Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 06:21
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » News

Sciopero 26 ottobre 2018 Milano: fermi i mezzi Atm e Trenord

Immagine di copertina
Venerdì nero per il trasporto pubblico

Sciopero 26 ottobre 2018 Milano

Sciopero 26 ottobre 2018: gli orari e le fasce di garanzie | Trasporti | Scuola | Precari

Sciopero generale 26 ottobre 2018Uno sciopero generale e nazionale della durata 24 ore è in programma per venerdì 26 ottobre 2018. Lo sciopero interessa mezzi di trasporto nazionali, tra cui Italo e Trenitalia, il trasporto pubblico locale, scuola e altre categorie pubbliche e private. Lo sciopero è stato indetto da Usi, Unione sindacale italiana e vi aderiscono le sigle CUB, SGB, SIAL Cobas.

Per il trasporto aereo lo sciopero inizia a mezzanotte del 26 ottobre e termina alle 23.59 dello stesso giorno. Aderisce il personale degli aeroporti di Milano (Malpensa e Linate) e Bologna. Qui tutti i voli garantiti.

Sciopero mezzi Milano 26 ottobre 2018

Atm comunica che i mezzi di superficie restano a rischio tra le 8.45 e le 15 e tra le 18 e la fine del servizio.

La metropolitana funzionerà regolarmente al mattino. L’azienda del trasporto pubblico milanese comunica che gli orari che interessano lo sciopero della metro sono soltanto dalle 18 a fine servizio. Ma questo riguarda solo la metropolitana.

Sciopero Trenord 26 ottobre 2018

Per le linee ferroviarie, invece, lo sciopero inizia già la sera del 25 ottobre. Fs precisa che la fascia oraria interessata va dalle 21 allo stesso orario del 26 ottobre.

Trenord, invece, comunica che oggi viaggeranno regolarmente i treni già in corsa o con partenza prevista prima delle ore 21 e che arrivano a destinazione entro le ore 22, mentre il 26 ottobre le fasce orarie garantite saranno 6-9 e 18-21.

Lo sciopero generale nazionale è stato proclamato da Cub (Confederazione Unitaria di Base) e Sgb (Sindacato Generale di Base) per rivendicare miglioramenti in ambiti come “salario, welfare, rappresentanza nei luoghi di lavoro – si legge nel comunicato dei sindacati – diritti universali, privatizzazioni e liberalizzazioni”.

Difficile, comunque, ipotizzare un blocco totale dei trasporti per Milano nelle fasce di sciopero.

L’ultima volta, l’8 marzo, gli aderenti erano appena il 12 per cento del personale, scesi al 6 per cento nell’ultima agitazione promossa da Cub, il 27 ottobre dell’anno scorso.

I primi a scioperare sono i lavoratori di Trenitalia, Italo e Trenord, il cui stop inizierà alle 21 di giovedì 25 ottobre.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Bernie Madoff e lo schema Ponzi: muore a 82 anni il più grande truffatore della storia americana
News / L’italiana Alessandra Galloni sarà la prima donna a dirigere l’agenzia Reuters in 170 anni di storia
Economia / I giovani lanciano gli Stati Generazionali: “Diamo voce a chi voce non ha”
Ti potrebbe interessare
Esteri / Bernie Madoff e lo schema Ponzi: muore a 82 anni il più grande truffatore della storia americana
News / L’italiana Alessandra Galloni sarà la prima donna a dirigere l’agenzia Reuters in 170 anni di storia
Economia / I giovani lanciano gli Stati Generazionali: “Diamo voce a chi voce non ha”
News / In difesa dello “stupratore razzista Montanelli” (di Luca Telese)
News / Dillo con una poesia: oggi è la Giornata Mondiale della Poesia e questi versi vi faranno bene all’anima
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI