Covid ultime 24h
casi +23.232
deceduti +853
tamponi +188.659
terapie intensive +6

Ilaria Cucchi minacciata di morte da un sostenitore di Salvini: “Qualcuno ti metterà un proiettile in testa”

Di Anna Ditta
Pubblicato il 23 Nov. 2019 alle 20:35 Aggiornato il 23 Nov. 2019 alle 20:40
15k
Immagine di copertina

Ilaria Cucchi minacciata di morte da un sostenitore di Salvini: “Qualcuno ti metterà un proiettile in testa”

Ilaria Cucchi, sorella di Stefano Cucchi, è stata minacciata sui social da un profilo appartenente a un sedicente sostenitore di Matteo Salvini. A pubblicare la foto del post Facebook contenente la minaccia è stata la stessa donna.

“Chiedo a Matteo Salvini e a tutti gli iscritti alla Lega cosa pensano di questo post. Dato che viene da un soggetto che ha un profilo nel quale si dichiara loro sostenitore”, ha scritto Ilaria Cucchi. “Non posso far altro che denunciare ma mi rendo conto che difronte a tutto questo io e la mia famiglia siamo senza tutela”.

Ilaria Cucchi ha allegato l’immagine del post di un utente che scrive: “qualcuno le metterà una palla in testa prima o poi”. A quanto appreso dall’Ansa, il post sarebbe stato segnalato alla polizia.

Il messaggio è arrivato a 24 ore dall’annuncio della querela nei confronti del leader della Lega, Matteo Salvini. Ieri la stessa Ilaria era tornata a chiedere di interrompere lo “spettacolo” dell’ex ministro “sulla pelle” della famiglia Cucchi, depositando ufficialmente la querela contro l’ex vicepremier e contro chiunque infanghi il nome di Stefano.

Con la querela a Salvini Ilaria Cucchi non sta difendendo solo Stefano ma i diritti di tutti noi

“La droga fa male sempre e comunque, spero di non essere denunciato se il sabato pomeriggio denuncio che la droga fa male, sempre e comunque”, ha detto il leader della Lega Matteo Salvini chiudendo la sua diretta Facebook e tornando indirettamente sul caso di Stefano Cucchi, senza citarlo.

Il post di minaccia a Ilaria Cucchi è stato pubblicato da un account con le caratteristiche dell’odiatore seriale, presumibilmente creato ad hoc per diffondere messaggi diffamatori e minacce sui social, come troppo spesso accade. Quello rilanciato da Ilaria Cucchi non è l’unico messaggio minatorio indirizzato alla donna, tirata in ballo già il 19 novembre scorso, commentando l’intenzione della sorella di Stefano di querelare Salvini. “Insistendo, insistendo otterrà quello che vorrà”, aveva scritto aggiungendo l’emoticon di un diavolo. Innumerevoli i post contro il movimento delle Sardine e a favore della Lega e del suo leader.

Sempre lo stesso account, inoltre, in un paio di messaggi auspicava un attentato alle moschee o al parlamento europeo tanto da essere sospeso da Facebook più di una volta.

Caso Cucchi, condannati i carabinieri accusati del pestaggio: 12 anni per Di Bernardo e D’Alessandro

Caso Cucchi: chi è stato condannato e assolto finora, il punto sui processi

La lettera scritta da Stefano Cucchi la sera prima di morire: “Per favore rispondimi”

Ilaria Cucchi risponde agli haters con una foto: “Le mie mani non mentono”

15k
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.