Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 10:33
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Home » Spettacoli » Cinema

L’immortale, il film di Gomorra conquista il botteghino

Immagine di copertina

È il miglior debutto di sempre per un crime italiano

L’immortale, il film di Gomorra conquista il botteghino: è il miglior debutto di sempre per un crime italiano

È arrivato da poco in sala il film L’immortale, inteso come ponte tra la quarta e la quinta stagione della serie Gomorra, interpretato e diretto da Marco D’Amore.

Un’opera prima, quella di D’Amore, che ha conquistato in pochi giorni tantissimi italiani. Con 2.816.294 euro e 392.835 spettatori in 4 giorni, il film è il primo incasso del weekend tra le new entry e il migliore esordio di sempre per un film italiano di genere crime. “L’Immortale” registra anche la più alta media per copia con 5.158 euro.

L’immortale è un momento importante per lo spettacolo italiano, perché per la prima volta è stato realizzato un film non soltanto spin-off ma necessario alla trama della quinta stagione di Gomorra. In genere, i film subentrano alla serie quando questa è terminata (come Downton Abbey), per poter dare un seguito a quelle storie che trovano ancora forte riscontro nel pubblico.

Con L’immortale, la storia è diversa. Ciro Di Marzio, un personaggio importante nella serie tv Gomorra, è scomparso nel finale della terza stagione, eppure non è morto e lo rivediamo vivo e vegeto nel film L’immortale, pronto a rimettersi in gioco.

Intervista di TPI a Marco D’Amore: “Vi racconto di Ciro Di Marzio e della quinta stagione di Gomorra”

L’immortale, torna Ciro Di Marzio: ma anche in Gomorra?

Il film, arrivato nelle sale il 5 dicembre 2019, segna un avvicinamento del personaggio a quel mondo di Gomorra che aveva lasciato. Ma Marco D’Amore in realtà non se n’è mai andato, perché ha diretto alcuni episodi della quarta stagione di Gomorra.

Tutto lascia presupporre che la storia di Ciro Di Marzio potrebbe continuare anche oltre L’immortale. Magari lo rivedremo nella quinta stagione di Gomorra? Nessuno ha dato conferma, ma neanche smentita.

“L’Immortale” è una produzione Cattleya – parte di ITV Studios – con Vision Distribution in collaborazione con SKY, TIMVISION e Beta Film ed è distribuito da Vision Distribution.
La sceneggiatura è scritta da Leonardo Fasoli, Maddalena Ravagli, Marco D’Amore, Francesco Ghiaccio e Giulia Forgione.

“400.000 mila presenze in 4 giorni di programmazione. Ricordo quando mi dicevano che la gente non sente la necessità di un certo tipo di racconti. Oggi festeggio il pubblico che ancora una volta si è dimostrato attento, intelligente e aperto”, ha dichiarato Marco D’Amore.

Poi, ha concluso: “Questo film è un racconto popolare di dolore e amore, volevo arrivare al cuore degli spettatori, volevo che si innamorassero della storia tanto da farla propria e raccontarla a loro volta.  Questo sta accadendo, il film è ora della gente”.

Ti potrebbe interessare
Cinema / L’attore Gaspard Ulliel è morto a 37 anni: “Il cinema perde un immenso talento”
Cinema / “Illusioni perdute”: in esclusiva su TPI una clip del film di Xavier Giannoli
Cinema / 007- No Time to Die: di James Bond ormai c’è rimasto solo il nome
Ti potrebbe interessare
Cinema / L’attore Gaspard Ulliel è morto a 37 anni: “Il cinema perde un immenso talento”
Cinema / “Illusioni perdute”: in esclusiva su TPI una clip del film di Xavier Giannoli
Cinema / 007- No Time to Die: di James Bond ormai c’è rimasto solo il nome
Cinema / Venezia 78, Sorrentino: “Al funerale dei miei genitori pochi amici. Oggi c’è tutta la classe che siete voi”
Cinema / Venezia 78, è l’anno buono per far tornare il Leone d’Oro in Italia
Cinema / Amanda Knox contro Matt Damon: “Nel film Stillwater si lascia intendere che io sia un’assassina”
Cinema / Claudia Gerini: “Non ho fatto il vaccino, ho paura delle trombosi”
Cinema / “Terra Mia”: il docufilm di Ambrogio Crespi il 27 luglio a San Luca (Reggio Calabria)
Cinema / Gaffe di Spike Lee: svela in anticipo il nome del film vincitore
Cinema / Cannes, Titane di Julia Ducournau è la Palma d’oro. Standing ovation per Bellocchio