La foresta Amazzonica sta bruciando: il fumo è così alto che si può vedere dallo spazio | FOTO

Le impressionanti immagini di Copernicus e della Nasa

Di Marta Vigneri
Pubblicato il 21 Ago. 2019 alle 18:41 Aggiornato il 12 Set. 2019 alle 03:06
3
Immagine di copertina
Credits: Copernicus

Incendi nella foresta Amazzonica: le foto dallo spazio

Il programma di osservazione spaziale dell’Unione Europea, Copernicus, ha rilasciato alcune foto degli incendi che stanno devastando la foresta Amazzonica, visti dallo spazio.

In particolare, ha ripreso il fumo che si diffonde sulla foresta dal 28 luglio al 17 agosto tra gli stati dell’Amazzonia e della Rondonia, dove i satelliti dell’Istituto nazionale di ricerche spaziali del Brasile (Inpe) hanno rilevato un aumento dell’83 per cento dei roghi.

Per l’Inpe quest’anno in Amazzonia è record d’incendi: quasi 73mila da gennaio ad agosto, 33mila in più rispetto ai 39.759 registrati in tutto il 2018.

Si tratta del numero più alto dal 2013 e arriva dopo due anni in cui il fenomeno era in diminuzione.

Incendi foresta Amazzonica – le foto di Copernicus

All’inizio di questo mese, l’Amazzonia (il più grande degli stati del Brasile) ha dichiarato lo stato di emergenza per via del numero sempre maggiore di incendi forestali, secondo quanto riporta Euro News. La stagione degli incendi è solo all’inizio, ma il fumo è già così alto che si può vedere dallo spazio.

Anche la Nasa ha diffuso alcune immagini degli incendi nello stato dell’Amazzonia.

Incendi foresta Amazzonica – le foto della Nasa

Di recente il fumo degli incendi, riporta la Bbc, ha provocato anche un blackout nella città di San Paolo, soprannominata “Gotham city” dai cittadini che si sono ritrovati all’improvviso in una città oscurata, avvolti dal fumo.

Nessuno poteva pensare che fosse stato trasportato dal vento e causato da una serie di incendi a 1.700 miglia di distanza. Il fenomeno è durato circa un’ora e sui social gli abitanti si San Paolo hanno condiviso le immagini della coltre che ha ricoperto le strade e il cielo.

Incendi foresta Amazzonica – le foto di San Paolo avvolta nel fumo

L’Inpe pochi giorni fa ha denunciato un’accelerazione della deforestazione dell’Amazzonia sotto la presidenza di Jair Bolsonaro.

Proprio Bolsonaro, alcune settimane fa, ha licenziato il direttore dell’Istituto, dopo le critiche arrivate sul governo per la diffusione dei dati sul vertiginoso aumento del tasso di disboscamento dell’Amazzonia, rilevato dall’istituto: circa il 65 per cento in più rispetto al 2018.

> La foresta amazzonica ha perso 739 chilometri quadrati in un solo mese: ecco l’effetto Bolsonaro

Gli ambientalisti hanno accusato Bolsonaro di incoraggiare il disboscamento da parte di taglialegna e agricoltori. Il presidente ha bollato i dati dell’Inpe come fake news.

3
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.