle che ho incontrato. Vi abbraccio, Lorella Cuccarini”.

LEGGI ANCHE: L’intervento di Giorgia Meloni in difesa di Lorella Cuccarini/ 2. Stravolgimenti in casa Rai con Coletta: programmi cancellati, programmi nuovi e fiction in arrivo/ 3. Lorella Cuccarini torna a difendere il governo giallo-verde: “Sono la più sovranista del paese”

Ti potrebbe interessare
TV / Quelli che…: quante puntate, durata e quando finisce
TV / Maurizio Costanzo Show, anticipazioni e ospiti puntata del 1 dicembre 2021
TV / Tutta colpa di Freud, prossima puntata: le anticipazioni (8 dicembre)
Ti potrebbe interessare
TV / Quelli che…: quante puntate, durata e quando finisce
TV / Maurizio Costanzo Show, anticipazioni e ospiti puntata del 1 dicembre 2021
TV / Tutta colpa di Freud, prossima puntata: le anticipazioni (8 dicembre)
TV / An Imperfect Murder – Un delitto imperfetto: tutto quello che c’è da sapere sul film su Sky
TV / Tutta colpa di Freud: le anticipazioni (trama e cast) della prima puntata
TV / Mare fuori 2: le anticipazioni (trama e cast) della terza puntata
TV / Tutta colpa di Freud: quante puntate, durata e quando finisce la serie tv
TV / Tutta colpa di Freud streaming e diretta tv: dove vedere la serie tv
TV / A che ora inizia Tutta colpa di Freud: l’orario della messa in onda della serie tv su Canale 5
TV / Non è l’Arena: ospiti e anticipazioni della puntata di oggi, 1 dicembre