Covid ultime 24h
casi +10.874
deceduti +89
tamponi +144.737
terapie intensive +73

Vinitaly 2019: tutto quello che c’è da sapere sui biglietti del salone internazionale del vino

Di Antonio Scali
Pubblicato il 1 Apr. 2019 alle 17:09
0
Immagine di copertina

VINITALY 2019 BIGLIETTI – Come ogni anno, Verona diventa la capitale del vino con Vinitaly 2019. La fiera, nata nel 1967, è un punto di riferimento per gli amanti del genere. La manifestazione di rilievo internazionale ospiterà quest’anno 4600 aziende espositrici,  provenienti da 35 nazioni diverse, per un evento che si prevede ancor più grande e importante del solito.

L’edizione 2019 di Vinitaly si tiene dal 7 al 10 aprile 2019. Il salone internazionale del vino e dei distillati si amplia rispetto al passato e quest’anno si estenderà su una superficie di oltre 100mila metri quadri.

Numeri importanti per la manifestazione di Verona, che in quattro giorni ospiterà circa 400 eventi. L’obiettivo del Vinitaly è quello di promuovere e valorizzare le aziende vinicole. Un punto di incontro tra domanda e offerta, tra produttori del vino e buyers, italiani ed internazionale. Per questo la fiera è aperta ai soli operatori specializzati.

Tutto quello che c’è da sapere su Vinitaly 2019

Vinitaly 2019 Biglietti

Già da novembre 2018 i biglietti di Vinitaly 2019 sono completamente sold-out. Eppure i prezzi non erano così bassi, visto che il singolo biglietto costava 85€, mentre l’abbonamento costava 150 euro.

Lo scopo della manifestazione di Verona è da sempre quella di essere al fianco degli espositori, e in tal senso si è deciso di limitare l’accesso ai soli operatori del settore.

Eppure sulla rete sono iniziate a circolari voci e notizie di biglietti omaggio, che la stessa organizzazione di Vinitaly ha denunciato e condannato, con un post sul sito ufficiale: “Abbiamo potuto verificare l’esistenza di alcune iniziative, a volte sostenute dalle stesse aziende espositrici, che offrono gratuitamente biglietti di ingresso a Vinitaly 2019, venendo in tal modo a rendere possibile ad un pubblico generico la partecipazione alla Fiera.

Non possiamo non sottolineare la nostra decisa contrarietà a tal modo di operare ed informare che, espletate le dovute verifiche, provvederemo ad adottare nei confronti dei responsabili i provvedimenti ritenuti opportuni”.

Non è una “machismo” fieristico, ma il racconto di un percorso di crescita dell’Italia del vino”, ha dichiarato il CEO di Veronafiere Giovanni Mantovani in occasione della presentazione della 53esima edizione. Un’occasione per promuovere il vino made in Italy nel mondo. In particolare il Salone Internazionale di Verona quest’anno punta alle zone dell’Asia Orientale, “il Far East, per costruire una Via della Seta enologica, senza tuttavia dimenticare, insieme all’Ice, piazze tradizionali come Nord America e l’Europa”, spiega Mantovani.

Tra le grandi novità di Vinitaly 2019, aggiunge Mantovani, “il nuovo salone Vinitaly Design e l’Organic Hall, l’agorà dei vini naturali e bio”. Il salone del vino di Verona si tiene a Veronafiere, viale del Lavoro 8, comincia domenica 7 aprile 2019 e si chiude mercoledì 10 aprile, con orario continuato dalle 9.30 alle 18.00. Da domenica a martedì l’ingresso è consentito fino alle 17.00, mercoledì l’ingresso è consentito fino alle 16.00.

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.