Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 19:59
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Home » Politica

Ballottaggi 2021, ultime notizie 18 ottobre: la diretta live delle comunali. Il centrosinistra vince a Roma e Torino. Letta: “È un trionfo”, Salvini minimizza. Il centrodestra conquista Trieste | DIRETTA 18 OTTOBRE

Immagine di copertina

Ballottaggi 2021, ultime notizie 18 ottobre: la diretta live delle comunali

ELEZIONI COMUNALI ULTIME NOTIZIE – Domenica 17 e lunedì 18 ottobre 2021 si vota per il ballottaggio delle elezioni comunali 2021 per eleggere i sindaci di 65 comuni, tra cui 3 capoluoghi di regione, Roma, Torino e Trieste, e 6 città capoluogo di provincia, Benevento, Caserta, Isernia, Latina, Savona e Varese.

A Roma si affrontano il candidato del centrodestra Enrico Michetti (chi è), che ha ottenuto il 30,1% due settimane fa, e l’ex ministro dell’Economia Roberto Gualtieri (chi è) per il centrosinistra, che al primo turno ha ottenuto il 27% dei voti. A Torino la sfida è tra Stefano Lo Russo del centrosinistra (43,9% al primo turno) e Paolo Damilano del centrodestra, arrivato al 38,9%, mentre a Trieste i due candidati sono il sindaco uscente del centrodestra, Roberto Dipiazza (46,9%) e Francesco Russo del centrosinistra (31,6%). Di seguito, tutte le ultime notizie e gli aggiornamenti sui ballottaggi.

Ballottaggi 2021: la diretta

Ore 18,00 – Meloni: “Sinistra ha criminalizzato opposizione” – “Il centrodestra è stato sconfitto, ne sono tutti consapevoli, ma non parlerei di debacle”: lo dichiara Giorgia Meloni commentando i risultati delle elezioni comunali. La leader di Fdi, poi, punta il dito contro la sinistra che, a suo dire, durante la campagna elettorale ha “criminalizzato l’opposizione”.

Ore 17,00 – Letta: “È un trionfo” – “Il Pd vince queste elezioni e le vince ovunque. È un trionfo”. Lo dichiara il segretario del Pd, Enrico Letta, in cui ha commentato i risultati delle elezioni amministrative. “Gli elettori sono più avanti di tutti noi” ha aggiunto Letta.

Ore 16,15 – Gualtieri: “Sarò il sindaco di tutti” – Il neo sindaco di Roma, Roberto Gualtieri, ha parlato in conferenza stampa, commentando i risultati che lo danno vincitore al ballottaggio di Roma. Gualtieri ha ringraziato il suo sfidante, Enrico Michetti, e anche gli altri candidati che si sono fermati al primo turno, ovvero Carlo Calenda e la sindaca uscente Virginia Raggi. “Sarò il sindaco di tutti” ha dichiarato l’ex ministro dell’Economia che si è detto “onorato della fiducia” che i romani gli hanno dato. “Non vi deluderemo e cercheremo di costruire una bella politica partecipata in questa città” ha aggiunto Gaultieri.

Ore 16,00 – Prima proiezione La7: Gualtieri sfiora il 60% – Secondo la prima proiezione di Swg per il TgLa7, che ha una copertura del 36%, Roberto Gualtieri, candidato del centrosinistra, è al 59,80% contro il 40,20% del candidato di centrodestra Enrico Michetti.

Ore 15,25 – Prima proiezione flash La7: Gualtieri avanti a Roma – Secondo la prima proiezioni flash di Swg per il TgLa7 il candidato del centrosinistra, Roberto Gualtieri, è accreditato tra il 57,2 e il 59,2% contro il 40,8-42,8% di Enrico Michetti. Gli exit poll su Roma.

Ore 15,05 – Exit poll: centrosinistra avanti a Roma e Torino – Secondo i primi exit poll il centrosinistra sarebbe avanti sia a Roma che a Torino. Nella Capitale, il candidato del Pd, Roberto Gualtieri, è accreditato tra il 59 e il 63% contro il 37-41 del candidato del centrodestra, Enrico Michetti. A Torino, invece, il candidato del centrosinistra, Lo Russo, sarebbe tra il 54 e il 60 per cento, con il candidato del centrodestra fermo tra il 40 e il 44 per cento. Più incerta la situazione a Trieste dove vi sarebbe un testa a testa tra i due candidati.

ballottaggi comunali 2021
ballottaggi comunali 2021

Ore 15,00 – Seggi chiusi, attesa per i primi exit poll – Si sono chiusi i seggi delle elezioni amministrative. Ora inizia lo spoglio delle schede, mentre c’è attesa per i primi exit poll.

