Me

Il grande giorno delle Europee, affluenza in aumento in quasi tutti i Paesi

Di Anna Ditta
Pubblicato il 26 Mag. 2019 alle 19:30 Aggiornato il 12 Set. 2019 alle 01:59
Immagine di copertina

Europee 2019 news 26 maggio | Elezioni in Italia

Europee 2019 news 26 maggio | È arrivato anche in Italia il giorno delle elezioni europee. Dopo che alcuni degli altri paesi Ue, tra cui Olanda e Regno Unito, si sono già recati alle urne, oggi sono i cittadini italiani e dei restanti paesi membri a essere chiamati per eleggere i propri rappresentanti al parlamento europeo. Alle ore 19 affluenza in Italia al 42 per cento.

I primi exit poll per l’Italia – Per i primi exit poll la Lega è data al 26.5-29.5 per cento, al secondo posto un testa a testa per Partito Democratico (21-24 per cento) e Movimento Cinque Stelle tra 20 e 23 per cento; Forza Italia: 9-11 per cento; Fratelli d’Italia: 5-7 per cento; Più Europa: 2.5-3.5 per cento; Europa Verde: 1.5 per cento. Qui tutti gli aggiornamenti. 

I seggi – Al nostro paese spettano 73 seggi (76 dopo Brexit). Le urne sono aperte dalle 7 alle 23 di domenica 26 maggio. I risultati ufficiali saranno comunicati nella notte tra domenica 26 e lunedì 27 maggio, in contemporanea con i principali paesi al voto. Non sai chi votare alle europee? Scoprilo rispondendo a 30 domande

La situazione politica in Italia – Dopo il silenzio elettorale di ieri, durante il quale i politici  hanno dovuto evitare comizi e riunioni di propaganda elettorale, oggi il leader si recheranno a votare e rilasceranno probabilmente delle dichiarazioni.

Dai due leader dei partiti di maggioranza, Matteo Salvini e Luigi Di Maio, sono arrivate rassicurazioni sulla tenuta dell’esecutivo, ma non sono mancate le frecciatine e le polemiche.

Per questo è particolarmente importante l’attesa dei risultati del voto, che potrebbero influire sulla sorte del governo.

I leader sui social – A pochi minuti dall’apertura dei seggi sono arrivati i messaggi dei leader dei diversi partiti italiani. Primo fra tutti il tweet del capo politico della Lega, seguito da Nicola Zingaretti e dalla Meloni, che ha girato un video molto particolare per spronare gli elettori a votare (Qui il video)

I primi voti – Il primo a votare tra i rappresentanti del governo è stato il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, che ha espresso il suo voto all’Istituto comprensivo Giovanni XXII a Palermo alle 9.10.

Com’è andato il voto finora negli altri paesi Ue (secondo gli exit poll) – Finora solo due paesi hanno pubblicato le proiezioni del voto.

Prima sono arrivati gli exit poll dell’Olanda (qui i dettagli), che danno a sorpresa in netto vantaggio le forze europeiste e che registrano il crollo del sovranista e anti-immigrazione Geert Wilders (alleato di Salvini).

Dentro il Rojava, guerra di Siria

A 24 ore di distanza, sono stati diffusi quelli dell’Irlanda (qui tutti i dati) dove i partiti europeisti dominano, quelli sovranisti ed euroscettici arrancano. A questo si aggiunge l’exploit dei Verdi a Dublino.

Insomma, finora i due indizi che abbiamo ci dicono che l’avanzata delle forze sovraniste potrebbe essere molto più contenuta di quello che si pensava. Anche i sondaggi, del resto, evidenziavano come negli ultimi mesi i partiti europeisti avessero ripreso quota in molti paesi dell’Ue.

Questi primi segnali saranno confermati dai risultati del voto negli altri paesi Ue? Dovremo aspettare i risultati ufficiali per scoprirlo.

Elezioni europee 2019, le previsioni: chi vincerà?

Qui una serie di link utili sulle elezioni europee 2019:

• Quando si vota in Italia

Dentro il Rojava, guerra di Siria

• Come si vota: la guida al voto

• Quali sono i documenti da portare al seggio

• Chi sono i candidati di ogni partito

• Cosa dicono gli ultimi sondaggi elettorali

• Quali sono i gruppi politici del Parlamento Ue