Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 20:40
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Politica

Mimmo Lucano potrà tornare a Riace, ma solo per il comizio e per votare

Immagine di copertina

Mimmo Lucano, il sindaco sospeso di Riace, attualmente sottoposto a divieto di dimora nel suo Comune, in questi giorni potrà tornare in paese, più volte, ma solo per partecipare a un comizio e per votare. L’ex primo cittadino, potrà, oggi, venerdì, dalle ore 18 alle 21, partecipare al comizio di chiusura della lista ‘Il cielo sopra Riace’ in cui è candidato come consigliere. E avrà la possibilità di tornare a Riace anche domenica, ma solo per andare al seggio a votare.

Mimmo Lucano | Il sindaco sospeso potrà tornare a Riace, ma solo per il voto

La decisione è stata presa dal presidente del tribunale di Locri senza penale dibattimentale Fulvio Accurso accogliendo la richiesta dei difensori. Il pm aveva espresso parere favorevole solo per il voto.

Mimmo Lucano, rinviato a giudizio per favoreggiamento dell’immigrazione clandestina e abuso d’ufficio, è attualmente sottoposto a divieto di dimora nel Comune in provincia di Reggio Calabria. Nonostante ciò, ha deciso di candidarsi come consigliere comunale alle elezioni amministrative del 26 maggio, a sostegno della candidata sindaco Maria Spanò, della lista ‘Il cielo sopra Riace’.

> Ora qualcuno chieda scusa a Mimmo Lucano

Lucano si sta preparando alla prima udienza del processo a suo carico, in programma l’11 giugno. Il sindaco sospeso è accusato di aver favorito matrimoni di comodo tra cittadini di Riace e migranti e di aver realizzato una frode negli appalti della gestione dei rifiuti del piccolo Comune reggino. Ma le accuse a suo carico sono state in gran parte smontate.

Lucano è stato riabilitato dalla Cassazione, perché secondo i giudici non avrebbe favorito matrimoni di comodo tra cittadini del suo comune e migranti, né risultano frodi negli appalti della gestione dei rifiuti del Comune.

Il 21 maggio il Tar ha affermato che il Comune di Riace è stato illegittimamente escluso dal ministero dell’Interno dal sistema Sprar, il Sistema di protezione per richiedenti asilo e rifugiati.

Ti potrebbe interessare
Cronaca / Bollette, continuano i maxi-rincari. Assoutenti: “Stangata da 2.942 euro all’anno a famiglia”
Cronaca / Napoli, vince 500mila euro col Vincicasa ma non ritira il premio: la scadenza è tra 6 giorni
Cronaca / Nicolò Feltrin morto a due anni, l’autopsia rivela: fu overdose da hashish
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Bollette, continuano i maxi-rincari. Assoutenti: “Stangata da 2.942 euro all’anno a famiglia”
Cronaca / Napoli, vince 500mila euro col Vincicasa ma non ritira il premio: la scadenza è tra 6 giorni
Cronaca / Nicolò Feltrin morto a due anni, l’autopsia rivela: fu overdose da hashish
Cronaca / Roma, studente aggredito, derubato e violentato nella notte: “Erano in tre”
Cronaca / Sospeso don Giulio Mignani, il parroco di Bonassola favorevole all’aborto e alle coppie omosessuali
Cronaca / Tifosa del Bari mostra il “lato b” allo stadio: rischia una multa per “atti osceni in luogo pubblico”
Cronaca / Listeria, ottantenne mangia wurstel crudi e muore: è il quarto caso in Italia
Cronaca / Allarme ragno violino a Roma. Le farmacie: tanti casi in poche ore
Cronaca / Alessia Pifferi, accusata dell’omicidio della figlia di 18 mesi: “Nessun disagio psichico, lei sempre consapevole”
Cronaca / Roma, la denuncia di uno studente di 22 anni: “Derubato, picchiato e violentato da tre persone in strada”