Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 21:57
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Spettacoli » Cinema

Il Codacons attacca Luca Marinelli e il suo discorso sui migranti: “Pagina imbarazzante del cinema italiano”

Immagine di copertina
Luca Marinelli. Credit: Alberto PIZZOLI / AFP

L'associazione dei consumatori ha attaccato l'attore romano per il suo discorso di ringraziamento al Festival del cinema di Venezia

Il Codacons contro Luca Marinelli

Il Codacons ha preso posizione contro l’acclamatissimo discorso di ringraziamento pronunciato da Luca Marinelli sul palco della Mostra del cinema di Venezia.

“Devo questo premio anche a Jack London, che ha creato la figura di Martin Eden, un marinaio. E perciò dedico questo premio a coloro che sono in mare a salvare altri esseri umani che fuggono e che ci evitano di fare una figura pessima con il prossimo. Viva l’umanità e viva l’amore“.

Queste le parole dell’attore romano prese di mira dal Coordinamento delle associazioni per la difesa dell’ambiente e dei diritti degli utenti e dei consumatori. Accusato di avere politicizzato la rassegna cinematografica internazionale.

Luca Marinelli ha vinto la Coppa Volpi per la miglior interpretazione maschile nel film “Martin Eden” di Pietro Marcello. Ma secondo quanto si legge nel comunicato diffuso dal Codacons: “La Coppa Volpi come miglior attore a Luca Marinelli rappresenta una delle pagine più imbarazzanti della storia del cinema italiano“.

“In questa edizione – continua la nota delle associazioni – anche dopo la chiusura della Mostra, continuano ad arrivare al sito del Codacons messaggi di protesta perché, in modo del tutto imprevedibile, il premio come miglior attore non è andato alla splendida interpretazione di Joaquin Phoenix per il suo ruolo in Jocker (a detta di tutti, pubblico e critica, miglior interprete tra i film in gara)”.

“Invece – prosegue il comunicato Codacons – la Coppa Volpi è andata a Luca Marinelli il quale nel suo discorso di ringraziamento (leggendo un testo già pronto!) si è abbandonato ad un pistolotto politico sulla questione dei migranti”.

Le associazioni per i consumatori concludono la protesta contro Marinelli scrivendo: “Il Codacons intanto si ripropone di consegnare alla prima occasione utile un riconoscimento di scuse a Joaquin Phoenix a nome di tutti i veri italiani appassionati di cinema”.

Luca Marinelli, il discorso di ringraziamento preso di mira dal Codacons

Luca Marinelli al Festival del Cinema di Venezia: “Dedico il mio premio a chi salva le vite in mare”

Mostra del cinema di Venezia 2019, tutti i vincitori della 76esima edizione del Festival

Ti potrebbe interessare
Cinema / Venezia 78, Sorrentino: “Al funerale dei miei genitori pochi amici. Oggi c’è tutta la classe che siete voi”
Cinema / Venezia 78, è l’anno buono per far tornare il Leone d’Oro in Italia
Cinema / Amanda Knox contro Matt Damon: “Nel film Stillwater si lascia intendere che io sia un’assassina”
Ti potrebbe interessare
Cinema / Venezia 78, Sorrentino: “Al funerale dei miei genitori pochi amici. Oggi c’è tutta la classe che siete voi”
Cinema / Venezia 78, è l’anno buono per far tornare il Leone d’Oro in Italia
Cinema / Amanda Knox contro Matt Damon: “Nel film Stillwater si lascia intendere che io sia un’assassina”
Cinema / Claudia Gerini: “Non ho fatto il vaccino, ho paura delle trombosi”
Cinema / “Terra Mia”: il docufilm di Ambrogio Crespi il 27 luglio a San Luca (Reggio Calabria)
Cinema / Gaffe di Spike Lee: svela in anticipo il nome del film vincitore
Cinema / Cannes, Titane di Julia Ducournau è la Palma d’oro. Standing ovation per Bellocchio
Cinema / Morto Libero De Rienzo: le cause della morte dell’attore
Cinema / La vita di Rocco Casalino diventerà un film: venduti i diritti dell’autobiografia “Il Portavoce”
Cinema / Roma torna al 1978 per “Esterno notte”, il film di Bellocchio su Aldo Moro