Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 20:49
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Cronaca

Mostrata la lettera scritta da Stefano Cucchi la sera prima di morire: “Per favore rispondimi”

Immagine di copertina
La lettera mostrata in aula Credit: Ansa

Il legale Fabio Anselmo: “Voleva vivere”

Cucchi, mostrata l’ultima lettera di Stefano la sera prima di morire: “Per favore, rispondimi”

“Volevo sapere se potevi fare qualcosa per me, per favore rispondimi”. L’ultimo appello, la sera prima di morire, scritto in una lettera. Firmato Stefano Cucchi.

Nell’Aula bunker di Rebibbia a Roma, dove si svolge il processo Cucchi bis, è stato l’avvocato della famiglia del geometra romano, Fabio Anselmo, a mostrare la missiva che il ragioniere romano scrisse il giorno prima di perdere la vita.

cucchi lettera

 

Caso Cucchi, per la prima volta mostrato l’appello all’amico Francesco

Una lettera indirizzata a Francesco, operatore del Ceis, la sua comunità terapeutica: “Caro Francesco sono al Sandro Pertini, in stato d’arresto. Scusa se stasera sono di poche parole ma sono giù di morale e posso muovermi poco”.

“La grafia è quella di una persona fortemente sofferente. Noi ne siamo entrati in possesso in modo rocambolesco”, ha ricordato lo stesso Anselmo in Aula al processo. E ancora: “Si è sostenuto che Stefano Cucchi non avesse voglia di vivere, ma non era così. E questa lettera ne è una prova”. Perché, ha ricordato l’avvocato della famiglia Cucchi, fu scritta la sera del 21 ottobre 2009. Cucchi sarebbe deceduto il giorno seguente.

L’esistenza della lettera era già stata conclamata nel 2010: il Tg1 ne rese noto il contenuto, ma oggi è stata mostrata per la prima volta una copia dell’originale.

Oltre a prendere visione della lettera, durante il processo in aula, il pm Giovanni Musarò ha chiesto la condanna a 18 anni per i carabinieri Alessio Di Bernardo e Raffaele D’Alessandro accusati di omicidio preterintenzionale.

La lettera di Stefano Cucchi tra i suoi effetti personali

Quel foglio di carta in cui il 32enne chiedeva aiuto, chiuso in una busta, era tra le cose che Cucchi aveva con sé quando è morto come dimostrava l’inventario redatto all’ospedale “in riferimento al decesso del detenuto”, con l’elenco degli “effetti personali”, restituiti al carcere di Regina Coeli.

Il ragioniere romano, che venne arrestato una settimana prima del decesso, aveva trascorso al Ceis circa 8 mesi. Nel 2010, Francesco, il destinatario della lettera del ragazzo, disse: “Io dell’esistenza della lettera sono venuto a conoscenza attraverso i telegiornali. Non l’ho mai vista né so come sia arrivata alla sede del Ceis di via Ambrosini”.

Caso Cucchi, il carabiniere imputato confessa e accusa i colleghi del pestaggio
Caso Cucchi, il pm in aula: “C’è stato un depistaggio scientifico, Stefano è stato pestato”
Caso Cucchi, il carabiniere Casamassima a TPI: “Pago per aver detto la verità, nell’Arma regna l’omertà”
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Spunta un chiodo nel piatto dei bambini, sospesa la mensa in tutte le scuole di Monterotondo: “Atto criminale”
Cronaca / Frana Ischia, trovato il corpo della 12esima vittima: era l’ultima dispersa
Cronaca / Cyber Eagle 2022: nasce il primo meccanismo di difesa contro gli attacchi informatici dell’Aeronautica Militare
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Spunta un chiodo nel piatto dei bambini, sospesa la mensa in tutte le scuole di Monterotondo: “Atto criminale”
Cronaca / Frana Ischia, trovato il corpo della 12esima vittima: era l’ultima dispersa
Cronaca / Cyber Eagle 2022: nasce il primo meccanismo di difesa contro gli attacchi informatici dell’Aeronautica Militare
Cronaca / Brescia, dipendente comunale sollevata dall’incarico perché lesbica: il Comune dovrà risarcirla
Cronaca / Stupro di gruppo a Siena, il calciatore Manolo Portanova condannato a sei anni
Cronaca / Sacerdote trasmette la messa su Facebook, Meta gliela censura: “Viola i diritti d’autore dei Mondiali in Qatar”
Cronaca / Reddito di cittadinanza: ecco cosa cambia dal 2023 e chi non lo riceverà più
Cronaca / La figlia di Toto Cuffaro entra in magistratura: “Oggi è un giorno speciale per me”
Cronaca / Palermo, partorisce in auto sotto gli occhi dei suoi tre figli
Cronaca / Si prostituisce per pagarsi gli studi ma finisce male: quattro arresti. I nomi