Ore 7.00 – Seggi aperti fino alle 15.00 – Secondo e ultimo giorno di ballottaggi. Si vota dalle 7 alle 15, dopodiché inizierà lo spoglio delle schede. Si vota in 65 comuni, tra cui 3 capoluoghi di regione: Roma, Torino e Trieste. Netto il calo dell’affluenza nel primo giorno di voto, con una discesa di oltre sei punti percentuali rispetto al primo turno. Secondo i dati del Viminale aggiornati alle ore 23, è andato a votare il 33,32% degli aventi diritto in 63 dei 65 comuni al voto (i dati escludono due comuni dei Friuli-Venezia Giulia). Alla stessa ora, al primo turno l’affluenza era arrivata al 39,86%. A Roma ha votato il 30,9% rispetto al 36,8% del primo turno alla stessa ora, mentre a Torino l’affluenza è scesa al 32,8%, dal 36,5% precedente.

Elezioni comunali 2021: quando e come si vota

I ballottaggi delle elezioni comunali sono in programma domenica 17 e lunedì 18 ottobre 2021, per eleggere i sindaci di 65 comuni, dopo il primo turno del 3 e 4 ottobre scorso. I cittadini coinvolti che potranno recarsi alle urne dalle 7 alle 23 di domenica e dalle 7 alle 15 di lunedì. Non appena le urne saranno chiuse, inizierà lo spoglio delle schede, mentre i primi exit poll saranno disponibili subito dopo la chiusura dei seggi.

Nei comuni andati a ballottaggio, si sfidano i due candidati più votati al primo turno dopo che nessuno è riuscito a ottenere il 50% più uno dei consensi nella tornata del 3 e 4 ottobre. Una procedura che vale per i comuni con più di 15mila abitanti: per gli altri comuni, invece, vince il candidato sindaco che ha ottenuto un voto in più in turno unico. Ciascun elettore può esprimere la propria preferenza tracciando un segno sul nome del candidato sindaco.

In alternativa, si può votare una delle liste collegate al candidato sindaco: così la preferenza andrà sia alla lista che al sindaco che quel partito sostiene.

Previsto anche il voto disgiunto: i cittadini possono barrare sulla loro scheda il nome di un candidato sindaco e poi il simbolo di una lista che non lo appoggia.

Per votare è necessario presentarsi al seggio con un documento d’identità e la tessera elettorale (qui le informazioni su come rinnovarla). Non è obbligatorio il Green Pass, mentre è necessario indossare la mascherina, rispettare le norme di distanziamento sociale, igienizzare le mani prima di votare, ed è assolutamente vietato recarsi al seggio se la temperatura corporea supera i 37,5° o se si è obbligati a rispettare un periodo di quarantena.

TUTTO SULLE AMMINISTRATIVE 2021
Ti potrebbe interessare
Politica / “Un giovane sano che si vaccina è un servo e va escluso dalla vita sessuale”: il post del consigliere leghista
Politica / Rincari bollette, Giorgetti: “Rischio black out energetico”
Politica / Svolta storica per il M5S, vince il sì al 2×1000. Conte: “È il principio della democrazia diretta”
Ti potrebbe interessare
Politica / “Un giovane sano che si vaccina è un servo e va escluso dalla vita sessuale”: il post del consigliere leghista
Politica / Rincari bollette, Giorgetti: “Rischio black out energetico”
Politica / Svolta storica per il M5S, vince il sì al 2×1000. Conte: “È il principio della democrazia diretta”
Politica / “Vietato dire Natale”: l’Ue fa retromarcia sul linguaggio inclusivo
Cronaca / Bollette, Draghi annuncia nuovi interventi contro i rincari: “Aiuti a famiglie più povere”
Cronaca / Luca Morisi, la procura chiede l’archiviazione dopo l’indagine sulla serata con droga ed escort
Politica / Castellina: “Quirinale? Spero in un bis di Mattarella. Tra le donne la mia scelta è Rosy Bindi”
Politica / Monti: "Meno democrazia nella comunicazione, in guerra si accettano limitazioni alla libertà"
Politica / Dalla Maggioni alla von Furstenberg: la Roma che conta alla corte di Lady Di Maio
Politica / “Vogliono tappare la bocca a Report”: parla Sigfrido Ranucci