Me

Ciao Darwin, “Condannato in un letto a vita”: nuove rivelazioni shock dopo l’incidente sui rulli

Di Beatrice Tomasini
Pubblicato il 26 Giu. 2019 alle 12:41
Immagine di copertina
Ciao Darwin incidente

Ciao Darwin incidente – Un incidente banale, accaduto per di più per partecipare a un gioco tv, purtroppo costerà molto caro a un concorrente di Ciao Darwin 8.

La prova dei rulli del Genodrome, prevista dal programma Mediaset condotto da Paolo Bonolis, è stata purtroppo fatale a Gabriele Marchetti: lo scorso 17 aprile, durante le registrazioni di una puntata, il 54enne è caduto di schiena rimanendo paralizzato.

Secondo il settimanale “Oggi”, a distanza di più di due mesi dall’accaduto, le condizioni dell’uomo non sembrano migliorare anzi è ancora ricoverato all’Ospedale Santa Lucia di Roma, struttura specializzata nella neuroriabilitazione.

Marchetti ha quattro vertebre rotte e sembra condannato a vivere in un letto paralizzato dalle spalle in giù. Neanche le sedute di rieducazione motoria hanno purtroppo sortito gli effetti sperati.

Al momento la vittima riesce a muovere solo le dita del piede sinistro e a ruotare l’avambraccio destro. Nel frattempo sta andando avanti l’inchiesta aperta dalla procura di Roma per cercare di accertare l’effettiva pericolosità dei macchinari e dei giochi utilizzati dai concorrenti di Ciao Darwin.

Paolo Bonolis, conduttore del programma, e la moglie Sonia Bruganelli, titolare della società di produzione, sono sempre in contatto con Simone Marchetti, unico figlio di Gabriele, per avere informazioni sull’evoluzione del quadro clinico.

Dopo l’incidente in fase di registrazione della puntata, la vittima era finita immediatamente in ospedale ricoverata nel reparto di terapia intensiva del policlinico Umberto I. Da lì l’inizio del calvario e il trasferimento alla struttura specializzata in via Ardeatina.

Prima di Marchetti, che ha subito purtroppo l’incidente più grave, è emerso che anche altri concorrenti erano rimasti feriti durante lo stesso gioco. Tra questi, Deborah Bianchi ha rivelato su Instagram di essersi fratturata un piede dopo aver partecipato al gioco del “Genodrome”.

Nonostante il dramma vissuto da Michele Marchetti, anche stavolta non sono mancate le polemiche. “Subito dopo l’incidente ho letto commenti vergognosi del tipo ‘ma a  cinquant’anni sui rulli non ci puoi andare’ e altro, mentre mio cugino giaceva in un reparto di terapia intensiva: doveva essere un gioco ma nessuno ha detto basta”, aveva raccontato il cugino del 54enne.

Ciao Darwin, aperta un’inchiesta dopo l’incidente a un concorrente: sequestrati i rulli

I vergognosi sfottò sui social al concorrente paralizzato dopo l’incidente a Ciao Darwin