Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 19:58
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Spettacoli » Musica

Dpcm, Fedez e il misterioso progetto per aiutare i lavoratori dello spettacolo

Immagine di copertina

Fedez torna su Instagram e spiega il suo progetto per aiutare i lavoratori del mondo dello spettacolo

Fedez aveva preso le distanze da Instagram tempo fa per dedicarsi ad un progetto importante dopo l’ultimo Dpcm che ha previsto la chiusura di cinema e teatri. Per sostenere i lavoratori del mondo dello spettacolo, il marito di Chiara Ferragni si è dedicato anima e corpo ad un progetto insieme ad altri artisti per dare il proprio contributo. L’annuncio ufficiale arriverà soltanto la prossima settimana, ma Fedez è riapparso su Instagram per dare qualche spiegazione in più ai suoi follower.

“Ci sono tantissimi artisti in questo progetto, ma ci sono anche tanti lavoratori del mondo dello spettacolo. È un lavoro molto complesso, che ci sta impegnando giorno e notte, ma c’è tanta positività. C’è voglia di dare una mano ai lavoratori di questo mondo, perché come gli altri settori più colpiti, per esempio la ristorazione, non sono mai ripartiti. Dobbiamo lavorare, abbiamo tanto da fare e ringrazio tutte le persone che si sono unite alla squadra”, ha spiegato il rapper, per poi aggiungere: “Ci metteremo un po’ di più rispetto alla previsione iniziale, ma sappiate che in tanti stanno lavorando a questa cosa e li saluto e li ringrazio tutti”.

Ricordate quando, durante il lockdown, Fedez e Chiara Ferragni hanno dato vita ad una raccolta fondi per sostenere l’spedale San Raffaele di Milano? Questo progetto, a detta del rapper milanese, sarà un po’ differente. “È un progetto più complesso rispetto alla raccolta fondi mia e di Chiara, è differente perché secondo i ragazzi del progetto non c’è motivo per chiedere la partecipazione degli italiani. Nel primo lockdown le persone hanno mostrato una grande vicinanza ai lavoratori, credo che la stragrande maggioranza di persone si è già spesa molto per noi. Ci siamo mossi in maniera diversa, perché c’è una complessità maggiore e servono soluzioni maggiori”, ha spiegato Fedez. Al progetto stanno lavorando non soltanto i big del panorama musicale, ma anche musicisti minori.

Leggi anche:

1. Fedez lascia Instagram: l’annuncio inaspettato / 2. Fedez dopo il nuovo Dpcm: “Sono inca***to e confuso. Lavoro a un progetto per i lavoratori dello spettacolo”

Ti potrebbe interessare
Musica / Il New York Times si chiede se i Maneskin possono conquistare il mondo
Musica / Orietta Berti: “Fedez dolcissimo, Achille canta da romano annoiato ma è molto elegante”
Musica / Loredana Bertè: “Io, violentata a 16 anni in un appartamento scannatoio: mi ha riempita di botte”
Ti potrebbe interessare
Musica / Il New York Times si chiede se i Maneskin possono conquistare il mondo
Musica / Orietta Berti: “Fedez dolcissimo, Achille canta da romano annoiato ma è molto elegante”
Musica / Loredana Bertè: “Io, violentata a 16 anni in un appartamento scannatoio: mi ha riempita di botte”
Musica / Morandi canta il nuovo singolo di Jovanotti. La domanda è: caro Gianni, perché l’hai fatto?
Musica / È morto Michele Merlo: l’ex concorrente di “Amici” aveva 28 anni
Musica / I Maneskin dicono addio alla storica manager: “Avete deciso di proseguire da soli, ho il cuore spezzato”
Musica / Bugo riaccende la polemica: "Carciofi nel c**o agli ebeti da social"
Musica / “Fedez si autocensura per soldi”: il rapper non può criticare banche e assicurazioni per contratto
Musica / Bugo chiede a Morgan 240mila euro di danni per la squalifica a Sanremo 2020
Musica / Gli organizzatori dell'Eurovision: "I Maneskin non hanno fatto uso di droghe, caso chiuso"