Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 18:44
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Home » News

Spray al peperoncino in una scuola a Pavia: 30 alunni intossicati

Immagine di copertina

Gli studenti sono stati soccorsi dal 118 e trasportati al Policlinico San Matteo in codice verde

Trenta studenti dell’Istituto tecnico di via Verdi a Pavia sono rimasti intossicati in modo lieve nella mattina del 10 dicembre 2018 a causa dell’uso di uno spray al peperoncino.

Gli operatori del 118 sono intervenuti per prestare soccorso agli alunni, ricoverati in codice verde al Policlinico San Matteo.

La notizia è stata data dall’Areu, l’Azienda regionale emergenza-urgenza, che ha comunicato che le ambulanze sono arrivate nella mattinata all’Istituto tecnico di Pavia, in via Verdi.

Dei 30 studenti ricoverati, due 15enni presentano sintomi da intossicazione più gravi rispetto agli altri compagni, ma non sono comunque in pericolo.

Lo spray al peperoncino è da giorni al centro del dibattito italiano dopo l’incidente avvenuto a Cordigliano, in provincia di Ancona, nella notte tra il 7 e l’8 dicembre.

Sei persone hanno perso la vita al concerto del rapper Sfera Ebbasta: il panico tra la folla si è scatenato a causa di uno spray urticante.

La tragedia di Cordigliano – L’incidente è avvenuto nel locale “Lanterna azzurra” di Cordigliano: alcuni ragazzi sono usciti di corsa e gli altri hanno iniziato a spingersi e si sono accalcati su un ponticello che per l’urto ha ceduto. Molti ragazzi sono finiti nel fossato sotto il ponticello, finendo schiacciati da altri.

A questo link il video che mostra il momento del cedimento dei parapetti del ponticello.

Il 9 dicembre è stato identificato e fermato il ragazzo che avrebbe usato lo spray al peperoncino all’interno del locale: si tratta di un minorenne della provincia di Ancona.

Subito dopo l’incidente, i testimoni avevano parlato di una persona incappucciata, che sarebbe salita su un cubo per spruzzare una sostanza che aveva reso l’aria irrespirabile. Sulle chat tra i ragazzi che avevano partecipato alla festa, era circolata una foto ma non era stata confermata la sua autenticità.

Intanto migliorano le condizioni delle sette persone ricoverate in codice rosso e che presentavano traumi da schiacciamento.

Ti potrebbe interessare
News / Un servizio per chi è solo a Natale: dal 24 al 26 dicembre chiama Telefono Amico
Esteri / Bernie Madoff e lo schema Ponzi: muore a 82 anni il più grande truffatore della storia americana
News / L’italiana Alessandra Galloni sarà la prima donna a dirigere l’agenzia Reuters in 170 anni di storia
Ti potrebbe interessare
News / Un servizio per chi è solo a Natale: dal 24 al 26 dicembre chiama Telefono Amico
Esteri / Bernie Madoff e lo schema Ponzi: muore a 82 anni il più grande truffatore della storia americana
News / L’italiana Alessandra Galloni sarà la prima donna a dirigere l’agenzia Reuters in 170 anni di storia
Economia / I giovani lanciano gli Stati Generazionali: “Diamo voce a chi voce non ha”
News / In difesa dello “stupratore razzista Montanelli” (di Luca Telese)
News / Dillo con una poesia: oggi è la Giornata Mondiale della Poesia e questi versi vi faranno bene all’anima
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI