Covid ultime 24h
casi +22.930
deceduti +630
tamponi +148.945
terapie intensive +9

“Il biglietto del treno? Una frode. Noi siamo sovrani e non paghiamo nulla”: parla il leader dei terrapiattisti | VIDEO

Di Beatrice Tomasini
Pubblicato il 22 Mar. 2019 alle 17:33 Aggiornato il 23 Mar. 2019 alle 12:30
1

“Io sono un’entità pregiuridica di diritto internazionale quindi sono fuori da ogni giurisdizione planetaria. Coloro che sono con questo status hanno il diritto di viaggiare dove vogliono (….). Il biglietto non è dovuto perché è una frode”.

A parlare è Simone Grava, uno dei quattro fermati sul treno Milano – Ventimiglia che si sono rifiutati di pagare il biglietto in quanto “terrapiattisti”.

In un video pubblicato sul suo profilo Facebook, il 43enne si giustifica mostrando di nuovo il “documento di autodeterminazione” con cui aveva già rivendicato il suo diritto a viaggiare gratis: “Io sono Illuminazione cosmica, sono nella legge universale (…). Se salgo su un treno e mi obbligano a far pagare il biglietto, che è una frode, io blocco tutto il treno”.

Grava poi mostra la denuncia delle Forze dell’Ordine: “Siamo noi i quattro denunciati dai carabinieri per rifiuto di fornire le generalità e per interruzione di pubblico servizio (…). Io non mi chiamo Grava io mi chiamo Illuminazione”.

“Siamo terrapiattisti e non paghiamo il biglietto”: a Pavia treno rimane bloccato per quasi un’ora

Un terzo dei millennials non crede che la Terra sia rotonda

1
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.